Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    TEST VALENCIA: MARQUEZ/HONDA AL TOP

    Date:

    Condividi:

    Sole ieri a Valencia, dopo la pioggia che ha quasi diluito le prove di questi tre giorni. A pista asciutta, tutti sono scesi in circuito per saggiare con il massimo del grip, Marquez il più veloce…

    Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno completato un programma molto intenso e, quella di ieri, è stata la prima uscita di Marc sulla versione aggiornata del prototipo 2015, test che si è rivelato molto utile per gli ingegneri HRC. Marc ha provato varie parti, tra cui la parte anteriore del telaio, ed il freno motore, anche se, in uscita di curva, la zona posteriore del telaio ha ancora bisogno di lavoro.

    MotoGP test Valencia day 3, Valentino Rossi, 5° a fine giornata
    MotoGP test Valencia day 3, Valentino Rossi, 5° a fine giornata

    Il silenzio della MotoGP, almeno fino a febbraio 2015…

    Pedrosa invece, che aveva fatto un paio di giri con la nuova moto il lunedi dopo la gara, ha continuato il suo programma di test e testato il nuovo e più potente motore Honda. Ha anche confessato che la nuova  RC213V 2015 ha bisogno di qualche messa a punto prima della gara in Qatar alla fine di marzo…

    Questa di Valencia segna la prova finale per il grande circus della MotoGP prima del divieto di sperimentazione invernale che entrerà in vigore già alla fine di novembre. Quindi, la prossima volta che i piloti saliranno in moto, sarà in Malesia a febbraio 2015. Ma le Honda sono sempre e minacciosamente lì davanti…

    MotoGP, Valencia test 2014, Marquez in sella al prototipo 2015
    MotoGP, Valencia test 2014, Marquez in sella al prototipo 2015

    Marc Marquez, primo tempo in 1’30.973 (68 giri percorsi)

    “Oggi è andata bene perché siamo stati in grado di raccogliere un sacco di dati. Abbiamo provato entrambe le moto: la RC212V di quest’anno e la moto 2015. Il nuovo prototipo ha più potenziale in alcuni aspetti, ma, come è normale, mi sentivo meglio con la moto 2014 – con la quale ho fatto il mio miglior tempo. E’ vero che in un giorno non abbiamo avuto molto tempo per lavorare sulla configurazione del nuovo prototipo, ma penso che ha un potenziale e che questo test sia stato molto importante per la Honda a per le informazioni ottenute. Gli ingegneri HRC hanno anche scoperto da che parte andare questo inverno per cercare di migliorare, prima del test in Malesia, che si svolgerà nel mese di febbraio. Grazie a tutta la mia squadra e tutti i tifosi per un indimenticabile 2014! “.

    MotoGP test Valencia 2014, Dani Pedrosa, prototipo 2015 test
    MotoGP test Valencia 2014, Dani Pedrosa, prototipo 2015 test

    Dani Pedrosa, secondo tempo in 1’31.119 (57 giri percorsi)

    “Oggi è stato un test molto più produttivo. Il tempo ci ha permesso di arrivare a tempi migliori e siamo stati in grado di effettuare un sacco di giri per provare alcuni particolari tra cui il nuovo motore e la nuova moto. Nel complesso la prova è stata positiva e il lavoro invernale di tutti i nostri ingegneri in HRC sarà molto importante. I tecnici qui a Valencia hanno raccolto molti dati di analizzare in Giappone e sono sicuro che vedremo un grande sviluppo quando saremo di nuovo in pista a Sepang il prossimo anno”.

