Tutti e tre i piloti Volkswagen al vertice della classifica WRC: in Polonia vince la coppia Ogier/Ingrassia la diciassettesima nel mondiale WRC mentre Andreas Mikkelsen è secondo…

30 podi in 20 rally WRC per la Polo R WRC, un successo incredibile con vittorie a raffica. La coppia Ogier/Ingrassia vince nel Rally di Polonia… Volkswagen ha così raggiunto un’altra pietra miliare nel FIA World Rally Championship (WRC): Sébastien Ogier/Julien Ingrassia hanno ottenuto la diciassettesima vittoria per la Polo R WRC al Rally di Polonia, su 20 rally disputati.

Ogier ha vinto nel Rally di  Polonia WRC
Ogier ha vinto nel Rally di Polonia WRC

Il risultato di squadra è stato completato da Andreas Mikkelsen/Ola Fløene che ha terminato al secondo il suo rally grazie ad una prestazione eccezionale, oltre a Jari-Matti Latvala/Miikka Anttila, finiti poi al quinto posto. Con la pausa estiva del WRC dietro l’angolo, Volkswagen ha ora esteso la sua leadership nella classifica costruttori a 147 punti.

WRC Polonia, rally velocissimo
WRC Polonia 2014, rally velocissimo

La vittoria in Polonia è stata la vittoria numero 21 per la coppia Ogier/Ingrassia, mentre Mikkelsen è finito sul podio per la seconda volta; la settima gara della stagione è stata quindi un successo per Volkswagen

Rally ad alto numero di ottani in Polonia, velocità ed un sacco di salti…

Il quinto rally dell’anno è stato caratterizzato dalle alte velocità, visto che la velocità media nel Rally di Polonia è stata la più alta di tutte le gare disputate fin’ora. Il vincitore Sébastien Ogier ha completato i 304,21 chilometri del rally a un ritmo di 118,5 chilometri all’ora. E Andreas Mikkelsen ha stabilito un nuovo record per la prova speciale più veloce nella storia della Polo R WRC in campionato, con il miglior tempo raggiunto durante la nona prova speciale.

Podio tutto VW nel Rally di Polonia con Ogier e Ingrassia
Podio tutto VW nel Rally di Polonia con Ogier e Ingrassia

Sébastien Ogier: “La Polo R WRC è una grande macchina da guidare…

“E’ semplicemente eccezionale, questa vittoria è stato un importante passo verso il titolo legato al campionato del mondo! Julien ed io abbiamo corso un rally perfetto qui in Polonia. Le tappe erano incredibilmente veloci e l’enorme numero di tifosi lungo il percorso era semplicemente fantastico. Come pilota, si può godere di ogni singolo chilometro in questo rally… L’ultimo giorno c’erano alcuni meravigliosi tratti in cui ho dovuto sforzarmi di non andare a tutta velocità. Perché ovviamente non volevamo compromettere il nostro vantaggio in gara. Vorrei fare un enorme ringraziamento alla mia squadra, che mi ha fornito una vettura perfetta ogni giorno. La Polo R WRC è semplicemente una grande macchina da guidare. È possibile sfrecciare attraverso la foresta a 200 chilometri all’ora e tutto funziona come un orologio svizzero…”

Jari-Matti Latvala: “Ho superato anche i miei demoni del Rally di Polonia nel 2009”

“E ‘stato un rally, con alcuni alti e bassi, ma alla fine si è concluso con un lieto fine. Mi mancava la fiducia all’inizio ed il setting della vettura non era giusto, poi abbiamo perso un sacco di tempo a causa di un problema tecnico. Ma alla fine ciò che conta di più è che siamo riusciti a colpire di nuovo con un ritmo giusto e siamo quindi in grado di chiudere parzialmente il gap. Ora ho superato anche i miei demoni del Rally di Polonia nel 2009, e sono riuscito a vincere la tappa in cui sono stato costretto a ritirarmi in quell’occasione. Purtroppo, Sébastien Ogier ha aumentato il suo vantaggio complessivo del WRC – ma cercheremo di ridurre nuovamente il divario in Finlandia”.

Andreas Mikkelsen ottimo piazzamento in Polonia WRC 2014
Andreas Mikkelsen ottimo piazzamento in Polonia WRC 2014

Andreas Mikkelsen: “Cercheremo di migliorare per raggiungere i livelli di Ogier”

“Il secondo posto e il mio secondo podio nel WRC, ed è un grande risultato. E ‘stato un onore per me lottare con il campione del mondo in carica per il primo posto per così tanto tempo. Non sono riuscito a batterlo e prendere l’iniziativa, ma, alla fine, il mio obiettivo è  quello di stare sul gradino più alto del podio. Cercheremo di migliorare ancora e gradualmente per raggiungere i livelli di Sébastien Ogier e Jari-Matti Latvala…  Abbiamo preso un grande passo in tale direzione qui in Polonia. Per ora però, ho intenzione di celebrare il fatto che sono arrivato secondo e riconoscere quello che abbiamo fatto in questo fine settimana. Ho apprezzato molto le prove speciali. Erano veloci e lisce e questo è il tipo di guida che mi piace”.

Lavoro perfetto per i tecnici VW sulla Polo R WRC
Lavoro perfetto per i tecnici VW sulla Polo R WRC

Jost Capito, direttore di Volkswagen Motorsport: “Che grande per Volkswagen il Polonia Rally! Questo evento WRC era terra incognita per la nostra squadra, ed abbiamo difeso la quarta doppietta vittoria dell’anno, allungando la nostra corsa di successi,  un grande risultato per tutta la squadra. Sébastien Ogier  ha corso in condizioni difficili, Andreas Mikkelsen ha dimostrato che gli piacciono i circuiti veloci e regolari, e Jari-Matti Latvala ha attuato una buona prestazione di recupero. I meccanici hanno tirato fuori una grande impresa nel portare la sua Polo R WRC di nuovo in gara, dopo il crash, quindi tanto di cappello a loro. Dopo quattro giornate di rally duri e lunghi, con poco sonno, tutti noi meritiamo una birra”.

FIA Rally World Championship (WRC), Rally Polonia, Risultati finali

1. Sébastien Ogier / Julien Ingrassia (F / F), Volkswagen 2h 34m 02.0s

2. Andreas Mikkelsen / Ola Fløene (N / N), Volkswagen + 1m 07.7s

3. Thierry Neuville / Nicolas Gilsoul (B / B), Hyundai + 2m 13.5s

4. Mikko Hirvonen / Jarmo Lehtinen (FIN / FIN), Ford + 2m 32.4s

5. Jari-Matti Latvala / Miikka Anttila (FIN / FIN), Volkswagen + 2m 33.1s

6. Juho Hanninen / Tomi Tuominen (FIN / FIN), Hyundai + 2m 49.9s

7. Kris Meeke / Paul Nagle (GB / IRL), Citroën + 4m 27.9s

8. Hayden Paddon / John Kennard (NZ / NZ), Hyundai + 4m 32.1s

9. Henning Solberg / Ilka Minor (N / A), Ford + 4m 59.0s

10. Martin Prokop / gen Tománek (CZ / CZ), Ford + 6m 11.3s

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteAFTER MOTO GP: INARRESTABILE MARQUEZ
Articolo successivo“SCRAMBLER YOU ARE”: CONTEST VIDEOMAKER
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”