L’incentivazione della e-mobility urbana assume sempre più rilevanza, Ducati raccoglie la sfida con MT Distribution e prepara una linea di prodotti elettrici

Si riparte, con calma, ma si riparte! Abbiamo avuto modo di visionare le proposte “green” Ducati, in occasione della Ducati World Premiere, con una proposta specialistica di e-MTB con la “Mig”, disponibile nelle versioni S, R, RR e Limited Edition a cui si aggiunge un modello dedicato all’utilizzo cittadino. Ecco quindi la E-Scrambler, strettamente legato alla “Land of Joy” delle sorelle a propulsione endotermica.

performancemag.it-ducati-ebike

Ducati quindi, anche in vista del nuovo bonus fino a 500 euro per acquisto bici e veicoli elettrico, intensifica la produzione proprio su questo segmento di mercato, ampliando la proposta con sette nuovi prodotti, sviluppati assieme a MT Distribution, Azienda italiana già presente nel settore da oltre 40 anni.

performancemag.it-ducati-ebike

Ovviamente nel pieno rispetto dello stile e design Ducati grazie al Centro Stile Ducati in partnership con Italdesign per quanto riguarda le e-bike pieghevoli.

Non chiamateli solo Monopattini

I monopattini nati dalla collaborazione tra Ducati e MT Distribution hanno motori dai 250W ai 500W, mentre le e-bike sono equipaggiate con motori da 250W (valore massimo previsto dalla legge per questo tipo di mezzo). I primi due monopattini elettrici ad essere presentati sul mercato sono denominati Cross-E e Pro II, il cui lancio sarà rispettivamente il 20 giugno e il 6 luglio 2020.

performancemag.it-ducati-ebike

La versione Cross-E come suggerisce il nome è la versione più versatile ed in grado di affrontare percorsi sterrati o irregolari grazie all’utilizzo di gomme “fat” antiforatura (misure 110/50-6.5’’).

Propulsione da 500W per uno spunto brillante in partenza e perfino in salita e batteria da 375 Wh, garantendo così un’autonomia di 30-35 Km, ad una velocità media di 15 Km/h. Il doppio faro anteriore permette l’utilizzo del mezzo in notturna con un’ottima visibilità e la gestione di tutte le funzionalità, inclusi i 3 riding mode, avviene attraverso l’ampio display LCD da 3.5’’.

performancemag.it-ducati-ebike

C’è pure la versione PRO II

Il Pro II, firmato Ducati, monta invece un motore brushless da 350W continuativi e una batteria da 280 Wh, che permette di percorrere tra i 25-30 km in pieno comfort, grazie anche alla sospensione posteriore ed agli pneumatici tubeless antiforatura da 10’’. Ad aumentare la sicurezza su questa versione troviamo un doppio freno (elettrico anteriore e a disco posteriore), mentre per quanto concerne la strumentazione individuiamo sempre il display LCD da 3,5” con cui monitorare gestire le varie impostazioni.

Le e-bike pieghevoli, che saranno lanciate sul mercato nelle prossime settimane, avranno un design innovativo e saranno dotate di luci posteriori integrate nel piantone sella, batteria totalmente a scomparsa nel telaio e attivazione dei fanali con sensori crepuscolari ma purtroppo maggiori informazioni sui prodotti saranno disponibili al momento della presentazione.

Alcuni modelli di monopattino ed e-bike saranno disponibili anche presso i concessionari Ducati e nel Ducati Shop Online.

Per maggiori informazioni su acquisto e reperibilità dei prodotti, rivolgersi a MT Distribution i cui contatti sono disponibili sul sito: www.mtdistribution.it

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMV AGUSTA SUPERVELOCE 800
Articolo successivoKIA SPORTAGE MILD-HYBRID 1.6
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”