Gara strepitosa con Marquez alla sua settima vittoria, la numero 100 per Honda in MotoGP: duello serratissimo con Valentino, poi 2° ma soprattutto con Dani Pedrosa 3° in gran forma…

Che gara! Che duelli! Il GP di Catalunya non si smentisce mai, grazie all’incrocio delle traiettorie, il pezzo forte di questo circuito, dove Marc Marquez, dopo uno spettacolare  e doppio duello con Valentino Rossi e Dani Pedrosa, conquista la settima vittoria consecutiva della stagione, la numero 100 per Honda. Ma, stavolta, non ha deluso un grandissimo Dani Pedrosa che spesso si è scambiato la posizione con Marc, innescando un duello a colpi tosti di sorpassi, staccate con tanti di tamponamento involontario finale ed innocuo per entrambi e per fortuna.

Vittoria numero per Marc Marquez, primo in Catalunya
Marc Marquez vince anche in Catalunya ed la numero 100 per Honda

Marquez quindi come un rullo compressore no stop, con una serie incredibile di vittorie a dimostrazione della sua splendida e magica forma agonistica… E’ stata quindi una gara incredibile, ad altissimo livello con un incessante ritmo di fronte a oltre 92.845 spettatori.

Con la sua vittoria qui in Catalunya, Marc è diventato anche il pilota più giovane (21 anni e 118 giorni) a vincere sette gare consecutive nella classe regina, rubando il record a Valentino Rossi (23 anni e 155 giorni), sempre in sella ad una Honda. Questa vittoria segna inoltre la prima volta di due fratelli, che hanno vinto lo stesso giorno nel Campionato del Mondo dopo che Alex Marquez ha portato della la sua Honda alla vittoria nella gara Moto3.

Confronto serratissimo tra Rossi e Marquez in Catalunya
Duello apertissimo tra Valentino Rossi e Marc Marquez

Honda e Marquez allungano…

Marc infine, continua ad allungare e diluire il suo vantaggio nel Campionato piloti con 175 punti, Valentino Rossi al secondo con 117 punti e Dani Pedrosa al terzo posto 112. Honda infine, conduce il campionato Costruttori. Ed ora la parola ai protagonisti…

Marc Marquez, imbattibile anche in Catalunya
Marquez letteralmente imbattibile a Montmelò dopo ilo confronto con Rossi e Pedrosa

Marc Marquez: “Sono felice di vincere lo stesso giorno di mio fratello…”

“Sono felice di questa vittoria perché questa è una pista che ho sempre trovato difficile. Si poteva notare durante tutto il fine settimana: ho perso la pole per la prima volta in questa stagione e ha avuto il mio primo incidente dell’anno. La gara è stata molto dura, con una battaglia contro Dani, Jorge e Valentino. Credo che le ultime curve siano state particolarmente spettacolari, con i sorpassi di Valentino e Dani. Sono molto felice di prendere altri 25 punti in campionato e anche vincere lo stesso giorno di mio fratello qui a casa, davanti a tutti i nostri fans! E’ un  qualcosa di molto speciale”.

Valentino Rossi 2° a Montmelò dopo la lotta con Marquez
Valentino Rossi esulta dopo l'eccellente 2° posto in Catalunya

Valentino Rossi: Buona gara ed un altro podio, dobbiamo continuare così! “

“Sono così felice perché è stata una grande gara e mi sono divertito davvero tanto. Ho iniziato a spingere da subito e sono riuscito a stare davanti per gran parte della gara. Ma non sono soddisfatto al 100%,  perché ho pensato che avrei potuto vincere, ma, negli ultimi giri, Marc e Dani erano più veloci di me. Ho provato a dare il massimo, ma anche Dani mi ha superato e ho perso un po’ tempo. Ho fatto comuqnue una buona gara ed è un altro podio importante, quindi dobbiamo continuare così”.

Dani Pedrosa ha corso un'ottima gara in Catalunya, fatta di grandi duelli
Dani Pedrosa in gran forma nel duello con Marquez

Dani Pedrosa: “Qui ho ottenuto il mio desiderio di essere davanti…”

“E ‘statauna gara molto combattuta perché abbiamo avuto quattro piloti lì davanti per gran parte della gara. Ci sono stati un sacco di sorpassi ed è stata una gara molto intensa, perché stavamo andando davvero forte. Nel complesso sono molto soddisfatto , anche se il risultato finale non è stato dei migliori, ma abbiamo combattuto duramente e mi sono sentito molto meglio fisicamente e quindi prendo gli aspetti positivi di questa gara… Ho ottenuto il mio desiderio di stare davanti con la pole, sia nella pratica che nei primi giri. della gara, e ho combattuto per tutta la gara con Marc per la vittoria! “

Jorge Lorenzo nel duello con Valentino Rossi
Jorge Lorenzo non ha trovato il passo giusto in Catalunya...

