La MotoGP in Malesia per la penultima gara della stagione: Marquez e Pedrosa tra i tifosi, Rossi e Lorenzo in lotta per il 2° posto e Ducati che spera nel podio….

Domenica si corre in Malesia ed i team stanno man mano sistemando i box, le moto, i ricambi in previsione della gara, che certo, viste le difficile ed imprevedibili condizioni meteo, renderanno l’attesa molto più stressante… Ed a tale proposito, c’è chi, come i rider Honda Marquez e Pedrosa, trovano il tempo per fare un po’ di “promozione” e contatto con il pubblico delle iniziative legate a questa terra…

MotoGP 2014: Pedrosa e Marquez alla tv indonesiana
MotoGP 2014: Pedrosa e Marquez alla tv indonesiana

Così, all’inizio di questa settimana, il Campione del Mondo Marc Marquez ed il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, hanno visitato Jakarta. Lunedi, entrambi, sono stati ospiti della trasmissione televisiva di Trans 7 “Hitam Putih“, non prima di aver scritto la storia in sella ad una MotoGP per la prima volta in Indonesia sul circuito di Sentul, Bogor. Ammirati da migliaia di fan, i due piloti Repsol Honda hanno regalato spettacolo sul circuito in sella alle ultime moto sportiva di Astra Honda Motor (AHM),la Honda CBR150R.

MotoGP 2014, Indonesia, il pubblico festeggia i rider Honda
MotoGP 2014, Indonesia, il pubblico festeggia i rider Honda

AHM ha offerto questa possibilità unica per il popolo indonesiano di venire a incontrare i piloti della MotoGP e, in conformità con lo spirito del progetto One Heart/Satu Hati, che ha la finalità di aiutarli a realizzare i loro sogni più grandi. Questa è la prima visita per Marc Marquez in Indonesia e anche la prima per il compagno di squadra Dani Pedrosa. I due rider Honda hanno cavalcato davanti ai propri tifosi indonesiani, con i piloti locali ed i clienti Honda presenti, cosa che faceva parte del programma Eventi Honda CBR.

AHM ha messo in piedi due promozioni per 300 fedeli clienti Honda: 150 sono stati scelti attraverso una promozione on-line per i clienti che hanno ordinato l’ultima CBR150R dal 5 al 19 settembre, ed i rimanenti 150 sono stati scelti casualmente dopo l’acquisto di moto sportive Honda – Honda CB150R StreetFire, Honda Verza 150, o Honda Megapro FI.

MotoGP 2014: Marquez e Pedrosa con i piloti indonesiani
MotoGP 2014: Marquez e Pedrosa con i piloti indonesiani

Il Direttore Marketing di AHM, Margono Tanuwijaya, ha commentato: “Nello spirito di One Heart/Satu Hati, la società esercita continuamente molti sforzi per incoraggiare le persone indonesiane a realizzare i loro sogni che possono diventare realtà. Attraverso la nostra sponsorizzazione deii Campioni del Mondo MotoGP – Repsol Honda Team – li ispiriamo a puntare in alto, rassicurandoli che possono raggiungere i loro sogni. Il popolo indonesiano abbraccia le Honda MotoGP con tutto il cuore e oggi abbiamo cercato di combinare queste emozioni, offrendo la possibilità per i nostri clienti fedeli Honda di guidare una Honda CBR150R al fianco del neo Campione del Mondo MotoGP, Marc Marquez, oltre che del suo compagno di squadra Dani Pedrosa. Noi crediamo che rafforzerà il legame tra Honda ed i nostri clienti con lo spirito di One Heart/Satu Hati.”

MotoGP 2014, Marc Marquez entra in pista per la manifestazione indonesiana
MotoGP 2014, Marc Marquez entra in pista per la manifestazione indonesiana

Marc Marquez ha davvero apprezzato l’esperienza sottolineando: “E ‘stato bello correre davanti a tutti i tifosi indonesiani e dare loro l’opportunità di ascoltare una MotoGP nel circuito di casa! Abbiamo molti fan qui in Indonesia e abbiamo davvero apprezzato tutto il loro sostegno. Speriamo di poter tornare presto!”.

Dani Pedrosa ha fatto eco al suo compagni di squadra con grande entusiasmo, “La passione qui per la MotoGP è davvero un’altra cosa! Riteniamo che attraverso tutte le interazioni sociali dei media, abbiamo offerto al pubblico la possibilità di vedere la nostra Honda qui a Sentul, ed è un qualcosa di davvero speciale! Grazie a tutti quelli che sono venuti a trovarci!”.

Tanta attesa in Casa Yamaha…

Dopo la splendida vittoria australiana, Valentino Rossi spinge per correre questa gara, che lo vedrà in battaglia con Lorenzo per il secondo posto in campionato. Quindi Vale è concentrato sulla messa a punto della sua M1 e sa che qui il meteo può giocare scherzi a non finire…

MotoGP 2014, Valentino Rossi fresco della vittoria in Australia
MotoGP 2014, Valentino Rossi fresco della vittoria in Australia

Valentino Rossi: “A parte la temperatura sia un po’ troppo alte per la MotoGP, mi piace molto la pista malese. Ho sempre corso belle gare qui. Stiamo facendo un buon lavoro in questa stagione e voglio ottenere un buon risultato anche in malesia… Stiamo lavorando bene con la squadra e mi sento molto bene e l’ultima vittoria in Australia è stata fantastica, siamo molto felici, soprattutto è un’altra bella conferma del buon lavoro che stiamo facendo. Questo fine settimana dobbiamo lavorare bene dal Venerdì e correggere ogni piccolo dettaglio per arrivare alla gara con un buon set-up. la moto è migliorata molto e questo lo abbiamo dimostrato con tre piloti Yamaha sul podio australiano. La gara in Malesia sarà l’ultima di tre di fila! Farò del mio meglio per vincere di nuovo. Ho ottenuto la mia seconda vittoria della stagione e ora voglio lottare per il secondo posto in campionato. sarà una grande lotta con Dani e Jorge nelle prossime due gare!”

