Secondo titolo consecutivo per Marc Marquez, conquistato proprio a casa Honda, in gara ha dominato Jorge Lorenzo con Rossi al terzo posto. Un campionato incredibile, ricco di colpi di scena e c’è ancora molto in ballo tra Lorenzo, Rossi e Pedrosa…

Alla fine il piccolo, grande e generoso Marc ce l’ha fatta! Un altro titolo conquistato – il secondo consecutivo in MotoGP – ma, soprattutto, un’altra dimostrazione di forza e concentrazione perfetta, anche se, in un paio di occasione, molti hanno pensato che questa fosse venuta meno… Marc Marquez, al di là del suo secondo posto in Giappone, alle spalle di un fenomenale Jorge Lorenzo e di un sempre grande Valentino Rossi, ha vinto per capacità e cuore.

MotoGP 2014, Motegi: titolo numero due per Marquez
MotoGP 2014, Motegi: titolo numero due per Marquez

E’ generoso lo spagnolo perchè non risparmia energie, perchè, questo suo modo di correre, piace tanto al pubblico di tutto il mondo. Marc l’erede logico di Rossi, con cui, quest’anno, ha spesso duellato con correttezza e per il fatto che lo stava facendo con il pilota dei suoi sogni, quelli di quando era bambino, momento in cui vorresti essere proprio come il tuo idolo… E Marc Marquez ce l’ha fatta anche su questo, realizzare, sempre con un sorriso sincero, il sogno di battere il suo idolo di sempre, Valentino Rossi, di stargli davanti, anche se Rossi certo la vita non l’ha mai resa facile a nessuno dei suoi avversari. Specie in questa stagione 2014…

Marc Marquez, MotoGP 2014: una storia che parte da lontano quello di Marc...
Marc Marquez, MotoGP 2014: una storia che parte da lontano quello di Marc...

I numeri primi di Marc Marquez…

Ecco alcuni dei record di Marc Marquez, tanto per approfondire chi e cosa ha saputo fare Marc. Di fatto lui è il pilota più giovane a vincere due Campionati del Mondo consecutivi nella classe regina a soli di 21 anni, strappando così il record a Mike Hailwood, che ne aveva 23 anni quando vinse il suo secondo titolo consecutivo nella Classe  500cc, ed era l’anno1963. Nel corso del 2014 è diventato il primo pilota a vincere le prime dieci gare della classe regina della stagione nella MotoGP da quando lo fece Giacomo Agostini nel 1970. Ed è anche il primo pilota Honda ad aggiudicarsi un titolo mondiale sul circuito di Motegi, a Casa della Honda e questo, nei cuori HRC, è un qualcosa che rimarrà per sempre…

MotoGP 2014: la partenza a Motegi della MotoGP, Round 15 del Motomondiale
MotoGP 2014: la partenza a Motegi della MotoGP, Round 15 del Motomondiale

Marquez è però anche l’unico pilota ad essere partito dalla pole in gran parte dei Gran Premi 2014; in aggiunta alle suoi sei pole position quest’anno, Marquez era anche partito dalla pole nella gara finale del 2013, e va ricordato che l’ultimo pilota a qualificarsi in pole in sette gare consecutive della MotoGP è stato Casey Stoner nel 2008. Marquez è il primo a vincere sei gare consecutive nella classe regina dalla pole position da quando lo fece Mick Doohan, su una Honda, che vinse vinto dieci gare consecutive nel 1997, tutte dalla pole position. Le dieci vittorie di Marquez nel 2014 è  quindi un incredibile e nuovo record per la classe regina vittorie in una sola stagione da un pilota spagnolo.

