CUPRA svela Formentor, primo modello nativo del marchio, Crossover ad alte prestazioni, ricco del DNA del marchio: prestazioni elevate, raffinatezza e una guida dinamica ma estremamente intuitiva

Due anni fa il Marchio CUPRA nacque ufficialmente come Brand indipendente Seat, ma la storia di questa sigla ha radici più profonde. Bisogna tornare al 2001, con l’introduzione della Seat Leon “Cupra” (fantasiosa combinazione tra le parole “Cup” e “Race”), nome che da quel momento in poi verrà associato a tutte le versioni sportive della casa spagnola, caratterizzate da potenze motoristiche di rilievo, spesso accompagnate dalla trazione integrale.

seat-formentor-performancemag.it

In un mercato in logica evoluzione e in un momento di forte crescita di questo segmento, CUPRA Formentor coniuga le grandi qualità di un SUV, con le prestazioni di una Coupé, logica conseguenza dell’esperienza maturata da vent’anni nelle competizioni automobilistiche.

“CUPRA Formentor avrà un ruolo importante nel rendere CUPRA un marchio ancora più rilevante sul mercato. Con le sue linee accattivanti e i propulsori ad alte prestazioni tra cui un ibrido plug-in, abbiamo fatto di CUPRA Formentor una vettura veramente speciale per persone che lo sono altrettanto” – spiega Wayne Griffiths, Presidente e CEO di CUPRA.

seat-formentor-performancemag.it

Le motorizzazioni della Formentor

CUPRA Formentor sarà lanciata con due propulsori estremamente prestazionali, pronti a offrire un’esperienza di guida davvero esclusiva. Il motore top della gamma è il 2.0 a benzina TSI turbocompresso da 310 CV e 400 Nm di coppia. Il quattro cilindri sarà abbinato alla tecnologia di trazione integrale 4Drive, che registra costantemente gli input forniti da vettura e conducente per inviare costantemente la potenza alla ruota esattamente nel momento in cui la necessita.

seat-formentor-performancemag.it

La seconda proposta motoristica è meno “classica” e orientata al futuro, con l’integrazione della tecnologia ibrida plug-in ad alte prestazioni: Il motore benzina 1.4 TSI da 150 CV, abbinato a un motore elettrico da 115 CV con batteria agli ioni di litio da 13 kWh, consente alla neonata Crossover di assicurare prestazioni in linea con l’attesa dei clienti, garantendo al contempo l’attenzione necessaria per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Questo propulsore eroga una potenza totale di 245 CV e 400 Nm di coppia, assicurando un’autonomia di circa 50 km in modalità totalmente elettrica. Entrambe le motorizzazioni usufruiranno del cambio DSG, robotizzato a doppia frizione, per cambiate rapide e precise.

seat-formentor-performancemag.it

Design essenzialmente aggressivo

Ad un anno dalla presentazione del prototipo, le linee della versione di serie sono pressoché identiche e votate all’anima sportiva di quest’auto: Fascione Anteriore ricco di griglie e aperture, coadiuvato da dei fari LED stretti che conferiscono un look “aggressivo” alla CUPRA Formentor, un tetto basso e lunotto posteriore inclinato caratteristici del mondo coupé. A completamento dell’opera troviamo dei cerchi da 19”, freni Brembo ad alte prestazioni, quattro terminali di scarico e il caratteristico impianto di luci posteriori “Coast to Coast”

All’interno massima attenzione agli occupanti

I passeggeri di CUPRA Formentor saranno accolti dalla luce di benvenuto proiettata al suolo e, una volta a bordo, l’aggressività ed il look sportivo esterno faranno posto a degli interni più sobri rispetto alle linee esterne ma al contempo raffinati, con dettagli in rame e inserti in alluminio scuro spazzolato, progettati e disegnati per rendere l’ambiente accogliente.

seat-formentor-performancemag.it

A primo impatto spiccano i sedili avvolgenti in pelle, il Volante appiattito in basso e con integrati il comando di accensione della vettura oltre ai selettori per impostare la guida più congeniale alle nostre necessità.

La plancia sembra sospesa, un’impressione accentuata dall’avvolgente illuminazione ambiente full LED nella parte anteriore dell’abitacolo e sulle porte che, oltre ad esaltare l’espressività del veicolo, svolge anche una serie di funzioni di sicurezza come il rilevamento dei punti ciechi o l’assistenza all’uscita.

Inoltre, la plancia è arricchita da uno schermo panoramico da 12” sospeso, con funzioni di navigazione online, offrendo così ai passeggeri una serie praticamente infinita di funzionalità e opzioni di connettività con un numero di pulsanti ridotto. L’abitacolo è ricco di tecnologie all’avanguardia, grazie all’integrazione del Digital Cockpit, che visualizza tutte le informazioni di guida necessarie proprio di fronte al conducente.

seat-formentor-performancemag.it

L’inizio delle consegne è previsto per l’ultimo trimestre del 2020 e sarà disponibile nelle seguenti colorazioni: quattro tonalità pastello e metallizzate (Argento Urban, Nero Midnight, Grigio magnetico e Bianco), inoltre disponibile in tre tonalità speciali (Grigio Grafene, Verde Camouflage e Rosso Intenso) e in due opzioni matte (Petrol Blue Matt e Magnetic Tech Matt). In seguito alla cancellazione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, oggi 3 marzo, alle ore 16:00, sul SEAT Media Center sarà trasmessa una videoconferenza online in inglese per presentare CUPRA Formentor al pubblico.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedentePROVA ENDURO: BETA RR 350
Articolo successivoFORMULA E: RENAULT E L’IBRIDO
Andrea Rivabene
Sono nato nella “Città Eterna” nel 1993, sin dalla tenera età è emersa una grande passione, irrazionale e viscerale per le due ruote. Crescendo viene alimentata ulteriormente dal contatto con Minimoto, Pit Bike Motard e MTB, per poi arrivare alle stradali. Oltre che al mondo dei motori però, mi interesso di Videomaking e come “scommessa personale” ho messo in piedi un canale YouTube chiamato “MadHorse”, il cui contenuto principale tratta il mondo delle due ruote a 360°. Tanti test ride e avventure su strada – compreso il mio lavoro in una concessionaria - vissute nel lasso di tempo di tre anni (apertura del canale). Recentemente mi sto anche appassionando ed interessando all’ offroad e alle prove auto. E questo è solo l’inizio…