Sveliamo in anteprima il nuovo SUV di medie dimensioni della casa Sud-coreana, arrivato con quest’ultima versione (AWD, FWD, ibrido compreso) alla sua quarta generazione, andrà ad aggiungersi a Sportage e Stonic

Eleganza e modernità, queste sono le logiche dietro al design di quest’auto che mira a diventare il fiore all’occhiello della gamma SUV by Kia. Il progetto è stato portato avanti dall’intero gruppo di sviluppo della Casa coreana, attingendo all’esperienza di tutta la sua rete di progettazione dislocata in Corea del Sud, Europa e America.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di Kia Motors Company Italy, commenta così: “Ciò che è stato inizialmente lanciato nel 2002 come funzionale veicolo fuoristrada, oggi, con la quarta generazione, è stato trasformato in qualcosa di completamente diverso. E’ diventato un vero e proprio SUV di alta gamma capace di esprimere al massimo le potenzialità qualitative e stilistiche del marchio. Per Kia questo lancio è molto importante perché rappresenta inoltre l’introduzione della tecnologia ibrida nella gamma del nostro SUV di punta. Sorento quindi, è uno dei prodotti che hanno fatto la storia di Kia nel nostro Paese e ora siamo pronti a rilanciarlo in veste del tutto innovativa e al passo con i tempi grazie al massimo dell’offerta in termini di tecnologia ibrida”.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Un design deciso che punta sull’eleganza

I designer Kia hanno cercato di mantenere l’estetica robusta e resistente delle precedenti generazioni di Sorento, applicando un maggior grado di raffinatezza ed eleganza. La sua carrozzeria incorpora linee e pieghe molto nette, notevolmente più scolpite rispetto al suo predecessore, caratterizzate dai bordi più arrotondati, con dettagli geometrici più contemporanei e proporzioni più ampie, al fine di offrire un buon colpo d’occhio dal punto di vista estetico che si somma alla una maggior razionalizzazione degli spazi all’interno dell’abitacolo per offrire il massimo comfort.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Un abitacolo rivoluzionato

Dalla prima generazione del 2002 Kia Sorento ha fornito agli occupanti uno spazio pratico, robusto ma soprattutto funzionale: con questa IV generazione però, la Casa ha voluto intraprendere una nuova strada, seguendo nuovi parametri di rifinitura e creando così l’abitacolo di gamma più alta mai introdotto su un modello Kia, composto da materiali pregiati e da un sistema di infotainment tecnologicamente avanzato.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Il nuovo abitacolo introduce un nuovo e sofisticato design che si sviluppa a partire dai due display digitali del cruscotto. Il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici destinato al driver è gemellato con un sistema di infotainment e navigazione touchscreen da 10,25 pollici che si estende fino al centro della consolle. Il sistema di illuminazione “Mood” aumenta il concetto di eleganza ed esclusività legata al modello.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Questo apparato di luci emette un leggero downlight ambientale dall’area al di sotto del cruscotto e il rivestimento delle porte, creando una sensazione da lounge e ampliando il senso di spaziosità dell’ambiente.

C’è poi un caricabatterie per smartphone wireless, inserito alla base della console centrale, mentre è disponibile anche un potente sistema audio surround BOSE per offrire un’esperienza di ascolto a bordo ai massimi livelli. La qualità dei materiali è sensibilmente migliorata, nel suo insieme infatti l’abitacolo fonde finiture metalliche, rivestimenti in pelle e superfici in rilievo effetto satinato. In Europa, nuovo Kia Sorento viene offerto agli acquirenti con una scelta di rivestimenti che vanno dalla stoffa nera, alla pelle (sia mono che bicolore) e nappa trapuntata nera.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Arriva l’ibrido “Smartstream”

Il nuovo SUV di Kia sarà disponibile per i futuri clienti con nuovissime unità propulsive elettrificate sia in variante ibrida che plug-in. Sorento Hybrid sarà alimentato da un nuovo propulsore elettrificato “Smartstream”, che abbina un T-GDi da 1,6 litri (iniezione diretta di benzina turbo) a un pacco batterie ai polimeri di litio da 1,49 kWh e un motore elettrico da 44,2 kW. La progettazione della nuova piattaforma di Sorento consente di posizionare la batteria sotto il pavimento in concomitanza del passeggero anteriore, con un impatto minimo in termini volume occupato per abitacolo e bagagliaio. La trazione è anteriore ma c’è l’opzione 4×4.