MotoGP 2014: dopo Aragon il successo a Motegi per Lorenzo
MotoGP 2014: dopo Aragon il successo a Motegi per Lorenzo

Un grande Lorenzo, Rossi 2° in Campionato e la coppia Dovizioso/Ducati in pole…

La gara di Motegi sapete com’è andata, con un superlativo Jorge Lorenzo che ha ritrovato sembra testa e forma fisica, oltre ad un eccellente Valentino Rossi, secondo posto in Campionato  – a pari punti Dani Pedrosa – che è salito sul terzo gradino del podio ieri in Giappone, lasciandosi alle spalle, in maniera definitiva, la botta di Aragon… Ma c’è un altro dato da segnalare molto importante: la bellissima pole position di Andrea Dovizioso e della sua Ducati, segno che la “cura Dall’Igna” funziona e sta dando nuove energie al team ed ai piloti. Ora però aspettiamo la nuova moto…

MotoGP 2014: Jorge Lorenzo prima della partenza a Motegi
MotoGP 2014: Jorge Lorenzo prima della partenza a Motegi

La parola ai piloti nel “dopogara” di Motegi…

Jorge Lorenzo, 1°: “E’ stato un anno difficile per Yamaha, complimenti a Marc”

“E ‘incredibile! E ‘stato un anno molto difficile, ma Yamaha si è evoluta, miglioramento la moto poco a poco e stiamo ancora migliorando gara dopo gara. Ad Aragon, a causa del “flag to flag” siamo riusciti a vincere. Siamo stati fortunati, date le circostanze e ho anche migliorato in gara rispetto alla prove. Qui ci aspettavamo di ottenere di più oltre ad essere più forti per la gara ma non ci aspettavamo stare davanti con un gap sugli avversari di 2,7 secondi nel bel mezzo della gara. Sono molto felice di aver vinto per la seconda volta di fila. Sono felice per Marc, che ha vinto il titolo. Quest’anno è stato il migliore in generale, quindi voglio fargli le mie congratulazioni. La cosa buona di questo anno è stato che i quattro piloti erano molto simili e quindi, per le prossime gare, mi aspetto ancora un sacco di combattimenti. Siamo molto vicini alla seconda posizione e questo è il nostro obiettivo.”

MotoGP 2014: Marc Marquez, secondo titolo per lui
MotoGP 2014: Marc Marquez, secondo titolo per lui

Marc Marquez, 2° a Motegi e Campione del Mondo MotoGP 2014

“Sono molto felice di aver conquistato, per la seconda volta consecutiva, il Campionato del Mondo, perché anche se è difficile mantenere questo livello, alla fine ci siamo riusciti! Oggi è il momento di godere per questo mio titolo. In gara ho avuto un obiettivo molto chiaro, che era quello di finire davanti a Valentino e Dani, perchè degli altri piloti non mi importava oggi… Avevo un obiettivo in mente e la cosa importante è che sono riuscito a realizzarlo. Voglio dedicare questo titolo a tutte le persone che mi hanno aiutato, che sanno chi sono ed in particolare la mia famiglia e tutta la squadra, che sono il fondamento di tutto questo”.

MotoGP 2014: Valentino Rossi, terzo a Motegi,pari punti con Pedrosa
MotoGP 2014: Valentino Rossi, terzo a Motegi,pari punti con Pedrosa

Valentino Rossi, 3°: “Marc aveva qualcosa in più ed è il pilota più forte quest’anno”

“Da un lato sono molto soddisfatto perché la gara aveva un livello alto. Abbiamo avuto un alto ritmo di gara e sono stati frenata il record sul giro. Abbiamo ripercorso come questo dall’inizio alla fine e mi sentivo bene con la moto. Dall’altra parte è un peccato che non sono riuscito a tenere il campionato aperto per un’altra settimana. Ho provato a tornare in Marc, ma purtroppo aveva qualcosa di più di me, così è arrivato davanti a me. Devo dire che si merita questo campionato. Ha lavorato bene ed era l’uomo più forte quest’anno. Complimenti a lui. “

MotoGP 2014: podio di Motegi Lorenzo, Marquez e Rossi
MotoGP 2014: podio di Motegi Lorenzo, Marquez e Rossi

