Dopo la gara del Mondiale Rallycross, abbiamo intervistato Umberto Andreoletti, Direttore del Franciacorta International Circut: il Rallycross promosso quale nuova specialità/spettacolo…

La prova del Mondiale FIA Rallycross ha lasciato un segno importante se parliamo di un nuovo spettacolo. Quest’anno è il primo anno per il Rallycross, disciplina sportiva da noi ancora poco conosciuta, ma che permette gare altamente spettacolari, cariche di suspence, ancor più ricche di “contatti” tra le vetture, tanto che, alcuni piloti, hanno apertamente dichiarato che, nella loro carriere agonistica, mai si sono trovati a così stretto contatto con gli avversari.

Franciacorta RX 2014: Solberg festeggia il suo titolo 2104
Franciacorta RX 2014: Solberg festeggia il suo titolo 2104

Anche l’Italia ha fatto la sua parte in questo neonato Mondiale FIA Rallycross, (organizzato dall’inglese IMG): e lo ha fatto al meglio e con uno sforzo molto ingente da parte del circuito “ospitante”, quello di Franciacorta, che ha realizzato in tempi record il mix di pista per il Rallycross, con zone offroad ed asfalto, un tracciato veloce che è piaciuto molto ai piloti e che ha visto andare allo svedese Petter Solberg il primo titolo iridato nella storia di questa specialità.

RX 2014 Franciacorta: Umberto Andreoletti, conferenza stampa presentazione a Roma RX
RX 2014 Franciacorta: Umberto Andreoletti, conferenza stampa presentazione a Roma RX

Umberto Andreoletti “Ci abbiamo creduto per primi…”

Per questo, il giorno dopo la gara, ho parlato con Umberto Adreoletti, Direttore Generale del Franciacorta International Circuit, il quale ha raccontato molte cose interessanti in questa intervista che tra poco leggerete… Ed un grande merito Andreoletti ce l’ha: quello di aver creduto per primo al Rallycross quale specialità capace di raccogliere, in alcuni Paesi europei, anche 65.000 e più! Perchè lo spettacolo non manca mai ed una disciplina che piace a tutti ed a tutta la famiglia ad esempio, cosa che “converge” sui circuiti, spettatori di tutte le età ed estrazione, anche non proprio di “settore”. Perchè la parola d’ordine dell’RX è noia zero!

Franciacorta 2014 RX: lo spettacolo del Rallycross a Franciacorta non è mancato
Franciacorta 2014 RX: lo spettacolo del Rallycross a Franciacorta non è mancato

Un grande futuro italiano per il Rallycross…

Quindi un grande futuro per la disciplina, a condizione però che, per primis, sarà anche e soprattuttola Federazionea crederci con tutte le possibili energie e, magari, cercando di creare, formare nuovi piloti italiani in questa neonata specialità, magari “filtrando” il tutto attraverso il Campionato Italiano Kartcross (che partirà nel 2015), palestra di fatto per il salto verso il Rallycross… IMG e Franciacorta, un accordo che ha durata di tre anni e questa “prima volta” ha promosso a pieni voti il Rookie italiano.

Franciacorta 2014 RX: Gigi Galli è tornato in pista per il Rallycross Round 10
Franciacorta 2014 RX: Gigi Galli è tornato in pista per il Rallycross Round 10

Ed ora il salto di qualità…

La pista disegnata con il prezioso aiuto di Gigi Galli, le tribune con un colpo d’occhio mozzafiato e lo spettacolo magico del Rallycross hanno legato l’Italia a questa nuova ed avvincente disciplina delle quattro ruote. Ora si dovrà fare il salto qualitativo, prendendo spunto dalla manifestazione e nella speranza che, anche dalle nostre parti, il Rallycross divenga sempre più italiano, anche parlando di piloti. Ma soprattutto speriamo che ACI CSAI aiuti concretamente questo decollo verticale, perchè la gente torni a vedere e vivere le gare ma soprattutto che lo sport delle quattro ruote torni ad essere spettacolo puro.

Franciaciorta 2014 RX: a Solberg il primo titolo iridato della specialità
Franciaciorta 2014 RX: a Solberg il primo titolo iridato della specialità

Una bellissima manifestazione, i tuoi commenti del giorno dopo…

“Una grande soddisfazione essere stati i primi a credere in questa nuova disciplina, e nonostante le difficoltà di partire da zero con tutto, il riscontro da parte degli appassionati è stato molto positivo e ripaga degli sforzi fatti. Sicuramente ci saranno aspetti da sistemare, altri da cambiare completamente ed altri da sviluppare esattamente nella direzione in cui sono stati concepiti. Il fatto che la specialità permette di avere piloti che derivano dalle più svariate discipline del motorsport ed essere competitivi, vuol dire che racchiude una completezza agonistica unica”.

