Gianfranco Tonoli lascia il BMW Group dopo 40 anni di carriera

Gianfranco Tonoli il prossimo 30 giugno lascerà la carica di Presidente ed Amministratore Delegato di BMW Roma Srl, dopo quarant’anni trascorsi nel BMW Group. Ha deciso di dedicarsi alla famiglia dopo aver dedicato tutta la vita professionale a questa azienda ed aver raggiunto l’età anagrafica prevista da BMW AG per i top manager.

In BMW dal 1972, Gianfranco ha percorso l’intera carriera all’interno del Gruppo ricoprendo, inizialmente, funzioni amministrative e di controllo; per un lungo periodo ha operato presso la Casa Madre a Monaco nel Reparto Controlling Internazionale e successivamente è rientrato in Italia per ricoprire i ruoli di Direttore Controlling, del Personale, Presidente ed Amministratore Delegato di BMW Financial Services Italia.

Dal settembre 2002 e fino all’agosto 2009 è stato Amministratore Delegato e Direttore Finanziario di BMW Italia S.p.A. contribuendo, fra l’altro, all’acquisizione dapprima delle attività commerciali e quindi delle strutture immobiliari dai precedenti imprenditori che rappresentavano i marchi BMW e MINI a Roma, dedicandosi poi alla loro riorganizzazione e ristrutturazione. Dal 2007 ha anche seguito personalmente l’andamento commerciale e la gestione della succursale di Roma.

A partire dal giorno 1 luglio 2012 assumerà la carica di Amministratore Delegato di BMW Roma Srl, Massimiliano Di Silvestre che ha già lavorato in BMW Italia S.p.A. dal 2001 al 2007, nell’ultimo periodo come Regional Director per poi assumere l’incarico di Direttore vendite auto di Mercedes Benz Italia S.p.A. (2007-2009) e, più recentemente, General Manager Lexus-Toyota e Direttore remarketing usato presso il Gruppo Bonera

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteSterpetti, il suo metallo vivo. Di origini inaspettate…
Articolo successivoDa NILS ecco il Duo Synt S per i 2T
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”