    MotoGP test Valencia, Jorge Lorenzo, terzo tempo assoluto
    MotoGP test Valencia, Jorge Lorenzo, terzo tempo assoluto

    Movistar Yamaha MotoGP: Lorenzo terzo tempo, Rossi quinto

    Jorge Lorenzo: “In generale sono abbastanza soddisfatto, perché abbiamo provato alcune cose che non abbiamo potuto provare ieri… Le nuove parti non sono davvero un grande miglioramento ma sono un passo in avanti, quindi sono contento di questo test. E’ stata una stagione lunga e difficile, ma non è ancora finita per me: in pochi giorni volerò in Indonesia per alcune attività promozionali, dopo di che mi prenderò l’occasione per trascorrere qualche giorno di vacanza a Bali con alcuni amici. Nel mese di dicembre parteciperò ad una gara automobilistica e poi, finalmente, me ne andrò verso un luogo soleggiato per il Natale. Nel frattempo lavorerò duramente per essere di nuovo più forte nel 2015, pronto per la nuova stagione”.

    MotoGP test Valencia 2014, Valentino Rossi ha provato molto nuive parti della sua M1
    MotoGP test Valencia 2014, Valentino Rossi ha provato molto nuive parti della sua M1

    Valentino Rossi: “Abbiamo avuto un bel po’ di cose che volevamo provare, così abbiamo aspettato ieri a causa del bagnato ma abbiamo lavorato un po’ oggi. Era importante, perché era l’ultimo giorno di test prima della pausa invernale e mi sento bene con la moto. Ci sono alcune cose nuove: un diverso forcellone ed il telaio. Abbiamo anche provato diverse parti per arrivare al nuovo limite di peso della moto. Sono felice per il test. Più o meno tutto è stato positivo, quindi abbiamo fatto un buon lavoro oggi. Da un lato abbiamo bisogno di un po’ di riposo, perché è stata una lunga stagione, ma d’altra parte sono sicuro che in due o tre settimane ci mancheranno le corse, ma ora è il momento per rilassarsi.”

    Test Valencia MotoGP, Valentino Rossi nel 2015 punta al titolo...
    Test Valencia MotoGP, Valentino Rossi nel 2015 punta al titolo...

    Massimo Meregalli: “C’è stato un sacco di sole nel pomeriggio, ma non abbiamo potuto iniziare la sessione della mattina perché la pista era ancora bagnata. Siamo stati in grado di capire tutte le cose che abbiamo provato e siamo completamente soddisfatti grazie alla professionalità dei nostri piloti. Abbiamo fatto un bel po’ di giri questo pomeriggio, eravamo esausti dopo questi sei giorni a Valencia, ma tutti hanno fatto un buon lavoro ed il feedback è buono. Ci siamo concentrati su prove di un diverso telaio. Per me la prova è stata positiva perché abbiamo visto i miglioramenti ed abbiamo ottenuto un sacco di informazioni. I nostri ingegneri giapponesi si concentreranno ora su tutti i dati con cui sono arrivati qui per analizzarli per il passo successivo a Sepang. E’ stata una lunga stagione, ma se n’è andata in fretta! Mi auguro che la squadra possa riposare, anche se noi tutti non vediamo l’ora di tornare a casa e rilassarsi per la stagione appena conclusa, in modo da poter tornare ai livelli di energia superiori per essere pronti al prossimo anno.”  

    L’avventura Aprilia, primi passi, assaggio della stagione 2015…

    I giorni di test di Valencia segnano di fatto l’ingresso Aprilia in MotoGP: Aprilia si è presentata alle prove sul circuito Ricardo Tormo, con Gresini Racing, squadra che gestirà in pista le moto italiane nella classe MotoGP. Melandri e Bautista sono saliti in sella per la prima volta all’Aprilia MotoGP avendo a disposizione anche due esemplari del nuovissimo motore con distribuzione a valvole pneumatiche.

    Test Valencia 2014, ApriliaRacing, Marco Melandri
    Test Valencia 2014, ApriliaRacing, Marco Melandri

    Un propulsore tutto da svezzare, soprattutto in termini di gestione elettronica ed una moto completamente nuova per entrambi i piloti. Lavoro maggiore per Marco Melandri che, dopo 4 anni in Superbike, deve riprendere confidenza sia con le coperture Bridgestone che con i freni in carbonio.