MotoGP 2014: Jorge Lorenzo è in lotta con Rossi per il 2° posto in campionato
MotoGP 2014: Jorge Lorenzo è in lotta con Rossi per il 2° posto in campionato

Jorge Lorenzo: “A Phillip Island è stata una gara molto difficile… Non vedo l’ora di correre a Sepang, è una bella pista. Forse non è il posto migliore per la nostra moto, ma sappiamo che questo circuito andiamo molto bene perché siamo soliti fare alcuni test qui durante la pre-stagione. E’ sempre difficile correre in Malesia a causa delle variabili condizioni meteorologiche, ma anche se è piovoso il grip sul circuito non è così male. Mi piacerebbe essere di nuovo competitivo,, soprattutto perché voglio lottare per il secondo posto in campionato. Personalmente, mi sento bene e sono in una buona forma fisica e possiamo essere ottimisti per questo fine settimana”.

Baustista e Redding: è ora del riscatto!

Anche Alvaro e Scott sono attesi in Malesia per questa fine della lunga trasferta della MotoGP: entrambi dopo scarsi risultati, sono attesi verso la massima concentrazione visto che qui hanno già provato ad inizio anno…Un’ottima occasione per entrambi di chiudere al meglio la terza delle tre gare oltreoceano…

MotoGp 2014: Alvaro Bautista.prima della partenza in Australia
MotoGp 2014: Alvaro Bautista.prima della partenza in Australia

Alvaro Baustista:  “Arriviamo in Malesia con tanta voglia di chiudere nel migliore dei modi la tripla trasferta extraeuropea e: lo scorso febbraio a Sepang abbiamo effettuato dei test abbastanza positivi, per cui confidiamo di poter ritrovare le stesse sensazioni riscontrate in passato. Potremo sfruttare dei riferimenti utili relativi alle gomme, per cui spero vivamente che questa rappresenti l’occasione buona per trovare una soluzione ai problemi di aderenza incontrati nelle ultime gare, altrimenti non possiamo aspettarci di ottenere risultati migliori di quelli raccolti ultimamente. Tutti i ragazzi della squadra stanno comunque dando più del cento per cento, nonostante il periodo difficile, per cui a loro va il mio ringraziamento”.

MotoGP 2014: Scott Redding vuole confermarsi un ottimo rookie
MotoGP 2014: Scott Redding vuole confermarsi un ottimo rookie

Scott Redding: “Lo scorso febbraio, nei primi test effettuati in sella a una MotoGP sul circuito di Sepang, non mi trovai molto a mio agio. Adesso però la situazione è molto diversa: ho imparato a conoscere meglio la moto, abbiamo più esperienza e sappiamo interpretarne meglio il funzionamento. In ogni gara ho imparato qualcosa, soprattutto in quelle in cui ho potuto seguire da vicino piloti più esperti, come è accaduto ad esempio a Phillip Island con Alvaro. Sarà interessante tornare in pista a Sepang e osservare quanto siamo migliorati nel corso della stagione; in ogni caso, per me si prospetta una delle gare più difficili dell’anno, sia per quanto riguarda il layout del circuito, sia per le condizioni atmosferiche”.

Ducati: una pista a favore della Desmosedici?

Anche i rider Ducati sono attesi per questa prova: abbandonata la delusione per la caduta di Crutchlow all’ultimo giro della gara australiana, Dovizioso ha chiuso al 4° posto, segno tangibile dei miglioramenti della moto. Ora si corre su una pista favorevole alle Ducati ed entrambi sanno che possono arrivare al podio, ma solo con un gran lavoro di setting sulle loro GP14.

MotoGP 2014: Andrea Dovizioso, 4° in Australia cerca il podio
MotoGP 2014: Andrea Dovizioso, 4° in Australia cerca il podio

Andrea Dovizioso: “Andiamo in Malesia molto contenti del quarto posto ottenuto a Phillip Island e fiduciosi di poter fare un altro buon risultato. Ovviamente la pista di Sepang è completamente diversa da quella di Phillip Island e, anche se abbiamo potuto girare su questo tracciato in due occasioni nei test invernali, i tempi ottenuti a febbraio non avranno molto rilevanza, a questo punto della stagione. Sepang è un circuito che mi piace molto e credo che sarà più favorevole per la nostra Desmosedici.”

MotoGP 2014: Crutchlow dopo la caduta in Australia vuole correre per il podio
MotoGP 2014: Crutchlow dopo la caduta in Australia vuole correre per il podio

Cal Crutchlow: “Il circuito di Sepang è totalmente diverso rispetto a quello australiano e qui potremmo avere dei problemi di gomme per il caldo anziché per il freddo! Dopo la gara di Phillip Island, in cui ho commesso un errore nel corso dell’ultimo giro mentre ero saldamente al secondo posto, ho dovuto cercare di smaltire la mia grande delusione, ma adesso voglio concentrarmi e cercare di ottenere un buon risultato in Malesia. Ora ho un feeling migliore con la mia GP14 e quindi mi sento in grado di spingere molto più forte in queste ultime due gare.”

yachtsynergy ADV bottom