I team Honda in Inghilterra per una gara che vede tutti gli occhi puntati ancora su Marc Marquez, che, come sempre, si prepara ad una gara molto interessante dopo la “batosta” di Brno…

Lo spagnolo è assoluto leader della classifica iridata con un 263 punti sui 186 del suo compagno di squadra Dani Pedrosa, fresco della bella vittoria in Repubblica Ceca… Honda però, dopo aver vinto 11 gare su 11 (10 per Marc ed una per Dani) sarà alla ricerca della vittoria nella classe MotoGP sul circuito di Silverstone…

MotoGP 2014, la Honda di Marquez, leader del campionato
MotoGP 2014, la Honda di Marquez, leader del campionato

Marc, ha ottenuto tre podi in quattro gare a Silverstone, tra cui una vittoria nella classe 125 cc nel 2010 ed un secondo posto in MotoGP nekl 2013. Dani, secondo in campionato, sarà in cerca di un’altra vittoria dopo aver dominato la gara ceca nove giorni fa; proprio qui a Silverstone, ha festeggiato negli ultimi due anni con due terzi posti.

MotoGP 2014: dopo la batosta di Brno Marc attaccherà
MotoGP 2014: dopo la batosta di Brno Marc attaccherà

Marc Marquez, leader classifica iridata con 263 punti

“Brno è stato un weekend difficile, ma la cosa più vantaggiosa è che abbiamo preso punti importanti. Inoltre, ora sento meno pressione adesso… il campionato è importante, non vincere ogni gara! Abbiamo archiviato un buon test lo scorso lunedi ed abbiamo avuto un po’ di tempo per noi, ma ora torniamo nel frenetico programma delle gare. L’anno scorso la mia gara è stata influenzata dalla caduta nel warm up, così quest’anno spero di essere in piena forma così potrò dare il 100% in gara!.”

MotoGP 2014: Dani Pedrosa mantiene il 2° posto in classifica dopo la vittoria a Brno
MotoGP 2014: Dani Pedrosa mantiene il 2° posto in classifica dopo la vittoria a Brno

Dani Pedrosa: 2 in classifica iridata con 186 punti

“Mi sento bene ed ho un buon ritmo in questo momento dopo aver vinto a Brno… Poi abbiamo realizzato un test positivo lo scorso lunedi. E’ stato estenuante, in poche settimane con due gare di fila e così questa settimana di stop dopo Brno è passata serena per ricaricare le batterie. L’anno scorso a Silverstone ero fuori dalla battaglia con Marc e Jorge, così quest’anno voglio essere sicuro di essere lì con loro! Questa è una pista veloce, con molti cambi di direzione e si ha bisogno di trovare un equilibrio per il set-up per guidare bene sia nelle zone più lengte che nelle curve veloci. Il tempo in Gran Bretagna può sempre essere capriccioso, quindi dovremo tenere d’occhio soprattutto questo fattore…! “

Il Team GO&FUN e Scott Redding: per lui una gara speciale…

Ma Silverstone, rappresenta un appuntamento speciale per il giovane rookie del Team GO&FUN Honda Gresini, Scott Redding, che per la prima volta correrà davanti al pubblico di casa in sella ad una MotoGP.

MotoGP 2014: Scott Redding correrà a Silverstone la gara di casa
MotoGP 2014: Scott Redding correrà a Silverstone la gara di casa

Redding, vincitore del Gran Premio lo scorso anno in Moto2, arriva a Silverstone dopo due gare corse con grande determinazione: vincitore della classe Open a Indianapolis, Scott si è confermato anche a Brno il più veloce tra i piloti in sella alla Honda RCV1000R “Production Racer”, obiettivo che cercherà di raggiungere anche nella gara di casa.

Alvaro Bautista, ha lavorato sodo nei test post-gara di Brno nel tentativo di risolvere i problemi di grip al posteriore che lo hanno rallentato nelle ultime gare: assieme ai tecnici della Showa lo spagnolo ha individuato in Repubblica Ceca un setting delle sospensioni che gli ha permesso di compiere un bel passo in avanti, di conseguenza inizierà il weekend di Silverstone fiducioso di poter tornare competitivo su una pista dove ha ottenuto la pole position nel 2012 e conquistato il quinto posto lo scorso anno.

MotoGP 2014, Bautista al box GO&FUN
MotoGP 2014, Bautista al box GO&FUN

Alvaro Baustista, 11° in classifica generale: “Silverstone è una pista molto bella e veloce sulla quale abbiamo sempre ottenuto buone prestazioni: nel 2012, infatti, ottenni la pole position, mentre l’anno scorso entrai nella top five. Quest’anno stiamo faticando molto a causa di una certa mancanza di grip al posteriore, ma confidiamo che le soluzioni di sospensioni e di set-up provate nei test del lunedì a Brno, che utilizzerò in questo Gran Premio, possano aiutarci a trovare la strada per tornare ad essere competitivi”.

MotoGP 2014, Brno: Scott Redding Team GO&FUN
MotoGP 2014, Brno: Scott Redding Team GO&FUN

Scott Redding, 12° in classifica generale: “La mia gara di casa è un appuntamento speciale, senza dubbio: è l’unica occasione durante tutta la stagione nella quale posso correre davanti al mio pubblico, il cui supporto è stato importantissimo nel corso della mia carriera in 125cc e in Moto2. È stato incredibile ottenere la mia prima vittoria, nel 2008, proprio nel Gran Premio di Gran Bretagna, così come è stata unica l’emozione che ho vissuto lo scorso anno, vincendo con i colori della Union Jack dipinti sulla tuta e sulla moto; vedere tutta la gente che mi applaudiva ed esultava durante il giro d’onore è stata un’esperienza indimenticabile. Non vedo l’ora di scendere in pista per la prima volta davanti al mio pubblico in sella a una MotoGP, anche se non sarà un fine settimana facile: a Silverstone serve molta potenza e noi da questo punto di vista siamo un po’ carenti rispetto ad altre moto. In ogni caso, io darò il massimo come sempre, e spero di poter ottenere un bel risultato”.

Fausto Gresini:  “Correre davanti a casa rappresenta una motivazione extra!”

“I tifosi inglesi lo hanno sempre sostenuto da vicino e speriamo che possano dargli la giusta carica per ottenere un’altra bella prestazione dopo quelle mostrate sia a Indianapolis che a Brno. L’obiettivo rimane sempre lo stesso: fare del nostro meglio per primeggiare nella sfida tra le ‘Production Racer’ in configurazione Open. Per quanto riguarda Bautista, nei test svolti dopo la gara in Repubblica Ceca si è intravisto qualche progresso: il team del resto sta lavorando tantissimo alla ricerca di una soluzione ai problemi di grip che ci stanno rallentando già da qualche gara. Abbiamo svolto diverse prove molto utili e ora aspettiamo il responso delle prime prove libere del venerdì per capire se abbiamo imboccato la strada giusta”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteDI.DI: LA PARALIMPIADE DELLA MOTO
Articolo successivoNET EVO BY SPIDI: AVVENTURA E KM INSIEME
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”