Una grande novità per la scuola Guida Dinamica Sicura su Strada GSSS FMI…

Da quest’anno, il Motoclub Curve&Tornanti – GSSS, che in collaborazione con il Settore Tecnico di FMI organizza i Corsi di Guida Dinamica Sicura su Strada, supporterà l’attività “Onlus Bambini nel Deserto”, che già opera nei Paesi della fascia sahariana e saheliana del continente africano. L’obiettivo è quello di migliorare, attraverso azioni dirette e concrete, le condizioni di vita della popolazione residenziale.

Primo passo della collaborazione sarà proprio il viaggio solidale “Alla scoperta del Marocco”, (dal 23 aprile al 5 maggio), riservato a per moto stradali e maxi-enduro, al fine di far convivere un mototurismo di livello e sicurezza, viaggiando con gli Istruttori di Guida Sicura su Strada – FMI.

Bambini nel Deserto organizza e propone Viaggi Solidali: hanno lo scopo di sostenere le piccole economie locali dei luoghi visitati, di collaborare attivamente ai progetti in Africa, di sensibilizzare la comunità dei viaggiatori su tematiche solidali e di impegno sociale e civile.

GSSS – FMI e Bambini nel Deserto hanno esperienze e professionalità molto diverse, attività differenti, ma saranno uniti da un obiettivo comune: sostenere la solidarietà internazionale offrendo ai motociclisti l’opportunità di conoscere l’autenticità di un Paese affascinante ma pieno di contrasti e disuguaglianze quale è il Marocco.

Il percorso è stato studiato in modo che risulti adatto a possessori di moto stradali, perché l’avventura e gli straordinari paesaggi del Marocco sono sempre anche a portata di asfalto: ciò non toglie che il tracciato è adatto anche per partecipanti con moto enduro non specialistiche, che in molte occasioni potranno decidere di seguire, sempre accompagnati da una guida, un percorso alternativo su piste entusiasmanti che alla sera permettono comunque di ricongiungersi al gruppo.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteGRANDE TONY A RIOLA, DEBUTTO PER NEOX…
Articolo successivoGRUPPO PIAGGIO: AZIONI PER TUTELA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”