Il nuovo motore T-GDi da 1,6 litri, in sinergia con l’unità elettrificata è in grado di erogare una potenza massima di 230 CV e 350 Nm di coppia, garantendo così prestazioni elevate ma contenute emissioni di CO2.

Introdotta anche la nuova tecnologia Kia di apertura variabile delle valvole (CVVD), che regola il tempo di apertura di ogni singola valvola in base alle condizioni di guida, anziché operare con un regime di apertura fisso. Questo sistema migliora le prestazioni a regimi medio-bassi del motore in un range compreso tra il 2 e il 3%, ma soprattutto migliora l’efficienza dei consumi di carburante fino al 3%.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Arriva il Terrain Mode, massima trazione su ogni terreno

Abbinato al sistema di trazione integrale, il Terrain Mode rende Sorento ancora più efficace in situazioni estreme, come in caso di fango, neve o sabbia. Con ciascuna modalità selezionabile da un quadrante sulla consolle centrale, il Terrain Mode interviene direttamente sul sistema elettronico di stabilità (ESC) della vettura, sulla ripartizione della coppia su tutte e quattro le ruote e sui tempi di cambiata, trovando il settaggio migliore in funzione delle condizioni di utilizzo e del fondo stradale.

La nuova piattaforma SUV N3

Il nuovo Sorento si basa sulla nuova piattaforma SUV di medie dimensioni “N3” di terza generazione di Kia, offrendo uno spazio superiore per persone e merci attraverso un nuovo approccio di studio degli ambienti a bordo.

Il risultato è uno spazio generoso per un massimo di sette passeggeri e una delle più grandi capacità di carico della sua classe – fino a 821 litri (per i modelli a sette posti) o 910 litri (per i modelli a cinque posti), a seconda su specifica. Ciò significa che l’auto può ospitare cinque persone in tutta comodità e una notevole quantità di bagagli. Nei modelli a sette posti invece, con tutti e sette i sedili in posizione, anche lo spazio del bagagliaio è aumentato del 32% rispetto al suo predecessore.

performancemag.it-2020-kia-sorento2020

Per i passeggeri, la nuova piattaforma massimizza lo spazio in tutte e tre le file, offrendo più spazio per la testa, le gambe e le spalle rispetto a molti concorrenti di pari dimensioni. Punto di forza assoluto è lo spazio per le gambe dei passeggeri su tutte e tre le file di sedili.

Le vendite europee dovrebbero iniziare nel terzo trimestre del 2020; sarà possibile nella maggior parte dei mercati, procedere agli ordini entro la fine dell’anno. Sorento sarà venduto con la consueta garanzia di sette anni o 150.000 chilometri di Kia.

Articolo precedenteT-ROC CABRIOLET, OPEN CROSSOVER
Articolo successivoC/C FMI PER EMERGENZA COVID-19
Andrea Rivabene
Sono nato nella “Città Eterna” nel 1993, sin dalla tenera età è emersa una grande passione, irrazionale e viscerale per le due ruote. Crescendo viene alimentata ulteriormente dal contatto con Minimoto, Pit Bike Motard e MTB, per poi arrivare alle stradali. Oltre che al mondo dei motori però, mi interesso di Videomaking e come “scommessa personale” ho messo in piedi un canale YouTube chiamato “MadHorse”, il cui contenuto principale tratta il mondo delle due ruote a 360°. Tanti test ride e avventure su strada – compreso il mio lavoro in una concessionaria - vissute nel lasso di tempo di tre anni (apertura del canale). Recentemente mi sto anche appassionando ed interessando all’ offroad e alle prove auto. E questo è solo l’inizio…