    MotoGP test Valencia. Melandri in sella alla nuova Aprilia MotoGP
    MotoGP test Valencia. Melandri in sella alla nuova Aprilia MotoGP

    Marco Melandri, ventiduesimo tempo: “Abbiamo tenuto a battesimo una moto del tutto nuova, è una grande esperienza! Per me si trattava di riprendere confidenza con gomme profondamente diverse da quelle delle mie stagioni in Superbike: per questo l’importante era girare molto e accumulare dati e sensazioni. In questo senso sono soddisfatto, perché cominciamo  a capire su quali aree intervenire e come. La moto è diversa dalla Aprilia guidata in SBK ma è “nata bene” e risponde bene alle modifiche. Il lavoro è moltissimo, saranno importanti i prossimi test di Jerez. Allora cominceremo a capire più chiaramente il nostro potenziale”.

    MotoGP test Valencia 2014, Bautista ha assaggiato la nuova moto
    MotoGP test Valencia 2014, Bautista ha assaggiato la nuova moto

    Alvaro Bautista, sedicesimo tempo: “È stato un test sorprendente e molto positivo! Ieri, sul bagnato, ho potuto iniziare a prendere confidenza con la moto e a comprendere come va guidata. Ogni volta che salivo in sella, mi sentivo sempre più a mio agio. Oggi abbiamo potuto completare diversi giri sull’asciutto, ma sostanzialmente l’obiettivo era lo stesso: percorrere chilometri e continuare a prendere sempre più confidenza. Il bilancio è positivo, anche se ovviamente siamo consapevoli che il lavoro da fare è ancora tantissimo: va migliorato il motore, ma già a Jerez a fine mese andremo a provare la nuova unità a valvole pneumatiche. Per quanto riguarda la ciclistica, in questi test non siamo intervenuti sul set-up delle sospensioni e sulle geometrie: inizieremo a farlo a Jerez nei prossimi test. Con la squadra e con i tecnici mi sono trovato subito molto bene, c’è una buona intesa e capiscono le mie indicazioni; penso che potremo fare un bel lavoro insieme”.

    Romano Albesiano, Responsabile di Aprilia Racing“Siamo soddisfatti di questi primi test. Si trattava per noi di un vero e proprio debutto, con tutte le incognite del caso, ma al termine di questi tre giorni possiamo guardare con fiducia ai futuri step di sviluppo. La nuova moto si è rivelata subito molto equilibrata e il motore a valvole pneumatiche testato venerdì ha impressionato Hofmann per la prestazione di punta e le caratteristiche di guidabilità. Alvaro ha confermato quanto ci aspettavamo, mettendo in mostra un immediato feeling con la moto e una grande propensione al lavoro di affinamento. I tempi fatti segnare da Alvaro sono positivi, nonostante abbia utilizzato oggi esclusivamente il motore 2014. Marco ha accumulato esperienza su una moto anche per lui nuova e ha iniziato l’apprendistato con le gomme Bridgestone, estremamente performanti ma altrettanto diverse da quelle alle quali era abituato. Ora non ci resta che tornare al lavoro a Noale con i dati acquisiti per preparare gli sviluppi da portare ai prossimi test di Jerez”.

    MotoGP test Valencia, Fausto Gresini crede molto in Alvaro Bautista
    MotoGP test Valencia, Fausto Gresini crede molto in Alvaro Bautista

    Fausto Gresini, soddisfatto e consapevole del lavoro da portare avanti…

    Questi test hanno rappresentato una prima positiva presa di contatto tra i piloti, la squadra e tutto lo staff Aprilia. Un appuntamento molto importante che ha dato indicazioni incoraggianti e che si è svolto in un’atmosfera di grande entusiasmo: tutti siamo consapevoli del gran lavoro da svolgere, ma abbiamo una grande voglia di fare e di migliorarci. Dopo la giornata di ieri condizionata dalla pioggia, oggi abbiamo potuto incamerare i primi preziosi dati su cui lavorare. Adesso ci aspettano i test di Jerez, che saranno anch’essi molto importanti perché saranno gli ultimi prima dello stop invernale. Era comunque importante muovere qui i primi passi e lo abbiamo senza dubbio fatto nel modo giusto. Sono soddisfatto”.