Alle voci Yamaha, si aggiunge anche quella di Massimo Meregalli: “E’ bello venire di nuovo qui a casa del nostro rivale e conquistare la seconda vittoria consecutiva. Jorge ha guidato ancora una volta una gara perfetta e ha mostrato le sue abilità nella gestione della fase iniziale della gara.. Vale era anche molto forte e sicuramente non è stato facile per Marc, ed ha quindi meritato il suo podio. Sono soddisfatto del fine settimana, la squadra ha lavorato duramente fin dal primo giorno e abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi in tutte le situazioni. Andiamo ora verso due gare in cui sappiamo che possiamo essere forti e non vediamo l’ora di combattere per continuare questa linea vincente per il resto della stagione. Congratulazioni a Marc per la sua vittoria del titolo, ha guidato una stagione impressionante”.

MotoGP 2014: Dani Pedrosa, 4° a Motegi 2014
MotoGP 2014: Dani Pedrosa, 4° a Motegi 2014

Dani Pedrosa, 4°: “Devo congratularmi con Marc, ho dovuto recuperare in gara…”

“Non ero il più veloce dall’inizio come lo erano i piloti nella fase iniziale di gara, il che significa che ho perso due o tre secondi…. Tuttavia, dopo ero in grado di tornare su tempi, buoni e accorciare la distanza di molto. Tuttavia, come è già successo in altre occasioni in questa stagione, ho dovuto recuperare il tempo che avevo perso in partenza. Devo congratularmi con Marc e la sua squadra oggi, perché hanno fatto davvero un buon lavoro in questa stagione e meritano il titolo”.

MotoGP 2014: Andrea Dovizioso, ottima pole position per lui a Motegi
MotoGP 2014: Andrea Dovizioso, ottima pole position per lui a Motegi

Andrea Dovizioso, 5°: “Siamo andati forte in prova ma non siamo pronti per vincere”

“Credo che dobbiamo essere comunque contenti del risultato di questo weekend e guardare la situazione dal lato positivo. Siamo andati forte in prova, ieri abbiamo fatto una fantastica pole position e siamo stati sempre al top. Abbiamo fatto sognare i nostri tifosi e quindi è logico che abbiamo creato delle aspettative, ma in realtà non siamo ancora pronti per puntare alla vittoria. Però è stato davvero bello fare i primi giri nel gruppetto di testa. Ho forzato veramente tanto ma quando c’è stato il primo calo della gomma posteriore non sono più riuscito a stare con loro. E’ tutta esperienza che ci servirà per il prossimo anno e sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto finora.”

Luigi Dall’Igna, Direttore Generale Ducati Corse: “Anche questo weekend è stato positivo per noi: la pole position di Andrea ci ha riempito di soddisfazione ed è un altro passo nella direzione giusta. All’inizio dell’anno non pensavo che saremmo riusciti a fare una pole in questa stagione, e quindi sono davvero contento. Insieme a tutti i ragazzi di Ducati Corse abbiamo fatto un gran lavoro fino ad oggi, ma sappiamo che dovremo ancora migliorare per poter stare con i primi per tutta la gara. Desidero fare i complimenti per il secondo titolo mondiale consecutivo a Marc Marquez: è davvero un risultato eccezionale!”

