Si chiama R1 Monaco ed è prodotto dall’italianissima MKI Racing ed è la grande novità nel settore del kart grazie al telaio ad effetto suolo, un motore 2T da 50 Cv e componentistica molto raffinata…

Il kart, oltre che propedeutico alla guida racing su quattro ruote, è uno sport bellissimo sotto ogni punto di vista… Mentre le moto si sono evolute molto in fretta, il kart ha subito un’evoluzione molto più lenta e direi “poco fantasiosa” negli ultimi 10/15 anni; sono cambiate le coperture è vero, le loro mescole oggi sono molto più performanti ma il “tema”, specie quello telaistico, è sempre rimasto vincolato a soluzione molto classiche. Questo fino ad oggi, visto che, lo scorso  luglio, è stato presentato quello che rappresenta il futuro del kart nella sua forma migliore.

Mi riferisco all’innovativo modello R1 Monaco, prodotto dalla MKI Racing, kart che crea un vero e proprio “strappo” con il passato…R1 Monaco è un prodotto innovativo (tutto made in Italy) per il mercato, con novità motoristiche, meccaniche, telaistiche e aerodinamiche che stravolgono, ampliandolo, il concetto del kart così come siamo abituati a vederlo.

Il suo telaio è in fibra di carbonio ed è caratterizzato dall’effetto suolo, così come la carrozzeria è scomponibile con spoiler anteriore e alettone posteriore, entrambi regolabili, mentre se parliamo del motore, scopriamo che è equipaggiato con un potente motore 2T da 50 Cv. Tutta la componentistica meccanica, è prodotta dalla CRG, azienda leader a livello mondiale nel settore karting. MKI Racing propone questo mezzo come il tratto di unione tra il kart e le auto da corsa, ed è questa la nuova realtà del settore.

Vanta passo più lungo, carreggiata più larga, mentre caster e camber sono ampiamente regolabili,  monta coperture da 6”, e (di serie) dispone del sistema telemetria acquisizione dati, GPS. Il prezzo di vendita al pubblico del kart completo è di 18.000,00 + Iva. La sua commercializzazione e vendita inizieranno a partire dal marzo 2014. I kart R1 Monaco sono personalizzati e come le supercar hanno tempi di attesa più lunghi per la consegna. Previste gare dedicate, con un agguerrito Monomarca ed il Challenge MKI Racing che partiranno anch’essi nel 2014.

Info: www.mkiracing.it

Qualche dato tecnico di R1 Monaco by MKI Racing

Telaio in fibra di carbonio con effetto suolo, carrozzeria scomponibile, motore 2 tempi  da 50 Cv, raffreddamento liquido, frizione centrifuga, avviamento elettrico, cambio sequenziale al volante a 6 marce, caster e camber regolabili, impianto frenante autoventilato con dischi freno in Duralcan, sistema telemetria acquisizione dati, GPS, pneumatici 6”, sicurezza del kart con telaio, carrozzeria, supporto sedile, paraurti anteriore, posteriore, aerodinamica con telaio effetto suolo, carrozzeria, spoiler anteriore, alettone posteriore.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMr. MURAKAMI, CAPO DESIGNER V-STROM 1000
Articolo successivoMP3 PROTAGONISTA SU DISCOVERY CHANNEL
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”