Tutta nuova la Honda CB125F: nuovo motore eSP a basso attrito, nuovo telaio e oltre 66 km/litro per una moto davvero tuttofare. La città? No problem!

Giustamente Honda la definisce “un’indistruttibile moto tuttofare” la piccola ed inossidabile CB125F che, per il 2021, si presenta completamente nuova in ogni porzione della sua essenza. Oggi la piccola ed instancabile ottavo di litro Honda, è più leggera di 11 kg e vanta, sistemato nel suo robusto telaio, il nuovo motore eSP, caratterizzato dalla drastica riduzione degli attriti.

performancemag.it-honda-CB125F-2021-motore-eSP

Ma non manca un silenziosissimo sistema di avviamento con alternatore ACG, di derivazione CB, così come lo è l’arrivo delle luci LED; completamente nuova pure la strumentazione che oggi si rinnova completamente grazie alla presenza dell’indicatore marcia inserita ed il segnale ECO che invita a guidare in modo più efficiente.

Ken Tomiyasu, Large Project Leader (LPL) della CB125F 2021: “Per noi, i parametri di riferimento sono importanti. Abbiamo quindi puntato su una rivoluzione silenziosa con la nuova CB125F, che conserva le prestazioni ideali per l’utilizzo in città ma aggiunge consumi straordinariamente bassi. È dotata del motore Honda eSP (Enhanced Smart Power) a basso attrito, vanta una manovrabilità fenomenale grazie alla ciclistica equilibrata, e del suo look il proprietario può davvero andare fiero. Siamo molto orgogliosi del fatto che così tante persone inizieranno la loro avventura motociclistica con Honda sulla CB125F, e siamo certi che offrirà loro piacere di guida e praticità in egual misura”.

performancemag.it-honda-CB125F-2021-motore-eSP

Con questi presupposti, andiamo a scoprire la nuova CB125F: la 125 Honda vanta ben 19 domande di brevetto se parliamo di sviluppo, ed è prodotta in Italia ad Atessa. Ha un nuovo telaio ed un completo restyling di cui fanno parte i tre colori disponibili.

Tutto nuovo il motore della CB125F: riduzione degli attriti

eSP ovvero Enhanced Smart Power: ecco il monocilindrico Honda SOHC “duevalvole” raffreddato ad aria, conforme Euro5 pensato e progettato per la guida urbana senza dimenticare le prestazioni.

performancemag.it-honda-CB125F-2021-motore-eSP

11 CV di potenza a 7500 giri ed un valore di coppia massima di 10,9 Nm a 6000 giri le sue caratteristiche peculiari, con l’asticella più in alto rispetto al vecchio propulsore che erogava 7,8 kW a 77750 giri con coppia di 10,2 Nm a 6250 giri, quindi un bel salto qualitativo soprattutto in termini di rendimento.

Tutte nuove anche le quote caratteristiche: alesaggio e corsa ora hanno valori numerici pari a 50×63,1 mm con rapporto di compressione di 10,2:1 contro i 9,2:1 e quote vitali di 52,4×57,8 mm. Impressionante la sua autonomia con gli 11 litri di carburante disponibili, che ora arriva a 800 km per un consumo di 66,7 km/litro. Negli anni Honda ha sviluppato i motori eSP a basso attrito iniziando dalla riduzione di peso che tocca i 7 kg con grande attenzione alla riduzione interna degli attriti. Vanta cilindro disassato con pistone raffreddato da getto d’olio, mentre l’azionamento delle valvole è opera di bilancieri a rullo dotati di cuscinetti ad aghi.

performancemag.it-honda-CB125F-2021-motore-eSP

A questo si aggiunge il generatore ACG per una perfetta combinazione tra l’avviamento e la generazione di energia elettrica; in pratica, l’azione della messa in moto e quindi il superamento delle inerzie, viene ridotto grazie ad un sistema di rotazione inversa dell’albero motore che, una volta spento il motore, provvede a farlo tornare nel punto esatto pre-aspirazione, soluzione che ne faciliterà poi il successivo avviamento. Si aggiunge infine, un sistema di decompressione.

Nuovo telaio, nuova moto!

Questo nuovo telaio tubolare in acciaio ad elevata resistenza con semi-culla inferiore è più leggero di 1,7 kg rispetto al precedente: grande equilibrio generale per una guidabilità perfetta grazie pure allo sterzo “istintivo” ed a quote ciclistiche “snelle” come nel caso dell’inclinazione cannotto di 26° ed un’avancorsa di 92,4 mm ed interasse di 1280 mm. Peso finale con il pieno 117 kg ovvero 11 kg meno del modello precedente.

performancemag.it-honda-CB125F-2021-motore-eSP

Per le sospensioni troviamo forcella telescopica da 31 mm e doppio ammortizzatore regolabili nel precarico su 5 posizioni; i cerchi sono da 18” mentre l’impianto frenante è affidato al disco anteriore da 240 mm con pinza a doppio pistoncino e tamburo posteriore da 130 mm. A favore della sicurezza, c’è il sistema CBS, mentre la sella è stata alzata di 15 mm.

 

 

yachtsynergy ADV bottom