Kymco fornirà scooter ai team Ducati MotoGP e SBK, entrambi con colorazioni dedicate e simili a quelle delle moto portate in gara dai factory rider di Borgo Panigale, un’idea originale per spostarsi…

KYMCO, nota ed affermata Azienda taiwanese produttrice di scooter, sarà presente nei paddok dei circuiti nel Campionato Mondiale MotoGP e Superbike con le due squadre ufficiali di Ducati Corse a cui fornirà una flotta di scooter Agility R16 50 + 4T, scooter che verranno impiegati nel paddock durante i weekend di gara per tutta la stagione 2015.

Kymco MotoGP Scooter 2015
Kymco MotoGP Scooter 2015

Gli Agility R16 50 + 4T dedicati alla fornitura, sono stati allestiti in due versioni esclusive (non disponibili al momento per la vendita): per il Ducati Team in MotoGP nella colorazione ufficiale rossa e bianca “matt” e per l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team in SBK nei colori rosso fluo e nero.

Kymco SBK Scooter 2015
Kymco SBK Scooter 2015

KYMCO Agility R16 + è il modello cittadino della gamma KYMCO ed è disponibile nelle versioni 50 cc, 125 e 200cc con ampia gamma di nuove colorazioni. Beh, d’ora in poi i piloti Ducati potranno spostarsi anche nei paddok più…agilmente!

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: ROSSI E LORENZO IN FRANCIA PER VINCERE
Articolo successivoWAY OF LIFE, IL BRAND MOVIE SUZUKI 2015
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”