Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    AEHRA, la nuova Sedan, pura innovazione

    Date:

    Condividi:

    Sedan AEHRA è una vettura sportiva caratterizzata dal lusso e dal design italiano in relazione per creare “contenuti” tecnologici di grande impatto visivo

    A volte il ritmo delle idee e dell’innovazione, viaggiano su binari “gemellati” che portano avanti – molto spesso con l’audacia del coraggio – un concetto, un progetto ed un’idea di futuro. AEHRA ha avuto quel coraggio, realizzando una vettura che fa della sua innovazione, la vera sfida di regalare sensazioni.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    AEHRA, sportiva ed affascinante

    Questa AEHRA è una vettura sportiva ed affascinante, da un peso specifico caratterizzato dal lusso e dal design italiano, messi in relazione per creare “contenuti” tecnologici di grande impatto visivo.

    Una Sedan che, come spiega Filippo Perini (foto a destra), Chief Designer Officer di AEHRAvanta una linea ininterrotta dove gli spigoli sono quasi assenti.

    Si ha la sensazione che la Sedan scivoli nell’aria, anche quando è ferma”.

    Scolpita dall’aria, la vettura che entrerà in produzione dal 2025, è stata presentata a MIMO presso l’Autodromo Nazionale Monza.

    Questo nuovo modello (lunga 5,1 metri e larga 2) è forte della piattaforma EV del SUV legato al marchio con l’aggiunta di una personalità caratteriale oltre che di un design molto forte, come mostra sia la zona anteriore quanto la posteriore.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    Linee più tese ed estreme

    Entrando nel dettagli stilistico, la nuova vettura ha linee molto più tese ed estreme, sfruttando ancor più pesantemente quel concetto di mono-corpo. Ne deriva un ratio tra abitacolo e le generose spalle dei passaruota nettamente migliorato, marcando ancor più quell’aspetto “di muscoli” legato alla sportività.

    Vista di profilo – racconta Filippo PeriniChief Design Officer di AEHRA – l’auto è una linea ininterrotta dove gli spigoli sono quasi assenti. Un gioco di luci e ombre che ne scolpisce l’aspetto. La metà superiore rappresenta una forma pura e lineare che scorre elegantemente dal cofano al parabrezza, fino alla linea del tetto.

    Abbiamo deliberatamente creato una linea molto fluida, quasi come quella di un aereo. Si ha la sensazione che la Sedan scivoli nell’aria senza sforzo con grande efficienza, anche quando è ferma”.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    La scelta dei materiali, obiettivo essenziale del progetto

    Su questo punto AEHRA ha lavorato di fino: la scelta dei materiali è parte integrante del progetto stesso, anche per continuare quanto già sperimentato sul SUV. Una delle novità più evidenti, sono di fatto i cerchi ruota da 24” che passano da 5 a 7 razze per questa berlina. Non manca un’applicazione in carbonio per garantire un flusso che sia più pulito a livello aerodinamico.

    Altra fattore importante proprio la componente aerodinamica. Sono state collocate tecnologie attive sul corpo vettura che si aggiunge alle forme fluide del corpo vettura.

    Tali soluzioni sono quindi funzionali sia per il raffreddamento e la gestione termica della batteria, realizzata dal Gruppo austriaco MIBA Battery System che regalerà ben 800 km di autonomia. La potenza è di ben 550-600 kW per una massima velocità di 265 km/h.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    Con la berlina abbiamo avuto l’audacia e il coraggio di infrangere ogni limite, sfruttando le tecnologie più avanzate che l’industria automobilistica e aeronautica mondiale mettono a disposizione”, spiega il Co-founder, Presidente e CEO di AEHRA Hazim Nada (foto sotto).

    “Il SUV e la Sedan di AEHRA sono espressione di pura innovazione ed intendono inaugurare una nuova era della mobilità di alta gamma, elegante e senza emissioni.

    I modelli sono progettati e realizzati con tecnologie e materiali d’avanguardia. Presentata solo otto mesi dopo il debutto del SUV, la nuova berlina continua la missione strategica di AEHRA: portare su strada la migliore espressione del design italiano mai vista prima nel mondo dell’EV”.

    Portiere con apertura doppio falco

    È senza dubbio la primissima caratteristica che salta all’occhio su questa berlina in visione futuro.

    L’abitacolo è lussuoso, di livello altissimo che poco ha a che vedere con alcune delle vetture più prestigiose attualmente commercializzate. Quindi è unica anche su questo dettaglio.

    Il “taglio” delle EV AEHRA vanta sbalzi corti, passo lungo e pianale del tutto piatto. A favore del comfort di marcia, i tecnici hanno attinto al mondo dell’aeronautica, come nel caso del peso dei sedili, che sono realizzati in alluminio composito di fibra di carbonio riciclabile e pelle.

    Aerodinamica, tecnologia aerospaziale e specchi stile MotoGP

    Ci sono poi gli specchi in stile “motoGP” che integrano fotocamere al posto dei retrovisori il cui “valore tecnico” termina anche sul piano aerodinamico.

    “Il design della berlina AEHRA si ispira a numerose fonti“, continua Filippo Perini, Chief Design Officer. “L’Italia è un museo vivente. Arte, architettura, bellezza sono quotidianamente intorno a noi.

    Nel corso dei secoli, passione, disciplina e dedizione non hanno mai smesso di essere fonte di ispirazione, fornendo modelli per il design italiano di navi, mobili e gioielli, secoli prima che fosse concepita la prima automobile. Oggi abbiamo attinto a piene mani da questo straordinario patrimonio per disegnare ogni linea e dettaglio della berlina di AEHRA“.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    Una berlina che, proprio secondo Filippo Perini, incarna inoltre “un’idea di lusso declinato per favorire la funzionalità. Non c’è niente di barocco o inutile, nulla che si possa ricondurre a mera ostentazione.

    È un concetto di lusso più raffinato, minimalista, direi quasi un lusso italiano, che in passato è già stato espresso nel nostro Paese e noi vogliamo seguire questa tradizione. Vogliamo lasciare al cliente un senso di pulizia delle forme e dell’abitacolo”.

    performancemag.it-ahera-2023-monza

    Chi è AEHRA

    Si tratta di una dinamica startup nata per offrire un cambiamento radicale nella progettazione e nell’esperienza d’acquisto dei veicoli elettrici di alta gamma. Ha sede a Milano.

    AEHRA è un’azienda globale finanziata da capitali privati che innova l’ecosistema automobilistico esistente diffondendo i valori del design italiano, dell’ingegneria mondiale e del servizio clienti americano. Tutto questo consentirà di sfruttare al massimo i vantaggi della tecnologia dei veicoli elettrici di futura generazione.

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    PROGETTO MX HMR, caduta e vittoria

    Altra prova di forza per PROGETTO MX HMR e la nostra Eleonora Ambrosi nel secondo appuntamento del Campionato...

    Beta RR Racing 125 2024, spinta decisiva

    Ogni anno che passa, offre un salto di qualità per la gamma enduro Beta. Abbiamo provato la nuova...

    PROGETTO MX HMR, prima vittoria per Ele

    Doppietta nella prima del Campionato Regionale Lazio per PROGETTO MX HMR. Eleonora Ambrosi vince entrambe le gare. Ora...

    Iannone, podio australiano in WSBK con Nolan

    Debutto con podio in WorldSBK per Andrea Iannone che indossa il nuovo casco Nolan X-804 Utra Xseries. The...