Dopo un fine settimana piovoso in Olanda due settimane fa, anche il team Movistar Yamaha MotoGP guarda avanti ad un nuovo weekend di gara, obiettivo il GP di Germania al Sachsenring…

Anche se Rossi trova il circuito del Sachsenring molto impegnativo, qui ha vinto quattro gare di MotoGP e si è fermato sul podio tedesco dieci volte in tutta la sua lunga carriera. Quest’anno gli obiettivi sono finire sul podio per il secondo anno consecutivo, e creare un divario tra lui e Dani Pedrosa, visto che sia Valentino che Dani sono attualmente a quota 128 punti in campionato.

Jorge Lorenzo in sella alla sua M1
Jorge Lorenzo in sella alla sua M1: è atteso il suo riscatto...

Jorge Lorenzo ha perso il GP di Germania dello scorso anno a causa di un intervento chirurgico d’urgenza dopo una caduta durante le FP2. Quest’anno il pilota spagnolo spera di far girare la ruota della sua fortuna… Prima della gara persa nel 2013, Lorenzo ha conquistato ben quattro podi consecutivi con dei secondi posti al Sachsenring, ma è ancora a caccia del gradino più alto del podio.

Valentino Rossi in Yamaha per altri due anni
Valentino Rossi in sella alla M1 attualmente è secondo in Campionato

“Sono molto felice di andare al Sachsenring dopo il rinnovo del contratto con Yamaha per altri due anni – racconta Valentino Rossi -. Per me è davvero importante, sono molto felice! Ad Assen abbiamo fatto una buona gara, ma al Sachsenring cercheremo di fare meglio. La pista mi piace perché  è molto difficile, oltre che molto piccola. Negli ultimi anni non era andata poi così male, soprattutto con Yamaha. E’ strana ed è qualcosa di diverso, ma è sempre bene andare a correre lì. In Germania possiamo anche avere problemi con il tempo…  E ‘sempre complesso, quindi speriamo nel bel tempo in modo che potremo costruire un buon risultato”.

Jorge Lorenzo non ha corso il GP di Germania nel 2013
Jorge Lorenzo non ha corso il GP di Germania nel 2013

“Dopo una gara deludente ad Assen, dove ci aspettavamo molto di più, in questo momento sono concentrato sulla prossima gara – spiega Jorge Lorenzo -. Sachsenring non è uno dei miei circuiti preferiti, soprattutto dopo l’anno scorso, quando sono caduto di nuovo e ho avuto un problema con la piastra di fissaggio alla mia clavicola. Dopo questo incidente ho dovuto subire un altro intervento chirurgico e questo problema ha cambiato tutto… Nonostante questa stagione in cui non mi sento così fortunato per cose diverse, non vedo l’ora di correre lì e cercare di correggere la situazione. La moto va bene e posso sentire il sostegno di tutta la squadra. Sono abbastanza ottimista come al solito e non potrò mai mollare!.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: PEDROSA & HONDA FINO AL 2016
Articolo successivo“MOTUL CORAZÓN” SOSTIENE IL PROGETTO GARAGE ITALIA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”