Si è conclusa domenica scorsa a Sepang la prima edizione della Shell Advance Asia Talent Cup, campionato dedicato alle promesse asiatiche del motociclismo selezionate da Alberto Puig…

Per tutte le gare, i caschi X-lite X-802R hanno accompagnato i 22 giovani talenti alla ricerca di un futuro come piloti professionisti. Ad alzare il suo X-lite sul gradino più alto del podio è stato però Toba Kaito, 14enne giapponese che ha trionfato davanti a Yuta Date (2°), Takuma Kunimine (3°).

Xlite 2014, Sepang, il podio Asia Talent Cup
Xlite 2014, Sepang, il podio Asia Talent Cup

In molti paesi asiatici le moto stanno avendo una crescita significativa e, questa sponsorizzazione, ha permesso a  Nolangroup di sottolineare l’eccellenza italiana in questi Paesi in cui è già comunque presente con diversi distributori. Questo tipo di sponsorizzazione, rimarca ancora una volta la filosofia di Nolangroup di crescere e cercare sempre nuovi talenti.

Xlite e Shell Advance Asia Talent Cup 2014
Xlite e Shell Advance Asia Talent Cup 2014
yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: CASEY STONER, 2 GIORNI DI TEST A MOTEGI
Articolo successivoSBK: APRILIA E GUINTOLI CAMPIONI DEL MONDO 2014
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”