Jorge Lorenzo: “Se avessi avuto meno problemi in accelerazione forse avrei vinto”

“Sono un po ‘deluso, sapevamo che gli altri erano molto forti e anche Vale ha avuto un buon ritmo. Il mio non era poi così male perché la pista non era molto calda, ma purtroppo non ho potuto cucire il gap che volevo nel primo giro. Quando Vale mi ha passato è stata la stessa cosa e non ho potuto guidare come quando sono solo… La moto funzionava bene in frenata, ma nelle ultime due curve, dove ero molto forte l’anno scorso, non lo siamo stati quest’anno. In accelerazione ho iniziato a perdere grip e quando ho seguito Dani era impossibile stare con lui ed ho dovuto recuperare su alcune curve. E ‘stato un peccato, se avessi avuto meno problemi in accelerazione sarebbe stata una grande opportunità di vincere la gara. Eravamo forti in frenata, ma purtroppo ho perso nelle ultime curve così non ho potuto fare di più”.

Massimo Meregalli: “Un grande spettacolo in pista, per tutti!”

“La gara è stata un grande spettacolo, uno dei più belli di quest’anno da guardare, proprio come l’ultima gara del Mugello. E ‘bello vedere così tanti protagonisti che combattono lì davanti…. Valentino mi ha dimostrato la sua grande esperienza. Ha fatto una buona partenza e poi è stato in grado di condurre la corsa per un paio di giri. Alla fine, quando la resa del pneumatico era inferiore, ha usato tutta la sua esperienza per il massimo vantaggio per strappare il secondo posto. Jorge, purtroppo, dopo una buona partenza non è riuscito a replicare il ritmo così ha fatto quello che poteva per cercare di rimanere con nel pacchetto. Sembra che il quarto era il migliore che potesse fare in queste circostanze. Domani ci fermeremo qui per il test IRTA e poi ci muoveremo verso Aragon per un test privato, al fine di preparare la gara di Assen. Analizzeremo il modulo dati Jorge per provare a capire cosa è andato storto e come possiamo migliorarlo. “

Ducati: la sfortuna di Crutcholw, l’8° posto di Dovizioso ed il 14° di Pirro…

Andrea Dovizioso, partito dalla terza fila in griglia, è riuscito a tenere un buon passo per i 25 giri, tagliando il traguardo appena dietro a Pol Espargarò con cui aveva lottato per una buona parte della gara. Purtroppo il compagno di squadra Cal Crutchlow continua ad essere bersagliato dalla sfortuna: questa volta il pilota inglese è tornato ai box dopo dieci giri, a causa di un problema tecnico che l’ha costretto al ritiro. Michele Pirro, pilota-collaudatore del Ducati Test Team, ha terminato la gara catalana al quattordicesimo posto con la sua GP14 “laboratorio”. I due piloti del Ducati Team si fermeranno oggi sul circuito catalano per prendere parte al test IRTA insieme a Pirro, che rimarrà al Montmeló anche martedì e mercoledì per proseguire nello sviluppo della GP14 e testare un nuovo software.

Dovizioso 8° in Catalunya
Andrea Dovizioso, 8° a fine gara

Andrea Dovizioso: “Siamo riusciti a dimezzare il gap rispetto allo scorso anno”

“Sono contento del passo che siamo riusciti a mantenere per tutta la gara e del distacco finale, e questo è l’aspetto più importante di oggi. Logicamente l’ottava posizione non è un gran risultato in sé, ma siamo riusciti a dimezzare il gap dal vincitore rispetto allo scorso anno, in una gara che è stata anche più veloce. Ho lottato con Pol Espargarò per quasi tutta la gara, e siamo arrivati staccati di pochi millesimi. Credo di avere ottenuto il miglior risultato possibile questo weekend.”

Cal Crutchlow: “Si sono accese le spie sul display e la mia GP14 si è fermata…”

“Purtroppo anche qui Barcellona non sono riuscito a finire la gara. Fin dai primi giri mi sono accorto di avere un problema alla mia moto, che si comportava in modo irregolare e non mi permetteva di guidare come volevo. Poi si sono accese alcune spie sul display e la mia GP14 si è fermata definitivamente, causando il mio ritiro. La fortuna non è dalla mia parte in questo momento, ma il mio atteggiamento rimane sempre positivo: non mollo mai e quindi andremo ad Assen per cercare di invertire questo trend.”

