Dopo un inizio perfetto della stagione 2014, Marc Marquez e Dani Pedrosa sono in viaggio per l’Italia. La meta? Il mitico Mugello, teatro, da sempre, di epiche battaglie in pista e sorpassi all’ultima curva…

Prepariamoci alla gara del Mugello. Prepariamoci alla bagarre totale, a Rossi e Lorenzo, a Pedrosa e Marquez, a Bradl e Bautista, a Espargaro ma anche a Iannone, alle sfide di sempre su di un circuito che è vitale per la MotoGP…

Sarà, come sempre, uno spettacolo unico, con tanta gente appassionata, con tante strategie da inventare, anche se, alla fine, conterà solo l’ultima curva.. Prepariamoci allo spettacolo vero, alle staccate infinite, ai curvoni veloci, ai duelli più spettacolari della stagione, come se, in terra italiana, si scatena tutta l’adrenalina del Motomondiale…

MOTO GP: MARQUEZ E PEDROSA AL MUGELLO
MOTO GP MUGELLO

Marc, l’uomo da battere che batte tutti…

Marc ha vinto tutte le gare in questa stagione – compreso il bottino delle pole – ed ha vinto in due occasioni al Mugello (nel 2011 in Moto2 e nel 2010 nella 125 cc ). Dani invece, che ha celebrato proprio al Mugello ben otto podi e due vittorie (nel 2010 in MotoGP e nel 2005 in 250 cc) cercherà di correre un weekend migliore dopo il quinto posto a Le Mans, risultato che lo vedo  ora a 42 punti da Marquez.

MOTO GP:  MARQUEZ E PEDROSA AL MUGELLO
MOTO GP MUGELLO

La magia del Mugello…

Appena 30 chilometri a nord-est di Firenze, lo splendido circuito del Mugello è stato inaugurato nel 1974 e presenta 5,245 km di lunghezza. Si tratta di una delle piste più lunghe del calendario del Motomondiale e, attraverso il suo mix di nove curve a destra e sei sinistre, il Mugello è uno dei circuiti più popolari tra i piloti di Gran Premio, e il suo rettilineo di 1,141 km è il più lungo del Mondiale…

MOTO GP:  MARQUEZ E PEDROSA AL MUGELLO
MOTO GP MUGELLO

Piace a Dani e Marc, anche se per motivi diversi…

“Quello di Mans è stato un weekend fantastico per  tutti noi e anche se può sembrare facile, è un risultato molto duro, visto che ha coinvolto il team in un gran lavoro durante il fine settimana, usato per mettere a punto la mia moto – ha spiegato Marc Marquez -. Il Mugello è un circuito difficile – uno dei più difficili sul calendario – e abbiamo faticato molto l’anno scorso. Ho avuto molti incidenti durante il fine settimana e poi sono caduto anche fuori gara… Ora ho alle spalle un’esperienza di un anno in più e spero che andrà meglio per noi! So che Valentino sarà molto forte nella sua gara di casa, Jorge ha vintoal Mugello negli ultimi tre anni e Dani è anche molto veloce, quindi avremo bisogno di rimanere concentrati e se non siamo in grado di lottare per la vittoria allora dovremo prendere punti importanti per il campionato”.

“Il Mugello è una pista molto veloce con molte curve lunghe e trovare il migliore set up ed il grip ideale è essenziale – spiega Dani Pedrosa -. L’atmosfera è anche molto speciale al Mugello e il tempo di solito perfetto… Così non vedo l’ ora di recarmi lì e correre davanti a una folla immensa! Nelle ultime gare il mio ritmo generale è stato buono, ma spero di migliorare in qualifica”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteFIA RALLYCROSS: A LYDDEN VINCE BAKKERUD
Articolo successivoFONTANESI IN FRANCIA: DIFENDERE LA TABELLA DI LEADER
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”