Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Honda EM 1 e, l’elettrico per i giovani

    Date:

    Condividi:

    EM 1 è il primo scooter elettrico Honda, pensato per il mercato europeo ma, soprattutto, per un’utenza giovane e che pensa anche all’ambiente

    Honda EM 1 e arriva oggi ma fa parte di un grande piano aziendale già annunciato nel settembre 2022 che si propone di inserire sul mercato 10 modelli elettrici entro il 2025.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Per Honda una strada verso il carbon neutrality

    È un passo decisivo di Honda verso l’importante obiettivo del “carbon neutrality” sull’intera gamma tra moto e scooter tra il 2040 ed il 2050. Questo Electric Moped (da qui la sigla EM), si rivolge come accennato ad un pubblico giovane per un utilizzo pratico in ambito urbano.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Linee tondeggianti in armonia con la città

    Merito delle sue linee morbide, della pedana piatta e di altri piccoli elementi che lo rendono unico nel suo genere. Silenzioso ed economico, EM1 e, punta sull’autonomia e sul fatto che questo scooter elettrico possa essere la scelta giusta per una media percorrenza giornaliera di 30 km.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Telaio tubolare in acciaio e ricca dotazione

    Vanta un telaio tubolare monotrave in acciaio, una forcelle telescopica, il doppio ammortizzatore posteriore ed il mix frenante disco/tamburo oltre all’utilissima pedana piatta. Importante anche la dotazione di serie con cruscotto digitale, vano portaoggetti sotto la sella e la presa di ricarica USB.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Autonomia di 41,3 km e 45 km/h “codice”

    L’autonomia di EM1 e è di 41,3 km ma quello che è molto interessante, è il pensiero Honda circa lo smaltimento e riciclaggio della batterie. I suoi clienti, quindi, non dovranno preoccuparsi di questo aspetto, visto che l’Honda Mobile Power Pack e ed il caricabatterie, verranno “gestiti” in un modo nuovo.

    Sarà per questo disponibile secondo uno schema di leasing, noleggio oppure abbonamento e questo a secondo del Paese dove verrà commercializzato. Il tal senso quindi, per l’intero ciclo di vita dello scooter, la clientela non dovrà preoccuparsi della continuità delle performance né delle prestazioni dell’Honda Power Pack e. Scelta dunque ecologica più che mai.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Tre colori e batteria con 2500 cicli di ricarica

    Commercializzato in tre colori. EM1 e, è alimentato dal pacco Honda Mobile Power Pack e da 50V totalmente sviluppato da Honda. La sua autonomia potrà variare tra 48 (mode ECON) e 41,3 km e questo in base al Mode scelto, merito anche del progetto del pacco batterie che può essere asportato e caricato a casa.

    Il caricabatteria ha una ventola di raffreddamento ad aria ed utilizza la comune presa domestica 100-240V e produce un massimo di 270W. Il suo peso è di 5,3 kg e lo stato di carica potrà essere visualizzato per mezzo di quattro LED spia a segmento. Honda Mobile Power Pack, potrà essere ricaricato più di 2500 volte.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    2,7 ore per passare dal 25 al 75% dello stato di carica

    Il peso della batteria è di 10 kg ed è asportabile grazie ad una comoda maniglia. Il tempo di ricarica da 0 è di circa 6 ore, così come, per passare dal 25% al 75% di carica, occorrono 2,7 ore.

    Il motore elettrico da 1,7 kW di potenza e da 90 Nm di coppia è stato collocato sul mozzo posteriore ed ha una potenza nominale di o,58 kW con picco di 1,7 kW: in mode ECON la potenza è di 0,86 kW mentre la massima velocità dello scooter Honda è “codice” quindi 45 k/h come un “cinquantino”. Le pendenze superabili sono di 10° con 75 kg di peso in sella.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Telaio tubolare monotrave

    Scooter nuovo ma soluzione classica per il telaio con struttura tubolare in acciaio monotrave per una guida sempre agile e sicura. EM 1 e è lungo 1860 mm ed ha altezza sella di 740 mm con altezza da terra di 135 mm. Il peso, batteria compresa, è di 95 kg mentre l’inclinazione cannotto è di 27° con interasse di 1300 mm.

    Per le sospensioni invece, c’è una forcella telescopica da 31 mm e due ammortizzatori posteriori. Le coperture sono da 90/90 12” e 100/90 10” sul posteriore. L’impianto frenante prevede disco anteriore da 190 mm con pinza monopistoncino e piccolo tamburo posteriore da 110 mm. C’è il sistema di frenata combinata CBS.

     performancemag.it-Honda-EM1-e-2023

    Stile urbano, sottile e compatto

    EM1 e ha un frontale tondeggiante ed un posteriore più spigoloso. L’illuminazione e LED mentre il vano sottosella ha uno spazio di 3,3 litri mentre sul lato sinistro della carena c’è un vano interno che può contenere una bottiglietta di acqua da mezzo litro. A destra c’è la presa USB per caricare lo smartphone.

    Di serie il portapacchi posteriore ed un comodo gancio dove appendere una borsa oltre alle pedane passeggero “retrattili” all’interno della carena. Tra gli accessori, un bauletto da 35 litri ed un portapacchi posteriore.

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    PROGETTO MX HMR, caduta e vittoria

    Altra prova di forza per PROGETTO MX HMR e la nostra Eleonora Ambrosi nel secondo appuntamento del Campionato...

    Beta RR Racing 125 2024, spinta decisiva

    Ogni anno che passa, offre un salto di qualità per la gamma enduro Beta. Abbiamo provato la nuova...

    PROGETTO MX HMR, prima vittoria per Ele

    Doppietta nella prima del Campionato Regionale Lazio per PROGETTO MX HMR. Eleonora Ambrosi vince entrambe le gare. Ora...

    Iannone, podio australiano in WSBK con Nolan

    Debutto con podio in WorldSBK per Andrea Iannone che indossa il nuovo casco Nolan X-804 Utra Xseries. The...