Una giacca che nasce per l’avventura e per un touring anche oltre confine: si tratta della Net EVO by Spidi, capo d’abbigliamento tecnico ma anche ricco di sicurezza per via delle protezioni. Perchè Spidi pensa a chi va in moto. Sempre…

La giacca Net Evo by Spidi, è la declinazione più touring/adventure della gamma di giacche in rete prodotte da un’azienda sempre attenta alle “performance” anche in termini di abbigliamento. Perfetta per le lunghe tratte sia on che off road, è idonea all’utilizzo anche sulle piste sterrate di tutto il mondo.

Spidi NET EVO T17
Spidi NET EVO T17, la giacca per l'avventura

Le sue caratteristiche tecniche essenziali? Il tessuto esterno in rete ad alta resistenza all’abrasione, i rinforzi su fianchi e spalle in tessuto Tenax, per una maggiore resistenza, le protezioni certificate EN 1621-1 su spalle e gomiti, la predisposizione per paraschiena certificato EN 1621-2 Liv. 1 e Liv. 2, i velcri di regolazione sui fianchi e sulle braccia, le due tasche esterne frontali e quella sul marsupio posteriore.

NET EVO T17 by Spidi, sicurezza e protezione prima di tutto
NET EVO T17 by Spidi, sicurezza e protezione prima di tutto

Le varianti colore prevedono, nero/rosso, nero/blu, grigio/nero, nero, mentre il prezzo è di € 189,90 con taglie che vanno dalla piccola S alla maxi 3XL.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: I TEAM HONDA VERSO SILVERSTONE
Articolo successivoAUTO: RENAULT SPORTS RS 01, IL MOSTRO FRANCESE
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”