Sfortuna per Dani Pedrosa, un ulteriore intervento chirurgico per risolvere i problemi all’avambraccio: purtroppo salterà i GP di Austin e Argentina, ma, dopo il Qatar, la situazione siè fatta complessa…

Non ci voleva: per Dani Pedrosa, purtroppo, sarà necessario un ulteriore intervento chirurgico per risolvere i problemi di pompaggio del braccio che hanno continuato ad affliggere il pilota spagnolo durante la prima prova MotoGP 2015 in Qatar. Questo è un problema abbastanza comune tra i piloti moto, causato da un accumulo di pressione nell’avambraccio, cosa che causa forte dolore e che quindi “infastidisce” la guida della moto, specie della potente MotoGP.

Dani ha cercato. Durante l’inverno, una possibile soluzione, dopo aver lottato per tutta la stagione 2014. Si è sottoposto ad un intervento chirurgico lo scorso anno – dopo il GP di Jerez – che però non ha avuto successo. Durante questo periodo i medici avevano sconsigliato ogni ulteriore intervento chirurgico. Poi per tutta la sessione di test invernali sembrava che il problema fosse stato risolto, ma il problema è tornato di nuovo sotto lo stress della situazione di gara.

MotoGP 2015, Dani Pedrosa, Honda, salterà due GP per l'operazione al braccio
MotoGP 2015, Dani Pedrosa, Honda, salterà due GP per l'operazione al braccio

Dopo il sesto posto nella gara di apertura del 2015 in Qatar lo scorso fine settimana, Pedrosa è tornato in Spagna e si è incontrato con gli specialisti a Barcellona e Madrid. La loro raccomandazione era di sottoporsi a un intervento chirurgico al più presto possibile, che verrà eseguito dal dottor Angelo Villamor a Madrid. Particolare attenzione sarà rivolta alla chiusura della ferita che garantirà un più pronto recupero e minori rischi di problemi in futuro.

MotoGP 2015 Qatar. Honda, Pedrosa, sesto al primo GP della stagione
MotoGP 2015 Qatar. Honda, Pedrosa, sesto al primo GP della stagione

Così, l’intervento è previsto per venerdì 3 aprile con un tempo di recupero previsto di quattro,sei settimane: ciò significa che Dani non correrà ad Austin ed in Argentina. Il suo ritorno alle corse non sarà confermato fino a quando i medici possono verificare il successo della chirurgia. Lo sostituirà il collaudatore HRC Hiroshi Aoyama.

“Ovviamente questo non è la notizia che volevo condividere con tutti – spiega Dani Pedrosa -. Tuttavia, dopo aver parlato con alcuni medici di cui mi fido, sono tutti d’accordo che questa è l’unica opzione per me. Quindi mi sottoporrò all’intervento chirurgico venerdì e verrà usata una tecnica speciale per aiutare la ferita a chiudersi per cercare di evitare questo problema che influenza il mio campionato e me stesso. Speriamo che sia un successo. Voglio ringraziare tutti i miei fans per il loro sostegno, ma soprattutto Honda, Repsol, Red Bull e tutti i nostri sponsor per la loro comprensione”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP QATAR: E QUESTO E’ SOLO L’INIZIO!
Articolo successivoACCORDO ANDREA IANNONE – PRAMAC 2015
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”