Doppio round Italiano per il Team Bierreti Racing a Misano

Si è da poco concluso il doppio appuntamento del Campionato Italiano Velocità della classe Moto3 al Misano World Circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico(RN), in un week-end condizionato dalle elevate temperature, che hanno condizionato già dal primo giorno di prove l’esito dei risultati in pista. Appuntamento impegnativo per Team Bierreti Racing, impegnato già da giovedì nella ricerca del set-up ottimale delle due Honda per adattarle al meglio alle elevate temperature dell’asfalto. I due giovani alfieri della squadra corse faentina Luca marini e Andrea Zanella, dopo i due turni di qualifica siglano rispettivamente il 16° e 20° tempo della categoria Moto 3, partendo cosi dalla ottava e nona fila della starting grid delle due manche dell’ appuntamento sul tracciato romagnolo.

Un week-end di duro lavoro ma che purtroppo non ha dato i risultati tanto sperati dopo le buone prestazioni fatte registrare durante la due giorni test che si era svolta su questa stessa pista a metà luglio.

L’ urbinate Luca Marini riesce a concludere gara 2 con il  13° piazzamento della classe Moto 3. In gara 1 dopo una buona partenza che gli ha permesso di recuperare cinque posizioni durante le prime tornate, è stato costretto a rientrare ai box a cinque giri dal termine a causa di un problema tecnico. Stessa sorte è purtroppo toccata al suo compagno di squadra Andrea Zanella, protagonista di due scivolate che hanno compromesso l’esito delle sue gare, concluse così con un nulla di fatto.

Il Team Bierreti Racing lascia Misano dopo un week-end amaro ma continuando nello sviluppo delle due Honda NSF250R quattro tempi in vista del round conclusivo del Campionato Italiano Velocità, previsto per il 14 Ottobre all’ autodromo P. Taruffi di Vallelunga.

Luca Marini – #97 – classe Moto 3 – Gara 1 : ritirato – Gara 2: 13° posizione

“Un week-end sicuramente sfortunato. Mi aspettavo di più soprattutto dopo i buoni risultati dei test di due settimane fa, nei quali avevo notato dei miglioramenti concreti. Peccato soprattutto per la gara di sabato, ero riuscito a effettuare una buona partenza recuperando parecchie posizioni ma sono stato fermato nella mia rimonta da una perdita d’olio che rendeva la moto difficile da guidare. Continuerò a prepararmi in questi mesi in vista dell’ultima gara, sperando di chiudere positivamente questa stagione”.

Andrea Zanella – #2 – classe Moto 3 – Gara 1: ritirato – Gara 2 : ritirato

“É stato un week-end difficile. Nonostante abbiamo avuto problemi sin da giovedì, con tutto il Team abbiamo lavorato tanto per cercare di risolverli. La situazione è un po’ migliorata ma purtroppo le due cadute e il caldo di questi giorni hanno vanificato il lavoro dell’intero fine settimana, compromettendo un risultato che avrebbe potuto essere sicuramente migliore”.

Franco Brunetti – Team Owner Bierreti Racing

“ Un vero peccato per il risultato di questo doppio round. Ci aspettavamo sicuramente di affrontare un week-end meno complicato, forti anche dei miglioramenti registrati durante i test su questo tracciato. Purtroppo il caldo torrido ci ha penalizzati, così come le cadute in gara. Continueremo a lavorare per arrivare a Vallelunga nelle condizioni ottimali e provare a chiudere la stagione 2012 con un bel risultato”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMarchetti primo sul podio di Zelweg…
Articolo successivoAlpe D’Huez Supermoto: tutto pronto!
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”