Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    MOTO GP: DOVIZIOSO, IL MIGLIORE DEL DAY 2

    Date:

    Condividi:

     

    Andrea Dovizioso e la GP15 chiudono in cima alla classifica la seconda giornata di test a Losail seguito da Marquez con Iannone al terzo posto. Lorenzo e Rossi ancora in difficoltà mentre Petrucci chiude la giornata al nono posto…

    Continuano le ottime prestazioni per i due piloti del Ducati Team in Qatar: solo che ieri, c’è stato uno “scambio” di posizioni, nel senso che è stato Dovizioso a chiudere la seconda giornata in testa alla classifica generale. Si sviluppa quindi l’idea che,la GP15, potrebbe essere la moto della svolta. Ma anche i rider factory Ducati stanno mostrando si saper mantenere il passo visto che i due Andrea, con grande fermezza stanno proseguendo nel lavoro di messa a punto delle loro Desmosedici GP15, utilizzando solo coperture con la mescola più dura a loro disposizione.

    MotoGP 2015, giorno due Losail test, Andrea Dovizioso
    MotoGP 2015, giorno due Losail test, Andrea Dovizioso

    Avanzano le Honda di Marquez, terzo e Pedrosa 6° (che migliora poco rispetto a ieri) mentre in difficoltà le Yamaha M1 di Rossi e Lorenzo che lamentano problemi di grip e di bilanciamento della moto. Aprilia prosegue il lento lavoro di sviluppo e l’impressione è quella che il Team se la prenda con calma, sapendo di dover pagare lo scotto, almeno in questa stagione, dell’ingresso in MotoGP. Suzuki invece prosegue l’incessante lavoro sulla GSX-RR. Specie se parliamo del freno motore del controllo trazione e dell’elettronica globale della moto. Ottima la prestazione di Danilo Petrucci/Pramac Racing, nono a fine della seconda giornata con Hernandez all’11° posto.

    Ducati c’è ma soprattutto il “pacchetto 2015 moto/piloti” sembra funzionare…

    Il “Dovi”, costantemente tra i migliori durante l’intera sessione di ieri – secondo giorno dei test IRTA in Qatar – ha anche utilizzato, a partire dal 18° giro, una carenatura che presentava due appendici aerodinamiche laterali. Proprio in sella alla sua GP15 “alata” ha ottenuto il miglior tempo in 1’54”907 al 33° giro, crono che gli ha garantito la prima posizione a fine della giornata. Andrea Iannone invece, ha girato sempre con un buon ritmo ed ha ottenuto la sua migliore prestazione nel corso del 16° giro in 1’55”104, chiudendo la giornata in terza posizione a soli 13 millesimi da Marquez.

    MotoGP test Losail 2015, marzo, Andrea Dovizioso, 1° tempo giorno due
    MotoGP test Losail 2015, marzo, Andrea Dovizioso, 1° tempo giorno due

    Andrea Dovizioso, 1° tempo: “Sono molto contento del mio tempo di oggi: abbiamo lavorato bene e usato sempre la gomma dura, come ieri. Sono contento anche della nostra velocità perché riusciamo ad essere molto competitivi sia con la gomma usata che con quella nuova. Dobbiamo ancora migliorare in certi aspetti, come la stabilità in frenata e nella prima parte dell’accelerazione la moto si muove ancora un po’ troppo, però come velocità sul giro siamo a un buon punto. Adesso stiamo lavorando sulle rifiniture e sulla distanza di gara, perché su questa pista il calo della gomma è molto significativo.”

    MotoGP Losail 2015 test, Andrea Iannone, secondo giorno
    MotoGP Losail 2015 test, Andrea Iannone, secondo giorno

    Andrea Iannone, 3° tempo: “Sono molto contento per come è andata la giornata di oggi, sicuramente è stata una sessione positiva perché ho migliorato un poco il mio miglior tempo ma soprattutto ci siamo concentrati sul passo di gara per provare a migliorare questo aspetto, che per noi fino all’anno scorso era un po’ critico. Abbiamo ottenuto molte indicazioni utili, soprattutto dal punto di vista elettronico e domani proveremo anche a fare una simulazione sull’intera distanza di gara.

