Dati preoccupanti a maggio per auto e moto: nessun segno – anche timido – di ripresa e vendite che crollano a picco sia per le auto che per le due ruote. Colpa della crisi ma anche di una politica interna che parla molto e poco fa…

E’ una lenta inesorabile agonia quella del mercato moto e auto: nessuna ripresa, attività che chiudono, piccole e grandi imprese legati ai settori che sono costrette a chiudere per colpa di tassazioni eccessive che schiacciano la vita delle concessionarie, delle piccole o grandi officine e dei negozi legati alla ricambistica. Nessuna ripresa, solo un trend morbosamente negativo in mezzo all’incertezza totale che nessuno stia facendo qualcosa per “sollevare” le sorti di questo ormai “paesello alluvionato” quale è l’Italia.

E non esiste una magica ricetta, perché qui, in questo Paese, ormai è tracollo totale nei nostri settori auto e moto. Ma anche sul resto le cose vanno malissimo, con tante parole ma zero reali fatti… Nessuna speranza di ripresa quindi, nessuna “politica” atta a sollevare i settori moto o auto, nessun interesse per muovere e “rimuovere” un comparto ormai sfiancato, stanco con la professionalità che – purtroppo – scende vertiginosamente. Ed il polso della situazione ce lo da l’ACI…

A maggio per auto e moto nessuna ripresa
A maggio per auto e moto nessuna ripresa

Nel mercato dell’usato a maggio torna inesorabilmente il segnale negativo sia per le quattro che per le due ruote. I passaggi di proprietà delle autovetture depurati delle minivolture, (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), hanno fatto registrare -5,8%, i motocicli-6,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 162 usate a maggio e 179 nei primi cinque mesi dell’anno.

Il mercato dell’usato fino ad oggi ha fatto rilevare una leggera flessione dell’1% per le autovetture ed un aumento del 4% per i motocicli. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica dell’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito www.aci.it

Per quanto riguarda le radiazioni delle quattro ruote il mese di maggio ha fatto ancora registrare il segno negativo a due cifre. Le auto eliminate dalla circolazione questo mese, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono state 114.500 (-17,4%), le moto, 12.208 (-9,4%). Ogni 100 autovetture nuove ne sono state radiate 87 a maggio e 95 nei primi cinque mesi del 2014. Infine, il settore delle radiazioni, da gennaio ad oggi ha fatto rilevare una diminuzione del 12,6% per le autovetture e del 12,1% per i motocicli.

I dati in chiaro a maggio: negativi anzi molto preoccupanti…

RADIAZIONI PASSAGGI DI PROPRIETA’
MAG ‘13 MAG ‘14 var. % MAG ‘13 MAG ‘14 var. %
AUTO 138.551 114.500 – 17,4 226.837 213.579 – 5,8
MOTO 13.480 12.208 – 9,4 63.413 59.102 – 6,8
TUTTI VEICOLI 168.250 138.994 – 17,4 328.546 308.479 – 6,1
yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteLE NOVITA’ OFFROAD HONDA E YAMAHA
Articolo successivoWRC: OGIER E INGRASSIA VINCONO IN SARDEGNA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”