Appena terminata la stagione di debutto della Volkswagen nel FIA World Rally Championship (WRC ), già si pensa al futuro, dopo il titolo iridato; infatti sono già in corso i primi test preparativi per la nuova stagione…

Dal 2 dicembre, Sébastien Ogier, Jari Matti Latvala, e Andreas Mikkelsen, stanno eseguendo i test drive nelle Alpi francesi . Ad un’altitudine di quasi 1.500 metri, visto che la Volkswagen prepara il Rally di Monte Carlo, la prima gara della stagione 2014, che si correrà a metà gennaio.

I piloti provano le vetture attraverso test su rapide salite e discese a bordo delle Polo R WRC, test che comprendono escursioni notturni, caratteristica essenziale del Rally Monte Carlo oggetto del programma di test del team tedesco. Ogier, Latvala e Mikkelsen , quindi, si dividono il lavoro di prova per tutta la settimana, coprendo circa 800 km al giorno.

Tutti a Parigi per la FIA Gala…

Qualche giorno fa a Parigi, la FIA World Rally Championship (WRC) ha però assegnato i trofei a Sébastien Ogier e Julien Ingrassia. Alla serata della FIA Gala, la marca di Wolfsburg e la coppia francese sono stati ufficialmente incoronati Campioni del Mondo.

 “Mi guardo indietro su questo anno davvero incredibile… Se qualcuno ci avesse detto ad inizio stagione che io e Julien avremmo chiuso la stagione con nove vittorie e il titolo di Campioni del Mondo, lo avrei probabilmente inviati subito al medico della squadra “  ha commentato Ogier dopo la consegna del trofeo. “Per Julien e me un sogno che si è avverato e siamo entrambi molto orgogliosi e onorati di essere finalmente in grado di aver conquistato il trofeo FIA”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteKAWASAKI SUPERCHARGED: IL NUOVO TURBO
Articolo successivoDRE: SI RIPARTE CON LA 899 E LA NEW MONSTER
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”