Dopo la prova di forza davanti al pubblico di casa, Valentino Rossi torna in Spagna per combattere davanti ai tifosi locali di Jorge Lorenzo. E sarà certamente un grande spettacolo!

Valentino al Mugello ha corso una gara speciale e questo fatto abbinato al secondo posto sul podio ed alla bella performance di Lorenzo, è la motivazione più forte per continuare su questa strada. E questo su una pista  a cui entrambi i piloti Yamaha sono affezionati.

Rossi secondo al  GP Italia Mugello
Valentino Rossi, secondo al GP d'Itala Mugello

Rossi sa di poter far bene qui, perché, proprio in Catalunya, ha messo a segno sei vittorie nei Gran Premi della classe regina. Il suo compagno di squadra Lorenzo invece, si è focalizzata per migliorare la sua condizione fisica al fine di massimizzare il potenziale della Yamaha YZR-M1, con il logico obiettivo di rendere questa gara la sua terza vittoria consecutiva nel Catalunya Grand Prix.

Rossi al Mugello
Valentino Rossi in piega al Mugello

Valentino Rossi: “Per lottare con Jorge e Marc dovrò dare il mio meglio…

“Sono molto felice di andare a Barcellona, ​​soprattutto dopo il buon week-end al Mugello dove abbiamo messo due Yamaha sul podio . racconta Valentino Rossi -. Mi piace molto il Gran Premio di Catalunya. E ‘una pista che mi piace molto, è fantastica! So che per lottare con Jorge e Marc dovrò dare il mio meglio fin dalle prime prove libere per poi essere molto forte la Domenica. Cercherò di fare di tutto per essere davanti a loro, ancora una volta. Sono molto contento di come stiamo lavorando sulla moto, perchè so che possiamo fare ancora meglio, la squadra è molto motivata e per questo ho voglia di cominciare il week-end a Barcellona!”

Lorenzo al Mugello nel duello con Marquez
Lorenzo nel duello con Marc Marquez

Jorge Lorenzo: “La mia condizione fisica è migliorata rispetto alle ultime gare

“Al Mugello ho fatto del mio meglio, mi sentivo più forte e penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro – spiega Jorge Lorenzo -. Eravamo davvero vicino alla vittoria e la mia condizione fisica è nettamente migliorata molto rispetto alle ultime gare. Anche la moto ha lavorato bene e credo che se potremo fare un passo avanti, sia con la moto che con la mia condizione fisica, ci potremo battere ancora per la vittoria. Stiamo andando a Montmeló, una delle mie piste preferite, come il Mugello e vorrei almeno finire sul podio. L’anno scorso siamo riusciti a trovare un buon passo per la gara e ricordo che abbiamo vinto di fronte ai due principali rivali, ottenendo una grande vittoria. Spero che questa stagione possiamo lottare ancora una volta… sarebbe così speciale considerando che la gara di Montmeló è come la mia gara di casa. Non vedo l’ora di correre a Barcellona davanti tutta la folla!”

Rossi e Uccio al Mugello
Valentino Rossi, un secondo posto speciale al Mugello

Massimo Meregalli:E’ un tracciato dove entrambi i piloti hanno una buona storia…

“Stiamo tutti bene dopo il Mugello, perchè abbiamo di nuovo un po’ più di fiducia. Come per il Mugello, il circuito di Catalunya è un altro tracciato dove entrambi i piloti hanno una buona storia personale ed è quasi la gara di casa per Jorge. Inizieremo questo fine settimana sia con Vale e Jorge come protagonisti principali. Stiamo aspettando con impazienza le prime FP di Venerdì mattina per iniziare a impostare e prepararci il più possibile sia per le qualifiche che per la gara di domenica.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: IL CIRCUS IN CATALUNYA
Articolo successivoNUOVA YAMAHA MT-09 STREET TRACKER
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”