Domenica la prima gara 2016 della MotoGP, tutti pronti con il nuovo fornitore di coperture Michelin che ha lavorato sodo per arrivare preparato alla prima uscita della stagione in Qatar…

Dopo i tre test pre-stagionali – di cui uno in Qatar – Michelin ha analizzato tutti i dati per prendere una decisione per quanto riguarda le gomme che equipaggeranno le MotoGP in Qatar, primo round dell’attesissima stagione 2016.

Il Circuito Internazionale di Losail si trova in un luogo deserto e come tale la pista può essere molto abrasivo a causa della sabbia che viene spazzata dall’area circostante. Inoltre, le temperature generalmente più fredde vengono a percepirsi quando il sole tramonta… La gara del Qatar, che vedrà l’introduzione di 17 pneumatici che dovranno soddisfare sia la necessità di una presa costante oltre che di una buona durata; Michelin quindi, disporrà  di tre pneumatici anteriori e due posteriori per questo primo appuntamento del Motomondiale.

Michelin MotoGP, Suzuki GSX-RR 2016 test Qatar
Michelin MotoGP, Suzuki GSX-RR 2016 test Qatar

Ecco le coperture che scenderanno in Qatar: Power Slick soft – identificata dalla fascia bianca – la Slick – che non sarà caratterizzata da una banda colorata per l’identificazione – e la Power Slick – con banda gialla – per l’anteriore. Insieme con l’asimmetrica Soft Power Slick – con fascia bianca – e l’asimmetrica Slick media potenza – senza alcuna banda colorata – per il posteriore. Non ci saranno invece i pneumatici Michelin Power pioggia o Power Inter visto che questo GP non si correrà in condizioni di bagnato ma sotto le luci.

MotoGP, Michelim 2016 Qatar test Honda
MotoGP, Michelim 2016 Qatar test Honda

Il weekend di gara del Qatar vedrà anche una conferenza stampa Michelin che andrà in scena Sabato 19 marzo, con il direttore di Michelin Motorsport, Pascal Couasnon, insieme al capo della Michelin due ruote Motorsport Group, Nicolas Goubert e il Gestore del Motorsport gruppo due ruote, Piero Taramasso.

MotoGP 2016, Michelin test Qatar Andrea Iannone
MotoGP 2016, Michelin test Qatar Andrea Iannone

Nicolas Goubert – Responsabile delle due ruote Motorsport Gruppo: “Non vediamo l’ora per questa prima gara, perché siamo stati sempre pronti per questo per oltre un anno. E’ stato fatto un sacco di duro lavoro per arrivare qui,  ed ora siamo pronti per questa prima gara della MotoGP. Saremo abbastanza sicuri qui in Qatar, perché abbiamo imparato molto durante le sessioni di test prima della gara. I piloti sono soddisfatti dei miglioramenti apportati dall’inizio della stagione, e c’era una sensazione positiva al termine del test. Avere una corsa di notte porta con se alcuni problemi in più, visto che potremo incontrare temperature più basse ed un’ulteriore difficoltà sarà la rugiada sulla superficie, oltre al vento che soffia la sabbia in pista, il che la rende molto abrasivo con un effetto carta vetrata, che ha un impatto sul pneumatico. Ma la  pista Losail non è la più impegnativa per i pneumatici in generale, la parte più difficile si trova tra le curve 10 e 14, dove i piloti affrontano un doppio sinistra (10 e 11) e una tripla destra (12, 13 e 14), che è una combinazione difficile, ma abbiamo lavorato duramente per dare ai piloti le migliori gomme per questo circuito e ora siamo entusiasti di entrare in azione…”.

MotoGP 2016, test Qatar Michelin, Aprilia RS.GP
MotoGP 2016, test Qatar Michelin, Aprilia RS.GP

Piero Taramasso – Direttore di Michelin Programma MotoGP: “Siamo tutti motivati ​​nel  tornare in Qatar per la prima gara 2016, soprattutto perchè questo sarà il ritorno di Michelin che si sommerà all’atmosfera speciale di questa gara in notturna. Ci siamo preparati per oltre un anno e mezzo e abbiamo lavorato a stretto contatto con i team, i piloti e la Dorna per fornire i migliori pneumatici per la prima gara. La logistica è molto importante, perché l’evento del Qatar non è il più facile da gestire e tutte le nostre partite di pneumatici e delle attrezzature sono state spedite in container, ma ci siamo preparati per questo e saremo pronti per la prima gara. Siamo davvero lieti di tornare

yachtsynergy ADV bottom