Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    SPIDI GLOBETRACKER, VERA AVVENTURA…

    Date:

    Condividi:

    Globetracker, l’ultima evoluzione della collezione SPIDI per il turismo/avventura. Questa giacca sarà il miglior compagno di guida in tutte le condizioni meteorologiche…

    Spidi ha testato questo capo dall’Islanda al deserto del Sahara ottenendo ottimi risultati. Globetracker è stata progettata dallo SPIDI Safety Lab con l’obiettivo di elevare gli standard di ergonomia, comfort e sicurezza nei viaggi a lunga distanza ed introduce per la prima volta nel mercato motociclistico nuove tecnologie, come la membrana Dermizax® di Toray.

    Si tratta di una speciale membrana a controllo molecolare direttamente accoppiata al tessuto esterno, cosa che garantisce impermeabilità al 100%, traspirabilità estremamente rapida e livelli minimi di condensazione. Tutto ciò è di vitale importanza quando si gira il mondo, attraversando confini e continenti.

    Globetracker offre grandi aperture di ventilazione su petto, braccia e dorso, con l’aggiunta di chiusure impermeabili, così da garantire un flusso d’aria uniforme ed una efficace barriera contro l’acqua. Il tessuto esterno in Cebonner® consente una vestibilità eccezionale grazie all’elasticità sui due assi ed ai massimi livelli di resistenza all’abrasione. Inoltre, Globetracker stabilisce nuovi standard di sicurezza con la certificazione EN13595-1; ciò significa che l’intera giacca ha resistito a severi test di abrasione, strappo ed impatto, secondo gli standard CE. Non esiste prova migliore per la qualità di Globetracker.

    Per raggiungere questo obiettivo, Globetracker presenta tre cuciture sulle zone di impatto, tessuti tecnici all’avanguardia, un design innovativo che funge da telaio, irrobustendo la giacca e protettori Forcetech certificati EN1621-1. Per la sicurezza attiva durante la guida notturna, la giacca presenta inserti riflettenti by 3M Scotchlite® ed è disponibile in una colorazione ad alta visibilità. Per estendere l’esperienza di guida durante la stagione fredda, all’interno è presente una giacca termica rimovibile da 150gr, che può essere indossata separatamente, mentre la giacca stessa è foderata con materiale CoolMax per favorire la traspirazione.

    Le caratteristiche principali della giacca Globetracker:

    Nylon 6.6 Extra Tenax

    Membrana impermeabile Toray Dermizax® accoppiata al tessuto esterno

    Tessuto Toray Cebonner® per garantire la massima elasticità

    Rivestimento in teflon idrorepellente

    Tessuto ad alta visibilità (solo su grigio / giallo)

    3 strati traspiranti, impermeabili e antivento

    Zona reflex 3M Scotchlite® per escursioni notturne

    Tessuto di rete

    Fieldsensor: rivestimento in rete che consente una rapida dispersione del sudore

    Neoprene: tessuto elastico, confortevole ed impermeabile

    Predisposizione per paraschiena CE Lev. 1 Z53

    Predisposizione per paraschiena CE Lev.1 Z54

    Protezioni estraibili Force-Tech Certificate CE EN 1621-1: 2012 su spalle e gomiti

    Predisposizione per paraschiena CE Lev. 2 Z147

    Predisposizione per protezione toracica Z157

    Predisposizione per paraschiena CE Lev. 2 Z167

    Due giacche in una

    Prese d’aria

    Chiusura di collegament giacca / pantaloni

    Peso medio 2,5 Kg

    Sistema integrato ERGOFIT

    Sistema di chiusura E.S.T. sul collo

    Collare con inserti in neoprene

    Rivestimento MAX LINER Plus

    INFO RAPIDE

    Taglie: M – 4XL

    Colori: Nero/Grigio, Grigio/Giallo Fluo

    Prezzo: € 799.90

    Maggiori informazioni: http://www.spidi.com/eu_it/globetracker.html

    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”