RX Round 10 Franciacorta 2014: Gigi Galli e la folla di Franciacorta
RX Round 10 Franciacorta 2014: Gigi Galli e la folla di Franciacorta

Rallycross una specialità che piace, affascina, altamente spettacolare…

“In Italia ritengo che sia poco conosciuta, o quasi nulla. Questo potrebbe essere frainteso come un dato negativo ma dopo questo fine settimana, abbiamo il riscontro che la specialità per la sua spettacolarità avrà un grande sviluppo. Non deve essere visto con gli occhi di una normale gara, ho visto occhi sgranati al minimo contatto da parte di “normali” piloti e team manager dei rally, ma se si va a fondo i lavori  ” in proprio” delle vetture è quello che permette di far rimanere i costi bassi nonostante le “stoccate” in pista”.

RX Franciacorta 2014: Petter Solberg, si è laureato Campione del Mondo in Italia
RX Franciacorta 2014: Petter Solberg, si è laureato Campione del Mondo in Italia

Tanta fatica e tanta soddisfazione per Solberg mondiale ed il rientro di Gigi Galli…

“Ci siamo adoperati grazi all’aiuto di alcuni sponsor (Fixdesign, APT Livigno, ICM, Sparco) di poter permettere al “Gallo” nazionale di poter essere della partita. Ero certo che il suo spirito competitivo gli avrebbe permesso di non sfigurare, nonostante i 6 anni di inattività e la mancanza di esperienza nella specialità. L’assegnazione dei titolo a Petter è stata la ciliegina sulla torta. Sono particolarmente legato a lui in quanto il suo esordio nel mondiale rally nel 1999 (era il quarto pilota Ford M-Sport) è corrisposto con il mio”.

Franciacorta RX 2014: la lotta aperta di Hansen nel Round 10 italiano
Franciacorta RX 2014: la lotta aperta di Hansen nel Round 10 italiano

La situazione più difficile di questi giorni…

“L’imprevisto è sempre dietro l’angolo, ed alcuni sono ovviamente “saltati fuori”.

La tua più grande soddisfazione

“Avere feedback positivi da parte di IMG, piloti, team, e spettatori…”

RX Round 10 Franciacorta: Jaques Villeneuve e Petter Solberg
RX Round 10 Franciacorta: Jaques Villeneuve e Petter Solberg

Qualche polemica con fotografi…di troppo!

“IMG ha gestito direttamente tutti gli accrediti media, e ci sono state situazioni da parte di fotografi non del tutto professionali in pista”.

IMG cosa vi ha detto, dopo la gara?

“Ci hanno fatto i complimenti come “rookie” siamo stati promossi a pieni voti. Il colpo d’occhio del paddock e di tutto il complesso lo hanno giudicato mozzafiato”.

Le tue impressioni tecniche sul Rallycross.

“E’ la ricetta magica dello motorsport per quanto mi riguarda, agonismo puro in pista, asfalto-terra, dal primo secondo testa a testa sino all’ultimo centimetro di gara, tattica e nulla è scontato, anche con problemi se uno ci crede il risultato se lo porta a casa, e poi nel paddock c’è grande armonia e tutti i piloti sono estremamente disponibili”.

RX Franciaciorta Round 10: pista veloce, salti e spettacolo nella prova italiana RX
RX Franciaciorta Round 10: pista veloce, salti e spettacolo nella prova italiana RX

…e sulla vostra pista di Franciacorta

“La nostra pista è stata concepita per essere sicura in primis, e permettere ai piloti di esprimersi al meglio. I consigli di Galli e le esperienze tecniche di più persone hanno permesso di raggiungere questo risultato”.

L’anno prossimo si replica?

“Il contratto con IMG è di tre anni perciò…”

FIA Rallycross 2014: Solberg a suo agio sulla pista di Franciacorta
FIA Rallycross 2014: Solberg a suo agio sulla pista di Franciacorta

Il Vs tracciato rimarrà permanente dopo questa prima gara? Modifiche per il 2015?

“Sicuramente rimarrà attivo ci sarà da procedere al successivo step omologativo e ci saranno modifiche minime da apportare ma la struttura di base c’è!”

Kartcross 2015 Campionato Italiano: avrete anche voi una prova tricolore?

“L’idea è quella di poter sfruttare la pista sopratutto nella stagione morta per il Rallycross, kart cross, autocross e tutti i test ad esse collegati. Ad agosto abbiamo avuto la VW Maggiolino ufficiale per tre giorni”.

(Foto by www.rallycross.com)

yachtsynergy ADV bottom