Cal Crutcholw, fermato da un problema elettronico
Cal Crutcholow, stop dopo pochi giri per un problema elettrico

Luigi Dall’Igna: “Stiamo analizzando i dati per capire la vera natura del problema”

“Ovviamente siamo molto dispiaciuti che ancora una volta la moto di Cal abbia avuto un problema in gara: è una cosa che non dovrebbe succedere. Adesso stiamo analizzando con attenzione tutti i dati per capire la vera natura del problema. Andrea ha dato il massimo fino alla fine della gara, segnando un tempo di 1’43.3 all’ultimo giro e tenendo un passo che è stato costante per tutti i 25 giri. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare ma in questo momento, se guardiamo al nostro distacco dai primi, possiamo essere moderatamente soddisfatti”.

Alvaro Bautista: “Dopo solo tre giri si è spenta la moto, gara finita!”

“Dopo soli tre giri la moto si è spenta mentre ero in rettilineo e non ho potuto continuare la gara… Da una prima analisi sembrerebbe un problema elettrico, ma ora indagheremo per capire meglio cos’è successo. Sono dispiaciuto, ovviamente, perché nonostante i dolori della caduta di ieri volevo fortemente prendere parte alla gara e all’inizio mi sentivo anche a mio agio. Penso che avremmo potuto raccogliere un buon risultato, ma sono cose che accadono. Adesso dobbiamo concentrarci sui test che effettueremo qui domani e sulla prossima gara”.

Alvaro Bautista ritirato in Catalunya
Alvaro Bautista ritirato in Catalunya

Fausto Gresini: “È comunque stato un weekend difficile in generale…”

“Peccato per il problema occorso a Bautista: dopo soli tre giri la moto si è spenta e non ha potuto proseguire. È comunque stato un weekend difficile in generale, con Alvaro che si è presentato al via della gara dolorante in seguito alla caduta di ieri. Potevamo in ogni caso provare a raccogliere punti importanti, invece purtroppo il suo Gran Premio è finito subito. Adesso verificheremo meglio anche con HRC qual è stato l’inconveniente. Scott ha ottenuto il massimo dal pacchetto che ha a disposizione: penalità a parte, che riteniamo severa dato che Scott ha rallentato dopo l’escursione, si è confermato al vertice tra i piloti che hanno a disposizione la ‘Production Racer’, perciò sono soddisfatto del suo rendimento e anche fiducioso in vista dei prossimi appuntamenti”.

 

CLASSIFICA MONDIALE MOTO GP

1          Marc Marquez                      175      Repsol Honda Team            HONDA

2          Valentino Rossi                   117      Yamaha Factory       YAMAHA

3          Dani Pedrosa                          112      Repsol Honda Team            HONDA

4          Jorge Lorenzo                             78      Yamaha Factory Racing       YAMAHA

5          Andrea Dovizioso                      71      Ducati Team   DUCATI

6          Pol Espargaro                              58      Monster Yamaha Tech 3       YAMAHA

7          Aleix Espargaro                         54        NGM Mobile Forward Racing           YAMAHA

8          Stefan Bradl                                  50        LCR Honda MotoGP HONDA

9          Andrea Iannone                          41        Pramac Racing          DUCATI

10        Bradley Smith                              40        Monster Yamaha Tech 3       YAMAHA

11        Alvaro Bautista                            34        Go & Fun Honda Gresini       HONDA

12        Nicky Hayden                               27        Drive M7 Aspar          HONDA

13        Yonny Hernandez                       27        Pramac Racing          DUCATI

14        Scott Redding                                24        Go & Fun Honda Gresini       HONDA

15        Hiroshi Aoyama                           24        Drive M7 Aspar          HONDA

16        Cal Crutchlow                                15        Ducati Team   DUCATI

17        Karel Abraham                             13        Cardion AB Motoracing         HONDA

18        Colin Edwards                                  8          NGM Mobile Forward Racing           YAMAHA

19        Michele Pirro                                   7          Ducati Team   DUCATI

20        Hector Barbera                              2          Avintia Racing MotoGP         FTR-KAWASAKI

21        Danilo Petrucci                               2          IodaRacing Project    IODA-SUTER

22        Broc Parkes                                      1          Paul Bird Motorsport  PBM

23        Michael Laverty                            0          Paul Bird Motorsport  ART & PBM

24        Mike Di Meglio                               0          Avintia Racing MotoGP         FTR-KAWASAKI

25        Michel Fabrizio                       0          IodaRacing Project    IODA-SUTER

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteINTERVISTA: ANDREA IANNONE, AVANTI TUTTA…
Articolo successivoHONDA HRC: LE 100 VITTORIE IN MOTO GP
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”