Così al traguardo di Motegi

1 Jorge Lorenzo 99 ESP 25 Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA 42’21.259

2 Marc Marquez 93 ESP 20 Repsol Honda Team HONDA +1.638

3 Valentino Rossi 46 ITA 16 Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA +2.602

4 Dani Pedrosa 26 ESP 13 Repsol Honda Team HONDA +3.157

5 Andrea Dovizioso 4 ITA 11 Ducati Team DUCATI +14.353

6 Andrea Iannone 29 ITA 10 Pramac Racing DUCATI +16.653

7 Stefan Bradl 6 GER 9 LCR Honda MotoGP HONDA +19.531

8 Pol Espargaro 44 ESP 8 Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA +19.815

9 Bradley Smith 38 GBR 7 Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA +23.575

10 Alvaro Bautista 19 ESP 6 Go & Fun Honda Gresini HONDA +35.687

11 Aleix Espargaro 41 ESP 5 NGM Mobile Forward Racing YAMAHA +40.668

12 Katsuyuki Nakasuga 21 JPN 4 YAMALUBE Racing Team with YSP YAMAHA +51.027

13 Hiroshi Aoyama 7 JPN 3 Drive M7 Aspar HONDA +51.093

14 Nicky Hayden 69USA2 Drive M7 Aspar HONDA +55.792

15 Hector Barbera 8 ESP 1 Avintia Racing MotoGP FTR-KAWASAKI +59.089

16 Scott Redding 45 GBR   Go & Fun Honda Gresini HONDA +59.508

17 Alex De Angelis 15 RSM   NGMMobileForward Racing YAMAHA +1’16.547

18 Michael Laverty 70 GBR   Paul Bird Motorsport ART & PBM +1’28.021

19 Mike Di Meglio 63 FRA   Avintia Racing MotoGP FTR-KAWASAKI +1’29.470

20 Broc Parkes 23 AUS   Paul Bird Motorsport PBM +1’33.253

21 Yonny Hernandez 68COL   Pramac Racing DUCATI DNF

22 Karel Abraham 17 CZE  CardionABMotoracing HONDA DNF

23 Danilo Petrucci 9 ITA   IodaRacing Project IODA-SUTER DNF

24 Cal Crutchlow 35 GBR   Ducati Team DUCATI DNF

MotoGP 2014, Motegi, Marc Marquez Campione del Mondo 2014
MotoGP 2014, Motegi, Marc Marquez Campione del Mondo 2014

CLASSIFICA MOTO GP

1 Marc Marquez 93 ESP 312 Repsol Honda Team HONDA

2 Valentino Rossi 46 ITA 230 Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA

3 Dani Pedrosa 26 ESP 230 Repsol Honda Team HONDA

4 Jorge Lorenzo 99 ESP 227 Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA

5 Andrea Dovizioso 4 ITA 153 Ducati Team DUCATI

6 Aleix Espargaro 41 ESP 117 NGM Mobile Forward Racing YAMAHA

7 Pol Espargaro 44 ESP 116 Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA

8 Andrea Iannone 29 ITA 102 Pramac Racing DUCATI

9 Stefan Bradl 6 GER 96 LCR Honda MotoGP HONDA

10 Bradley Smith 38 GBR 92 Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA

11 Alvaro Bautista 19 ESP 79 Go & Fun Honda Gresini HONDA

12 Cal Crutchlow 35 GBR 63 Ducati Team DUCATI

13 Scott Redding 45 GBR 60 Go & Fun Honda Gresini HONDA

14 Hiroshi Aoyama 7 JPN 54 Drive M7 Aspar HONDA

15 Yonny Hernandez 68COL39 Pramac Racing DUCATI

16 Nicky Hayden 69USA38 Drive M7 Aspar HONDA

17 Karel Abraham 17 CZE 33CardionABMotoracing HONDA

18 Colin Edwards 5USA11 NGMMobileForward Racing YAMAHA

19 Michele Pirro 51 ITA 11 Ducati Team DUCATI

20 Danilo Petrucci 9 ITA 9 IodaRacing Project IODA-SUTER

21 Broc Parkes 23 AUS 7 Paul Bird Motorsport PBM

22 Alex De Angelis 15 RSM 7 NGMMobileForward Racing YAMAHA

23 Katsuyuki Nakasuga 21 JPN 4 YAMALUBE Racing Team with YSP YAMAHA

24 Mike Di Meglio 63 FRA 4 Avintia Racing MotoGP FTR-KAWASAKI

25 Hector Barbera 8 ESP 3 Avintia Racing MotoGP FTR-KAWASAKI

26 Michael Laverty 70 GBR 2 Paul Bird Motorsport ART & PBM

27 Leon Camier 2 GBR 1 Drive M7 Aspar HONDA

28 Michel Fabrizio 84 ITA 0 IodaRacing Project IODA-SUTER

 

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: DUCATI TEAM IN GIAPPONE
Articolo successivoWRX: BAKKERUD VINCE LA GARA IN TURCHIA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”