Kiara Fontanesi è rientrata dal Belgio, dopo un periodo di  duro allenamento e sarà ospite presso lo sponsor Pfannenberg Italia…

L’azienda tedesca con una sede a Fidenza, che ha creduto nell’abbinare il proprio marchio alla giovane Campionessa del Mondo MX Femminile 2012, testimonial speciale grazie alle sue doti agonistiche e personali.

La preparazione in vista del prossimo impegno iridato in programma il 9 giugno in Slovenia procede dunque al meglio e la pilota della Yamaha non vede l’ora di tornare in sella.

“L’allenamento di questo periodo procede bene, ha detto la Fontanesi. Sono soddisfatta della mia preparazione e comunque abbiamo ancora un po’ di tempo per concluderla in vista della prossima gara e soprattutto per Maggiora che si correrà il 16 giugno. Il mondiale sarà combattuto fino alla fine, quindi bisogna tenere la guardia alta e voglio arrivare davanti al pubblico italiano con la tabella rossa. Vista la lunga pausa del campionato ho preso parte ad alcune gare in Italia e in Belgio e mi sono divertita. Domenica scorsa ho inoltre vinto tutte le manche. Adesso ritorno a casa e mercoledì 22 maggio sarò alle fiere di Parma, ospite del mio sponsor Pfanneberg. Sarà un’esperienza nuova perché non ho mai visto una fiera sulla tecnologia delle automazioni, dove Pfannenberg svolge un ruolo di primo piano. Sarà un’occasione per stare con il pubblico e con i ragazzi dell’azienda. Una giornata dunque di relax, per poi riprendere gli allenamenti.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteAIRNET SPIDI, LA GIACCA ESTIVA SICURA…
Articolo successivoPROVA: YAMAHA FZ8 THE SPORT NAKED
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”