Cottet Audio ha raggiunto un accordo con il Team Honda MotoGP per la i consulenza ufficiale in tutte le questioni relative alla protezione acustica della squadra…

L’esposizione dell’orecchio a rumori forti può causare la perdita dell’udito e in alcuni casi può anche causare danni irreversibili all’orecchio interno. Questo è il motivo per cui la Honda ha commissionato alla Cottet audio di intraprendere un’analisi clinica che permetterà di avere una diagnosi dei singoli componenti della squadra ma anche come prendersi cura della salute audio dei suoi al fine di ridurre al minimo qualsiasi rischio.

Dani Pedrosa durante il test Cottet
Dani Pedrosa durante il test Cottet

Il team Repsol Honda è composto da più di 35 persone, oltre ai piloti Marc Marquez e Dani Pedrosa, ai quali Cottet Audio ha già effettuato uno esame completo per analizzare i possibili problemi audiometrici. Per precauzione, Cottet Audio ha già consegnato ai rider Honda una protezione per garantire la qualità audio ed ha approfittato dell’occasione fornendo loro un sistema che permette una connessione con i loro dispositivi di comunicazione via Bluetooth.

Alex Cottet, Direttore Marketing ed esperto nel settore due ruote del Gruppo Cottet afferma: “Nelle corse ci sono molte persone che hanno prolungato l’esposizione a più di 150 decibel di rumore; per questo motivo, Repsol Honda e Cottet hanno deciso di lanciare questa partnership, contribuendo così di beneficiare dell’assistenza sanitaria della squadra.”

Il Team Repsol Honda in analisi audiometrica alla Cottet
Il Team Repsol Honda in analisi audiometrica alla Cottet

Lluis Blanchard, Direttore Tecnico di Cottet Audiologia, aggiunge: “Il rumore prodotto dalle MotoGP è così forte e prolungato, che è ancora più forte del rumore fatto da un jet a 10 metri ed è al di sopra della soglia uditiva del dolore. Va inoltre notato che questo rumore è ancora più forte ai box.” Cottet Audio conduce studi acustici su misura per gli atleti provenienti da diverse specialità, tra cui diversi piloti del Motociclismo e, nel proprio portafoglio ha intenzione di collaborare con altre discipline sportive per la prevenzione della perdita dell’udito.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedentePROVA: BMW R1200RS – SERIE 4d GRAN COUPE’ M SPORT
Articolo successivoBUFERA VOLKSWAGEN, ECCO COSA FARANNO…
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”