Diamo una sbirciata all’interno del motore Husqvarna di Giubettini, vediamo come ha lavorato il lubrificante scelto, il Motul 800 Factory Line Offoraod…

Il nostro PROGETTO ENDURO 2016 va avanti con ottimi risultati e questo certamente è merito anche dell’impegno dell’intera struttura e partner che stanno credendo in questa iniziativa sportiva.

testa Husqvarna TE250, 70 ore
testa Husqvarna TE250, 70 ore

Uno dei punti chiave del Progetto 2016 sono le performance tecniche, non solo del Team, ma, soprattutto del pilota e della moto, la nostra Husqvarna TE 250 2T, una moto solida ma anche dotata di un grande motore, potente ed impegnativo da guidare, solido ed affidabile.

progetto enduro, andrea giubettini
progetto enduro, andrea giubettini

Siamo quasi a metà della stagione ed è ora della “manutenzione” e quindi di sbirciare nel cilindro 2T, anche e soprattutto per comprendere come ha lavorato il lubrificante scelto per questo PROGETTO ENDURO 2016, ovvero il Motul 800 Factory Line Off Road, olio che si sta dimostrando davvero sorprendente sotto più punti di vista come vedrete dalle foto.

A proposito di rendimento…

Ciò che raccontiamo quindi, non è frutto di un’idea tecnica di base, ma di una vera e propria sperimentazione sul campo, legata a quello che succede all’interno del 2T con cui Andrea Giubettini corre, perchè prestazioni, affidabilità e costanza, sono i “termini di rendimento” di una stagione partita bene e che si sta sviluppando con successo… Merito anche dei partner che ci seguono in questa avventura. Quindi un esame severissimo per il Motul 800 Factory Offroad, che protegge e lubrifica e che, come vedrete in esclusiva, merita un attenzione tecnica ed un approfondimento sulle sue qualità.

cielo pistone Husqvarna TE250 2T
cielo pistone Husqvarna TE250 2T

L’analisi tecnica del motore Husqvarna 250 TE 2T

Dopo circa 70 ore tra gare ed allenamenti, era quindi ora di sostituire il pistone della “duemmezzo” Husqvarna e, con Giorgio D’Ippolito, ci siamo ritagliati uno spazio per sfilare il gruppo termico e capire come questo lubrificante abbia lavorato fin qui.

La sorpresa è stata interessante, in quanto le aree di lavoro dell’olio (carte pompa, pistone, segmenti, cilindro, area scarico, testa e camera di combustione) sono – lo notate dalle foto – ricche di lubrificazione e non hanno subito “stress termico”, specie nella zona della luce di scarico sul cilindro. Altro punto di forza di questo 800 Factory Offroad, è senza dubbio l’assenza di residui carboniosi anche all’interno del gruppo legato alla valvola sullo scarico, ben lubrificata e scorrevole.

candela originale 70 ore di lavoro
candela originale 70 ore di lavoro

Ma ora diamo un’occhiata alle foto per meglio capire quanto questo olio abbia lavorato in modo ottimale, considerando che la miscela è stata fatta sempre al 2% ma si potrebbe scendere di qualche punticino ancora. 

MATTEO COZZOLINO, IL TECNICO MOTUL: “La vera forza di questo lubrificante è la tecnologia Ester Core…”

Quali caratteristiche peculiari ha l’olio 2T che usa Andrea in gara?

“Motul è un lubrificante per motori da competizione per Motocross/MX indicato per tutti i motori da competizione 2 tempi ad alte prestazioni e che utilizzano pre-miscelazione.  La tecnologia Ester Core consente di ottenere il massimo della potenza in uscita dal motore – spiega Matteo Cozzolino/Motul – senza compromettere l’affidabilità e riducendo l’usura – perfetta lubrificazione anche in presenza di acqua”.

Motul. Matteo Cozzolino
Motul. Matteo Cozzolino

Dalle foto emerge la grande capacità lubrificante di questo olio, pistone, valvola scarico, tutto appare molto pulito…

“Le foto mettono in risalto le caratteristiche del prodotto: elevata proprietà anti-usura e, quindi, protezione del pistone; previene la formazione di depositi sul pistone e sulle valvole”.

Motul sta lavorando ad altri lubrificanti 2T anche se il mercato non lo chiede quasi più? Almeno in Europa ed USA

“I nostri prodotti superano le ultime specifiche prestazionali internazionali, quindi JASO, ISO, API, No,. Almeno al momento non sono in sviluppo nuove formule di lubrificante, almeno nell’immediato”.

Fino a quale percentuale si può scendere con la miscelazione? Noi viaggiamo al 2%

In gara giusto usare una miscelazione al 2%, per un utilizzo non sportivo si può scendere fino allo 0,5%”.

LA PAROLA AL NOSTRO TECNICO GIORGIO D’IPPOLITO…

Giorgio, un resoconto tecnico sul lavoro del nostro 800 Factory Line Off Road…

“Beh devo dire che questo lubrificante mi ha sorpreso davvero… Ho notato subito che il motore Husqvarna ha lavorato molto bene e sulla testa c’era totale assenza di incrostazioni carboniose. Mi riferisco alla camera di combustione, area sempre molto delicata e dove si depositano i residui oltre all’area di squish. E’ bastata una leggerissima passata di carta ed il velo creato è subito andato via. Anche il cielo del pistone non trova tracce di residui, questo nonostante le oltre 70 ore tra gare ed allenamenti per questo motore 2T.

PISTONE lato travasi
PISTONE lato travasi

Parliamo dell’area calda del motore: valvola scarico e carter pompa…

Inoltre, nella camera esterna della valvola di scarico, c’era pochissimo olio residuo e, nel momento in cui ho sollevato il cilindro, l’area del carter pompa visibile era molto ben lubrificata, segno che questo 800 Factory Line Off Road, ha fatto davvero un ottimo lavoro… La candela che si vede in foto è quella originale, questo significa zero residui anche su di essa e accensioni ottime con logico risparmmio finale anche sull’acquisto e sostituzione della candela, anello spesso debole del propulsore 2T e questo per la presenza dell’olio nel carburante”.

Mutul 800 2T Offroad
Mutul 800 2T Offroad

Qualche dato e la scheda tecnica: 800 Factory Line Off Road 2T

Applicazione: Lubrificanti motore, Lubrificanti per competizione moto

Tipo di motore: 2 tempi

Qualità: 100% Sintetico

API Specifiche prodotto:    API TC

JASO Specifiche prodotto:            Above Existing standrads

Descrizione prodotto: Lubrificante 100% sintetico per motori 2 tempi sviluppato per i team competizione. Il lubrificante beneficia della tecnologia ESTER CORE® per garantire potenza massima del motore senza compromettere l’affidabilità, riducendo l’usura. Grazie alla selezione degli esteri tra le numerose basi sintetiche ad elevate prestazioni ed attraverso la combinazione con un innovativo pacchetto di additivi, MOTUL ha creato una perfetta sinergia dedicata al motore.

yachtsynergy ADV bottom