Valentino Rossi sarà in Yamaha anche nel bienno 2015/2016, ieri la firma ma soprattutto la volontà di chiudere la carriera con la moto che lo sta rendendo ancora protagonista nella Moto GP…

Yamaha ha annunciato ieri di aver firmato un nuovo accordo di due anni con Valentino Rossi. Il campione del mondo nove volte continuerà a correre con il Team Movistar Yamaha MotoGP per le prossime due stagioni 2015 e 2016…

Valentino Rossi ed il suo team Yamaha
Valentino Rossi ed il suo team Yamaha

L’età non c’entra, Rossi sta correndo un’ottima stagione

A dirla tutta ce lo aspettavamo un po’ tutti ma la news è arrivata ieri e questo fa capire che Yamaha crede nel Vale nazionale e nelle sue doti che, dopo un 2013 buono, in questo 2014 sono tornate grandi per un pilota che, innegabilmente, ha creato il nuovo “stereotipo” del rider moderno. Valentino, in barba ai suoi 35 anni, quest’anno sta correndo una bellissima stagione, cosa che sta in parte “oscurando la scena” al” suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, che deve orientarsi in un momento di crisi individuale, da cui certo sta uscendo con grande impegno fisico ma soprattutto mentale…

Valentino Rossi nelle qualifiche di Assen
Valentino Rossi nelle qualifiche di Assen

Secondo nella classifica iridata è il Valentino dei record…

L’annuncio arriva a metà di una stagione eccellente per il veterano della MotoGP: Rossi si trova attualmente al secondo posto in classifica dopo quattro secondi e un totale di cinque podi in otto gare finora nella stagione 2014. Valentino Rossi, si spera rimanga in Yamaha fino a fine carriera, come spiega esplicitamente Lin Jarvis, oltre al fatto che, da quel momento, Rossi potrebbe assumere un ruolo chiave anche da non pilota. Chissà se rivedremo un giorno Valentino e Jeremy di nuovo fianco a fianco…

Valentino Rossi è attualmente secondo in classifica iridata
Valentino Rossi è attualmente secondo in classifica iridata

“Sono molto felice che abbiamo concluso l’accordo con Valentino per il 2015 e il 2016. Dal suo ritorno in Yamaha nel 2013 è stata un’esperienza molto positiva per tutte le persone coinvolte – spiega Lin Jarvis  Amministratore Delegato di Yamaha Motor Racing -. Dopo due anni difficili, lontano da casa Yamaha, Valentino è tornato lo scorso anno, non solo per noi ma anche per la sua amata YZR-M1. Gli appassionati di corse di tutto il mondo sono stati felici di vederlo riscoprire le sue performance oltre che testimonia suo il piacere di cavalcare e divertirsi di nuovo su due ruote. Il “fattore divertimento” è fondamentale per Valentino per ottenere risultati… In realtà quando si è unito a noi nel 2004, una delle motivazioni più importanti per il suo passaggio alla Yamaha era il desiderio di creare un ambiente in cui poteva godere delle corse. Il suo piacere è evidente a tutti coloro che lo incontrano in occasione degli eventi e delle gare delle MotoGP. Tutto ciò si riflette nei suoi ottimi risultati di quest’anno, visto che attualmente si trova in seconda posizione nel Campionato del Mondo. Saremo lieti di due anni e mezzo insieme ed è nostra intenzione che Valentino rimarrà con la Yamaha fino alla fine della sua carriera sportiva. E non solo….”.

Rossi e Yamaha un sodalizio che dura
Rossi e Yamaha un sodalizio che dura

Valentino Rossi: “Mi sento bene, sono motivato ​​a continuare a dare il mio meglio…”

“Sono molto felice di annunciare che ho firmato un nuovo contratto con Yamaha per continuare insieme l’avventura in MotoGP per i prossimi due anni. Sono molto orgoglioso di questo annuncio, ed è molto importante per me perché mi piace lavorare con la mia squadra e tutti i ragazzi del team e tutti i membri giapponesi ed europei che sono stati con me quasi tutta la mia carriera. E’ fantastico perché questo era il mio obiettivo… Volevo continuare, mi sento bene e sono o ​​a continuare a dare il mio meglio. Sono molto felice che posso stare ancora in sella alla mia YZR-M1, che è stato il mio amore per tanti anni e sarà ancora il mio amore quest’anno e le successive due stagioni. Un grande grazie a tutti, cercherò di continuare a dare il massimo per arrivare davanti e correre buone gare”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedentePIKES PEAK: DUCATI “MOTORCYCLE MIDDLEWEIGHT DIVISION”
Articolo successivoWORLD RX: EKSTROM VINCE LA GARA DI CASA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”