D’Ambrosio e Mahindra vincono a Marrakech. La coppia BMW si scontra e questo è solo un assaggio della seconda gara della Formula E. Ottima performance per Frijns e Bird del Team Envision Virgin Racing

D’Ambrosio scattava dal 10° posto in griglia e, nonostante raccolga la sua terza vittoria in Formula E, è la prima volta che D’Ambrosio si trova sul gradino più alto del podio, avendo beneficiato di una squalifica post gara in entrambe le precedenti occasioni.

Questa vittoria segue alla sua prima dall’E-Prix di Città del Messico nel 2016 – e la sua prima per i colori MAHINDRA RACING. Come accennato, D’Ambrosio è sceso in pista con la decima posizione, ma è costantemente cresciuto fino a trovarsi alle spalle del duo di punta BMW.

I COMMENTI A FINE GARA

MAHINDRA RACING Jerome D’Ambrosio: “La gara è stata molto combattuta e incredibilmente intensa, questo è quello che è sembrato dall’interno della mia vettura. Sapevo di poter ottenere un risultato entro i primi cinque mentre il ritmo di gara era incredibile sia a Ad Diriyah che qui. Le cose sono andate a nostro vantaggio e vincere questa gara significa molto per la squadra e il duro lavoro delle scorse settimane, ci godremo tutto stasera, ma domani torneremo al lavoro”.

Envision Virgin Racing Robin Frijns: “E’ stata una gara eccitante, ma la partenza è stata un po’ incasinata, l’unica cosa che ho visto è stata il fumo e non ho visto nessuna macchina, è stata davvero una grande giornata per la squadra terminare in seconda posizione e portare due macchine sul podio. In questa posizione per la prima volta con la squadra, ho pensato che i punti fossero più preziosi che rischiare il tutto per tutto con Jerome”.

Envision Virgin Racing Sam Bird: “Dopo essere stato colpito da dietro, mi sono sentito molta tensione addosso e ho avuto dei problemi, non mi sentivo molto competitivo in linea generale, ma è così che a volte vanno le gare. La squadra ed io mostriamo ritmo nelle qualifiche, il che è promettente. Il nostro è uno degli unici team clientie quindi quello che stiamo facendo è davvero impressionante, considerando l’impossibilità di effettuare test, ma ritengo che saremo lo stesso competitivi in ​​poche gare.”

COSI’ AL TRAGUARDO

1 Jerome D’Ambrosio MAHINDRA RACING 46:45.884s (25)
2 Robin Frijns Envision Virgin Racing +0.143s (18)
3 Sam Bird Envision Virgin Racing +0.461s (18)
4 Alexander Sims BMW i Andretti Motorsport +0.740s (12)
5 Jean-Eric Vergne DS TECHEETAH +1.232s (10)
6 Andre Lotterer DS TECHEETAH +1.457s (8)
7 Lucas di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler +1.633s (7)
8 Sebastien Buemi Nissan e.dams +2.455s (4)
9 Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing +2.980s (2)
10 Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler +4.014s (1)
11 Jose Maria Lopez GEOX DRAGON +4.528s
12 Maximilian Gunther GEOX DRAGON +6.034s
13 Edoardo Mortara VENTURI Formula E Team +6.790s
14 Nelson Piquet Jr. Panasonic Jaguar Racing +6.833s
15 Oliver Rowland Nissan e.dams +7.529s
16 Oliver Turvey NIO Formula E Team +9.241s
17 Tom Dillmann NIO Formula E Team +9.665s
18 Felipe Massa VENTURI Formula E Team +10.250s