    Danilo Petrucci/Pramac, ancora fortissimo, settimo alla fine delle prove…

    E’ stata una giornata molto buona anche per Yonny Hernandez che ha avuto finalmente la possibilità di guidare la sua Desmodedici GP 14.2 sull’asciutto. Lo staff tecnico di Yonny ha svolto un approfondito lavoro di personalizzazione e regolazione per adattare la moto al suo stile di guida.

    Danilo Petrucci è entrato sul circuito spingendo forte e tenendo per tutta la giornata un ritmo alto per conoscere più a fondo possibile i comportamenti della moto al variare delle regolazioni. A fine giornata con la gomma morbida è tornato in pista facendo registrare un fantastico tempo di 1,31.665 (a 6 decimi dal miglior tempo di Marquez) chiudendo al settimo posto la sessione di test.

    Test Valencia MotoGP, Hernandez Team Pramac
    Test Valencia MotoGP, Hernandez Team Pramac

    Yonny Hernandez, nono a fine test: “Le prime impressioni sulla moto sono state molto positive, soprattutto nella parte finale del test. In realtà nei primi giri non sono riuscito a trovare il feeling per spingere ma abbiamo lavorato molto sull’elettronica, provando molte soluzioni. E alla fine il risultato del lavoro è stato molto buono. Vorrei ringraziare Paolo (Campinoti, Ceo Pramac Group) e Francesco (Guidotti, Team Manager Pramac Racing Team) che mi hanno dato la possibilità di rimanere nella famiglia Pramac per un altra stagione. E voglio ringraziare anche tutti i tecnici che hanno fatto un grande lavoro sia durante la stagione che in questi test”.

    MotoGP test Valencia, Danilo Petrucci velocissimo nei tre giorni di test
    MotoGP test Valencia, Danilo Petrucci velocissimo nei tre giorni di test

    Danilo Petrucci, settimo: “Sono molto felice di guidare questa moto: è davvero potente e molto diversa dalle moto che ho guidato fino a questo momento nella mia carriera. Sono molto soddisfatto del risultato di questi test ma so che la strada è ancora lunga e e devo ancora studiare molto a partire da Sepang. Ma sono sicuro che insieme al Team faremo un gran lavoro. Sono davvero felice di essere un pilota di Pramac Racing”.

    Il bilancio Suzuki, grandi passi avanti per la moto ed i nuovi piloti…

    Aleix Espargaro e Maverick Vinales hanno davvero fatto enormi passi in avanti nella giornata conclusiva dei test MotoGP: Espargaro è stato alla fine impostando il più veloce del Team Suzuki MotoGP. Il suo compagno di squadra, Maverick Vinales deve ancor condidenza con la potenza della GSX-RR…

    MotoGP test Suzuki Valencia, Aleix Espargaro
    MotoGP test Suzuki Valencia, Aleix Espargaro

    Aleix Espargaro: “Sono molto soddisfatto del nostro primo test. Purtroppo, a causa della pioggia abbiamo perso il secondo giorno completamente, ma abbiamo imparato molto sulla moto. Il primo giorno se n’è andato per capire la moto e trovare la posizione di guida giusta, per andare limite… Ho scoperto che il telaio è veramente buono e si trasforma molto facilmente. Abbiamo anche fatto grandi passi con l’elettronica ed abbiamo migliorato il controllo di trazione ed il freno motore. Sono abbastanza ottimista con il pacchetto che abbiamo ed è stato bello…. Ora non vedo l’ora della prova successiva per saggiare l’ulteriore sviluppo”.