Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Dacia Jogger 140 HYBRID, W l’ibrido!

    Date:

    Condividi:

    Abbinare la trazione ibrida ad un modello di successo come Dacia Jogger, rappresenta una motivazione forte per vivere, in modo accessibile un SUV come questo

    Abbinare la trazione ibrida ad un modello di successo come Dacia Jogger, rappresenta una motivazione forte per vivere, in modo accessibile a tutti, un SUV come questo. Dalla sua c’è robustezza e dinamismo per sette persone, comprese quindi che siedono sulla terza fila.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    Zero modifiche per ospitare la batteria

    Stesse caratteristiche di qualità per Jogger e stessa, identica versatilità con l’aggiunta della batteria di trazione proprio come accade sulle vetture ibride. La sua collocazione prevede l’assemblaggio sotto al pianale, dove prima c’era la ruota di scorta o dove era collocata la bombola GPL dei modelli equipaggiati con motorizzazione ECO-G 100.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    Elevato rendimento energetico

    Jogger HYBRID 140 offre partenza vettura in elettrico ed elevato rendimento energetico, grazie alla trasmissione automatica dotata di innesti a denti senza frizione.

    C’è poi la frenata rigenerativa ed una grande capacità di ricarica delle batterie. Elementi tecnici che arrivano sia dal Gruppo Renault in F.1 oltre che nei veicolo elettrici.

    Riassumendo quindi, Jogger HYBRID 140 garantisce fino all’80% del tempo di guida cittadina in modalità 100% elettrica e risparmio di carburante fino al 40% e questo rispetto ai propulsori termici.

    Ottimizzazione della frenata rigenerativa

    Sia la decelerazione che la frenata recuperano energia cinetica, poi trasformata in energia elettrica al fine di rigenerare la batteria. Questa viene ricarica dal motore termico sempre al massimo del rendimento ottimale.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    E quando l’energia è in eccesso, verrà successivamente impiegata per evitare al motore uno sforzo meccanico/energetico quando si preme l’acceleratore o per garantire guida 100% elettrica sui tratti urbani.

    La tecnologia ibrida si basa su un’architettura semplice: c’è un motore benzina aspirato da 1.6 cc associato a due motori elettrici, uno da 49 Cv ed uno starter generator tipo HSG a cui si aggiunge la trasmissione Multimode senza frizione con innesto a denti dritti. Quest’ultima assicura cambi marcia fluidi.

    Il recupero energetico avviene sia in frenata che decelerazione: sollevando il piede dall’acceleratore, con leva cambio in posizione D, il motore elettrico principale funziona da generatore. Quindi recuperata l’energia cinetica questa viene trasformata in energia elettrica poi inviata alla batteria.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    Il plus del “B” Mode di Jogger HYBRID

    Con il “B” Mode si recupera ancora più energia mentre premendo il pedale del freno, l’impulso elettrico viene completato da un’azione meccanica delle guarnizioni di attrito; l’energia in eccesso, infine, viene rinviata alla batteria ma sempre nei limiti di stoccaggio.

    Il “B” Mode sembra molto adatto a Jogger HYBRID 140, visto che è pensata per il tempo libero e quindi anche in caso di traino e quindi viene “esaltata” l’azione del freno motore.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    Funzionamento ampio grazie all’ottimizzazione energetica

    La mancanza della frizione consente avviamento 100% elettrico senza utilizzare il motore termico. Questo significa elevata coppia subito disponibile. C’è poi l’adattame nto automatico alle situazioni di guida, che si basa su architettura semi-parallelo. Ciò consente funzionamento indipendente o congiunto veicolando l’energia verso le ruote o la batteria.

    Le combinazioni possibili sono 15 tra motori elettrico/HSG e la rapportatura di trasmissione innestata. Il funzionamento è del tutto impercettibile e non richiede alcun intervento da parte del conducente.

    performancemag.it-dacia-jogger-140-hybrid

    La motorizzazione ibrida offre la massima efficienza al top del mercato. si concretizza nella capacità di passare da 80 a 120 km/h in soli 8,7 secondi nella versione a 5 posti e 8,8 secondi nella versione a 7 posti.

    E la frenata rigenerativa, abbinata all’elevata capacità di autoricarica delle batterie da 1,2 kWh (230V), ottimizza i consumi. Questo permette di guidare in città in modalità 100% elettrica fino all’80% del tempo, con una riduzione dei consumi fino al 40% rispetto ai motori termici equivalenti in ciclo urbano, senza cambiare abitudini di guida.

    Jogger HYBRID 140 può circolare in modalità 100% elettrica raggiungendo 65-70 km/h e, occasionalmente (a seconda della ricarica della batteria e della normativa locale), anche ad alta velocità, fino a 160 km/h.

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    Ele Ambrosi, un ottimo 13° posto a Gazzane

    La gara di Eleonora Ambrosi va vista in modo ampio. la rider girl di PROGETTO MX HMR, ha...

    Arriva in Italia TVS Motor Company Italia

    TVS Motor Company – TVSM -, leader a livello mondiale nel settore dei veicoli a 2 e 3...

    Ford Wiltrak X, offroad no compromise

    Questo modello Ford poggia le solide basi su Wildtrak, pick-up apprezzato per le sue native caratteristiche offroad. Lo...

    Per Ele#901 un piccolo passo avanti

    Seconda gara dell'Italiano MX Femminile per PROGETTO MX HMR, questa volta su terreno asciutto. Eleonora fa un piccolo ma...