Valentino Rossi ha fatto miglioramenti importanti concludendo le prove con il 4° tempo nei combinati. Qualche difficoltà per Lorenzo, 5° nelle libere di Sepang…

Rossi ha fatto un secondo miglioramento di 0.5” sopra le due sessioni ed è finito 0,115 secondi dietro a Cal Crutchlow, al terzo posto Il campione del mondo Jorge Lorenzo ha avuto un avvio difficile nel primo giorno a Sepang: Jorge ha faticato a trovare un ottimo setup sul circuito malese ed ha avuto problemi di grip in curva che hanno penalizzato i suoi tempi finali . Ha completato il primo giorno con il 5° tempo assoluto , 0,085 secondi dietro il suo compagno di squadra…

“Per me, soprattutto nel pomeriggio , è stata una buona sessione – ha commentato Valentino Rossi – abbiamo migliorato il setting della moto molto. Abbiamo migliorato con il nuovo pneumatico e con il vecchio pneumatico possiamo stare su un buon passo, così oggi mi sento meglio sulla moto . Di sicuro dobbiamo migliorare… Sembra che i nostri concorrenti sono un po ‘ più veloci di noi, ma cercherò di migliorare al 100 % , perché nelle ultime gare Jorge è sempre lì davanti a combattere. Sarà dura lo so, ma dobbiamo concentrarci sulla moto . Non siamo molto lontani , ma abbiamo un piccolo e significativo spazio per recuperare. “

Meno soddisfatto Jorge Lorenzo, afflitto dai alcuni problemini sulla moto… “Stiamo indagando su quello che è successo: non avevo fiducia nel mezzo della curva e anche in accelerazione . La moto è molto aggressiva quindi dobbiamo vedere che cosa possiamo cambiare per cercare di trovare un buon feeling con la moto…” 

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: A SEPANG PEDROSA DAVANTI A TUTTI
Articolo successivoLA FONTANESI IN PISTA CON RIDING SCHOOL
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”