Il norvegese Petter Solberg ha vinto il Red Kiwi in Germania, nona prova del Mondiale FIA Rallycross Championship. Una gara durissima per lui, una delle più dure della sua lunga carriera agonistica…

Solberg ha vinto la gara della vita. E lo ha fatto a 47 anni, sorpassando il vincitore della prova svedese Mattias Ekstromal con un margine incredibile di soli cinque millesimi di secondo. Robin Larsson ha completato il podio finendo terzo nella sua Audi A1 Supercar.

Oltre 10.000 spettatori ed appassionati, tutti in direzione Estering Circuit, nel nord-ovest della Germania con condizioni atmosferiche miste e una “sound” record emesso dalle 41 Supercars in azione. Tra le 76 vetture iscritte per competere nella SuperCar, TouringCar e Super1600, c’erano ben otto piloti locali.

FIA Rallycross 2014: Soldberg vincitore del Round 9 in Germania

“Wow, non so cosa dire, non credo di aver visto macchine così attaccate alla mie in tutta la mia vita e per tutta la gara,” spiega Solberg, che ha esteso il suo vantaggio RX Campionato del Mondo a 52 punti con sole tre gare rimanente. “Il piano di oggi non era necessariamente vincere, ma quando ho visto l’errore di Larsson sapevo di avere una chance. Poi, al penultimo giro, ho commesso un errore ed ho perso tempo. Ho sentito alla radio che avevo bisogno di andare a tutto gas verso il traguardo, così ho davvero spinto fino all’ultimo giro. Io non sapevo nemmeno se avessi vinto quando ho attraversato la linea, è stato un momento davvero incredibile.”

FIA Rallycross 2014: due Audi S1 sul podio di casa nella Supercar
FIA Rallycross 2014: due Audi S1 sul podio di casa nella Supercar

Nonostante la vittoria così vicina, nella storia del neonato mondiale RX, il due volte campione DTM, Ekstrom è lo stesso soddisfatto: “Se avete intenzione di perdere, e farlo con cinque millesimi di secondo dal vostro avversario,, non è un brutto modo di farlo”, ha scherzato Ekstrom. “Certo avrei voluto una vittoria per Audi qui, ma siamo sul podio anche con Pontus, che è un grande risultato per Audi nella sua gara di casa. Congratulazioni a Petter per la sua vittoria – non si può comprare una vittoria, è necessario lavorare sodo e di certo lui lo ha fatto.”

Un pilota che sembrava destinato a diventare il settimo vincitore diverso evento del mondiale RX quest’anno era Robin Larsson: “Se avete Petter Solberg dietro di voi, è davvero spaventoso posso assicurarvelo!. Ero nervoso e ho commesso un errore e, naturalmente, Petter è andato avanti, ma sono davvero felice di essere sul podio per la seconda volta quest’anno.”

Topi Heikkinen è stato catapultato al secondo posto nella classifica generale piloti dopo il quinto posto nella finale: “Devo essere felice per il ritmo… Ci sono ancora tre eventi ed il titolo di campione non è stato ancora assegnato, quindi non è finita. Petter è così veloce e, naturalmente, il divario è più grande di prima. Siamo leader nella classifica squadre e vincere il titolo è il nostro obiettivo finale”.

FIA Rallycross 2014: sempre tanto spettacolo in pista con le vetture RX
FIA Rallycross 2014: sempre tanto spettacolo in pista con le vetture RX

Martin Anayi, Managing Director di IMG Motorsports: “Oggi abbiamo assistito ad una delle gare più belle! Gli organizzatori hanno fatto un lavoro enorme…. Per i due piloti lì davanti, essere separati da cinque millesimi di secondo è stato un fatto davvero incredibile ed aiuta a dimostrare come queste gare siano estremamente emozionanti e sempre tiratissime… Abbiamo anche visto quattro produttori nella finale di oggi, che sta a dimostrare quanto sia aperto il confronto tra le Case, visto che, questa gara tedesca, ha consegnato risultati inaspettati. Ma il nostro prossimo evento in Italia si preannuncia essere fondamentale nella corsa per il titolo. Tutti hanno assistito ad un spettacolo bellissimo,  uno dei migliori show televisivi che il Motorsport sia in grado di offrire, cosa che evidenzia il vero potenziale del Campionato del Mondo RX -. Bravi tutti che hanno messo in piedi uno spettacolo realmente fantastico “. Il Round 10 del Mondiale FIA Rallycross Championship si svolgerà a Franciacorta la prossima settimana. Più precisamente il prossimo 27-28 settembre.

CLASSIFICA PILOTI

Petter Solberg (PSRX), 212 punti

Topi Heikkinen (VW Marklund), 160 punti

Reinis Nitiss (Ford Olsbergs MSE), 158 punti

Andreas Bakkerud (Ford Olsbergs MSE), 136 punti

Timur Timerzyanov (Peugeot-Hansen), 128 punti

Anton Marklund (VW Marklund), 124 punti

CLASSIFICA TEAM

Ford Olsbergs MSE, 294 punti

Volkswagen Marklund, 284 punti

Squadra Peugeot-Hansen, 250 punti

PSRX, 204 punti

Monster Energy mondo RX Team, 81 punti

Corsa Albatec, 32 punti

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteGRC: LA BETTLE DA 544 CV DEBUTTA A LOS ANGELES
Articolo successivoDUKE TROPHY ROUND 4: VINCE PAOLO ARIONI
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”