    MotoGP 2015, Losail test giorno due, Marc Marquez
    MotoGP 2015, Losail test giorno due, Marc Marquez

    Honda avanza: Marc Marquez nuova geometria moto, Pedrosa nuova forcella…

    Marc Marquez, 2° tempo: “Sono contento che abbiamo migliorato il nostro giro veloce, ma soprattutto sono contento del nostro passo generale, che è la cosa più importante. Abbiamo anche ottenuto più fiducia con l’anteriore – grazie ad una modifica alla geometria – che era un qualcosa di difficile su questo circuito. Domani continueremo il nostro programma, incentrato sulla parte posteriore per vedere se riusciamo a trovare più grip, ma il verdetto è positivo fino ad ora e mi sento fiducioso.”

    MotoGP 2015, test Qatar Losail, giorno due Dani Pedrosa
    MotoGP 2015, test Qatar Losail, giorno due Dani Pedrosa

    Dani Pedrosa, 6° tempo: “Oggi siamo riusciti a migliorare il nostro ritmo, percorrere buoni giri oltre ad essere più costante, il che è positivo. Abbiamo anche lavorato sulla parte anteriore della moto con una nuova forcella, cercando di migliorare il feeling in entrata ed in curva.. Domani lavorereremo sulla parte posteriore, per vedere se potremo trovare un più grip. Questo è un fattore importante su questa pista, perché sarà un lavoro ben speso e sono sicuro che qualsiasi miglioramento sarebbe già un elemento notevole.”

    Yamaha, un’altra giornata difficile per Lorenzo e Rossi…

    MotoGP 2015, Jorge Lorenzo, Losail test secondo giorno
    MotoGP 2015, Jorge Lorenzo, Losail test secondo giorno

    Jorge Lorenzo, 4° tempo: E’ stata un’altra giornata difficile. Le condizioni della pista non sono migliorate molto, ma solo un po’. Anche se abbiamo migliorato il feeling con la moto, siamo ancora lontani dal miglior tempo. Abbiamo provato molte cose, ma tutti gli altri hanno fatto un passo in più nel loro lavoro, quindi cerchiamo di vedere cosa succederà domani. Abbiamo trovato qualcosa di importante e faremo anche un long test sulla distanza per vedere come funziona la moto”.

    MotoGP 2015, test Qatar, Valentino Rossi
    MotoGP 2015, test Qatar, Valentino Rossi

    Valentino Rossi, 5° tempo: “E’ stata una giornata difficile per me, perché abbiamo cercato di lavorare molto sul setting della moto per migliorare e per essere più veloci, ma non abbiamo avuto il miglioramento che ci aspettavamo. Ero in una situazione difficile, ma per fortuna nelle ultime ore abbiamo modificato qualcosa. Certo ho fatto un passo indietro…. L’ultima parte del test è stato buono, perché ero veloce sia con le gomme dure che con le morbide e sono stato in grado di migliorare la mia posizione, quindi sono tra i primi cinque, ma soprattutto sono riuscito a migliorare il mio ritmo rimanendo sull’ 1’55 ed alla fine non è andata poi così male. Dobbiamo continuare a lavorare per domani e cercare di risolvere il più possibile per il weekend della gara. Abbiamo alcune altre cose da provare; parti diverse, regolazioni e dobbiamo decidere sulla scelta delle gomme. Oggi è stata una giornata di duro lavoro, ho percorso un sacco di giri, ed ho faticato, ma alla fine è stata una buona giornata. Alla fine abbiamo trovato qualcosa di buono…”.

    Aprilia e Suzuki, osservati speciali…

    Sia Melandri sia Bautista hanno dedicato la seconda giornata alla sviluppo delle soluzioni che saranno portate in gara tra due settimane, il prossimo 29 Marzo.  Alvaro ha registrato un deciso miglioramento girando in 1.57,273, oltre un secondo in meno rispetto all’1.58,459 di ieri. Marco Melandri invece è stato ancora al centro delle conseguenze di un fastidioso attacco influenzale cosa che ha pregiudicato il lavoro.

    Romano Albesiano (Responsabile Aprili