Alex De Angelis, Manuel Poggiali e Dario Marchetti hanno donato tuta e stivali alla Onlus Diversamente Disabili con asta su eBay che si concluderà a Motodays in Fiera Roma…

 

Start su eBay per un’asta benefica atta a sostenere i progetti della Onlus Di.Di, associazione che riunisce i motociclisti artolesi o portatori di protesi. Sono stati messi in vendita dei capi di abbigliamento tecnico che hanno davvero un valore speciale, perché sono stati donati da tre grandi e generosi campioni.

All’asta si possono acquistare infatti la tuta intera in pelle del vicecampione del mondo Alex De Angelis, gli stivali del due volte iridato Manuel Poggiali e quelli del “king of Endurance”, alias Dario Marchetti. Il prezzo base parte da € 700,00 per la tuta e da € 100,00 per gli stivali. La pagina è visitabile all’indirizzo www.ebay.it/usr/diversamentedisabili

L’asta si concluderà venerdì 7 marzo con la consegna anche direttamente in Fiera Roma, in occasione di Motodays: il biglietto d’ingresso lo offrirà la Onlus Di.Di. Campioni in pista, dunque, ma anche di solidarietà, De Angelis, Poggiali e Marchetti, che sostengono la Onlus Di.Di. fin dalla loro fondazione, avvenuta nel febbraio dello scorso anno.

«Sono veramente sorpreso di vedere quanta forza ci sia in Emiliano e Matteo –  ha commentato Alex De Angelis – con la loro grinta i ragazzi del Team Di.Di. fanno capire che non ci si deve arrendere mai davanti a niente, e che anche le prove più difficili della vita vanno superate con coraggio. Le emozioni di guidare una moto si sperimentano soltanto in sella e immagino che loro le vivano all’ennesima potenza, perché le hanno riconquistate. La decisione di tornare a correre in pista la dice davvero lunga sulla loro passione. L’idea di un campionato per disabili nel mondo delle moto sarà per molti un grande stimolo a tornare in sella». 

Articolo precedenteSTORICA VITTORIA PER MV AGUSTA DOPO 38 ANNI
Articolo successivoJARI-MATTI LATVALA: LA BATTAGLIA TRA LUI E OGIER
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”