Fresco della terza vittoria consecutiva, Marc Marquez ed il suo team sono in rotta verso la Spagna: giusto il tempo di riposare, perché a Jerez sarà il vero inizio di stagione…

Il duo spagnolo Marquez e Pedrosa e visto che avranno la possibilità di correre davanti ai loro tifosi di casa per la prima volta dell’anno. Un circuito stretto e tortuoso quello di Jerez, che ha ospitato il suo primo Gran Premio motociclistico nel 1987, subito dopo la sua costruzione, oltre ad ospitare le gare di Formula 1 dal 1990. Con una lunghezza di 4428 km, Jerez dispone di otto curve a destra e cinque sinistre e si sviluppa in senso orario; qui  si sono consumati e vissuti alcuni scontri leggendari, di cui il più recente tra Jorge Lorenzo e Marc lo scorso anno…

Marc, che celebra i “suoi primi 100 GP” proprio a Jerez, Domenica prossima, ha conquistato il secondo posto in tre occasioni sulla pista andalusa: nel 2009, 2012 e 2013, anche se la vittoria qui gli è sempre sfuggita finora. Dani ha un record invidiabile invece, raggiungendo sempre il podio di Jerez negli ultimi nove anni. Questo conteggio include le due vittorie in MotoGP nel 2008 e nel 2013, che si sommano ai cinque secondi posti ed una vittoria nella 250 cc alla sua seconda stagione di campionato del mondo nel 2005.

“L’Argentina è stato solo pochi giorni fa – racconta Marquez -, ma siamo già in viaggio per la Spagna! Abbiamo vissuto un buon fine settimana, conquistando altri ed importanti 25 punti, ma ora andiamo a Jerez dove so che Dani e Jorge sono molto forti. La folla e l’atmosfera sono davvero speciale lì e questo ti dà la motivazione giusta per correre al massimo livello… Dopo tre trasferte extraeuropee, sarà bello tornare di nuovo in Europa per un paio di gare “normali”. cercherò di rilassarsi un po’ ‘e mi preparerò pronti per le FP! di venerdì”.

“E ‘stato un buon weekend in Argentina, anche se avrei voluto essere nella battaglia per la vittoria – racconta Pedrosa – ma ho davvero apprezzato comunque la gara e la pista! Da ora ora non avremo alcuna pausa ed il prossimo fine settimana saremo a correre a Jerez! Questo è uno dei miei circuiti preferiti del calendario, mi piace molto vedere tutti gli appassionati e torno in Spagna dopo tre gare lontane… Come di consueto inizieremo a lavorare sodo già da venerdì e spero di continuare con lo stesso slancio che abbiamo trovato in Argentina”.

Classifica Campionato MOTO GP

1 Marc Marquez 93, ESP 75 Repsol Honda Team HONDA

2 Dani Pedrosa ESP 26 56 Repsol Honda Team HONDA

3 Valentino Rossi ITA 46 41 Yamaha Factory YAMAHA

4 4 Andrea Dovizioso ITA 34 Ducati Team DUCATI

5 29 Andrea Iannone ITA Pramac Racing Team DUCATI 25

6 Stefan Bradl GER 6 24 LCR Honda MotoGP HONDA

7 Jorge Lorenzo ESP 99 22 Yamaha Factory Racing YAMAHA

Aleix Espargaro ESP 8 41 21 NGM Mobile Forward Corse YAMAHA

Bradley Smith 9 38 20 GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha

10 Nicky Hayden USA 69 18 unità M7 Aspar HONDA

11 Pol Espargaro ESP 44 18 Monster Yamaha Tech 3 Yamaha

12 Hiroshi Aoyama JPN 7 15 unità M7 Aspar HONDA

13 Yonny Hernandez 68 COL 11 Pramac Racing Team DUCATI

14 Scott Redding GBR 45 11 Go & Fun Honda Gresini HONDA

15 Cal Crutchlow GBR 35 10 Ducati Team DUCATI

16 Karel Abraham CZE Cardion AB 8 17 Motoracing HONDA

17 5 Colin Edwards USA 7 NGM Mobile Forward Corse YAMAHA

18 9 Danilo Petrucci ITA 2 IodaRacing Progetto IODA – SUTER

19 Hector Barbera 8 1 ESP Avintia Corse MotoGP FTR- KAWASAKI

20 Broc Parkes AUS 23 1 Paul Bird Motorsport PBM

21 Michael Laverty GBR 0 70 Paul Bird Motorsport, ART & PBM

22 Alvaro Bautista ESP 19 0 Go & Fun Honda Gresini HONDA

23 51 Michele Pirro ITA Ducati Team DUCATI 0

24 Mike Di Meglio FRA 63 0 Avintia Corse MotoGP FTR- KAWASAKI

Articolo precedenteINTERVISTA: JARNO ZAFFELLI, IL MIO RIO HONDO…
Articolo successivoPROVA: BMW R1200 GS ADVENTURE
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”