La Boano Racing a caccia di un pilota di punta per la Dakar 2015 che sarà in sella alla Atacama, oltre al consueto servizio offerto ai clienti che desiderano partecipare alla competizione più dura del mondo…

La recente Dakar 2014 ha fatto parlare di se per la durezza del percorso che è stato sicuramente il più hard e difficile da quando si corre la gara in Sud America.  Mezzi e piloti sono stati messi a dura prova dagli organizzatori e, purtroppo, in parecchi hanno visto svanire velocemente il proprio obbiettivo di terminare la gara motoristica più dura, massacrante e lunga al mondo.

La Beta Atacama by Boano Racing
La Beta Atacama by Boano Racing

Questa big sfida è stata però vinta dalla Beta RR “Atacama”, portata in gara da un pilota amatore tenace e caparbio come Luca Viglio, che l’ha portata fino infondo proprio al suo debutto. Luca e la Atacama hanno vissuto giorni difficili ma senza scoraggiarsi giorno dopo giorno hanno macinato chilometri, polvere, fango e vinto la loro sfida.

La Beta Atacama, leggera ed aggressiva e che nasce per la Dakar
La Beta Atacama, leggera ed aggressiva e che nasce per la Dakar

Questa esperienza ha permesso alla Boano Racing di verificare sul campo le qualità del progetto Beta Atacama nata per essere una moto facile, leggera, maneggevole e affidabile come richiedono i nuovi percorsi della Dakar.  Ora per la Dakar 2015 la Boano Racing, in stretta collaborazione con la Betamotor, oltre a proporre la moto e il proprio servizio di assistenza ai piloti/clienti interessati è anche alla ricerca di un pilota che possa far vedere le reali potenzialità della propria moto.

Il compatto e leggero telaietto posteriore della Atacama
Il compatto e leggero telaietto posteriore della Atacama

La nostra Beta Atacama ha centrato l’obbiettivo prefissato alla Dakar 2014, finirla! – spiega Jarno Boano –  Ora, dopo questo importante test e molte altre ore fatte di sviluppo, siamo convinti che con un buon pilota si possa puntare alla top 10. Tutti i piloti che hanno avuto modo di provarla ne sono stati entusiasti per la leggerezza, bilanciamento e facilità di guida che ha anche a pieno carico di benzina.  Quest’anno oltre al nostro servizio piloti/clienti stiamo cercando un pilota esperto che ci permetta di scalare la classifica. Alcuni si sono già fatti avanti e stiamo valutando.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: MARQUEZ E PEDROSA SULLA MOTO 2015
Articolo successivoMOTO GP: CONCLUSI I TEST HONDA HRC A BRNO
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”