La nuova 308 non è solo un’auto del tutto nuova ed innovativa, ma rappresenta quella continuità Peugeot in ottica futuro. Motori hybrid, diesel e benzina

Con ben 7.000.000 di veicoli venduti tra le generazioni Peugeot e 42 premi internazionali compreso il Car of the Year 2014, la nuova 308 nasce già sotto una buona stella, forte pure del nuovo logo della Casa francese.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Nuova, innovativa e seducente

La nuova 308 non è solo un’auto del tutto nuova ed innovativa, ma rappresenta quella continuità Peugeot in ottica futuro. Vanta un passo più lungo di 55 mm mentre l’altezza è stata ridotta di 20 mm con un soft-nose che diluisce in lunghezza il cofano motore. La massimizzazione dell’aerodinamica (Cx di 0,28 e SCx di 0,62) passa per un’evoluzione concreta degli spazi interni vettura ma senza “disturbare” l’estetica, come dimostra la generosità dei parafanghi, obiettivo raggiunto senza variare i dati tecnici relativi alle carreggiate.

Possiamo definire nuova 308 un’auto sensuale dal DNA Peugeot che emerge da tutte quelle soluzioni estetico/funzionali, patrimonio dell’Azienda francese che ha saputo evolvere forme e concetti oltre che sapersi spingere oltre in termini di design.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

La prima con il nuovo logo Peugeot

Il nuovo logo Peugeot sfoggia su una calandra solo secondaria al logo stesso: l’identità vera, il carattere di nuova 308 passano anche dalle fiancate, con profili quadrati che emergono proprio sopra le ruote anteriori e posteriori. La zona posteriore non è fine a sé stessa ma è stata pensata per un ottimale lavoro aerodinamico così come accade per la parte superiore del padiglione che vede la presenza del lungo spoiler.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Dentro c’è stato un ulteriore sviluppo di i-Cockpit (nuova 308 si avvale di aiuti di guida Drive Assist di guida semi-autonoma), che viene aggiornato nella sua ergonomia, nel design e tecnologia infotainment Peugeot i-Connect. C’è un nuovo volante molto compatto che integra dei sensori che sono in grado di “comprendere” la presa del conducente e quindi l’adattabilità dei nuovi aiuti alla guida, tra cui radio, media, ADAS.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Arrivano gli “high-vent” e i-toggle

C’è un quadro strumenti da 10” anche sull’allestimento Active Pack mentre dalla versione GT diventa tridimensionale, parametrabile oltre che personalizzabile. Novità del cockpit sono i diffusori “high-vent” che ora si trovano davanti alla testa degli occupanti; in questo modo, il touchscreen è ora collocato più vicino alla mano del conducente.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Dall’allestimento Allure poi, scopriamo i nuovi i-toggle, comandi tattili per impostare il clima e che si presentano all’utente come un libro che si apre, oppure per ottenere un contatto telefonico, l’avvio di un’applicazione o la ricerca di una stazione radio. Sempre in tema di clima, nuova 308 è ora dotata del sistema AQS che verifica la qualità dell’aria che entra nell’abitacolo ed attiva la funzione ricircolo in modo automatico.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Nuovo selettore ad impulsi per il cambio EAT8

Tutto questo, inoltre, ha permesso di creare più spazio e quindi concentrare al meglio i comandi dinamici della nuova 308. Tra questi, il nuovo selettore a impulsi del cambio EAT8 ed i due pulsanti parcheggio e gestione manuale del cambio ed il selettore dei Mode di guida con Electric, Hybrid, Eco, Normal e Sport, tutto ovviamente in base alla tipologia motore.

Nella parte inferiore della consolle centrale, non mancano la carica wireless dello smartphone mentre sul resto dell’area troviamo i vani portaoggetti, due porta bicchieri molto grandi, due prese USB C, vani per un totale di 34 litri ed il bracciolo.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Evoluzione della piattaforma EMP2

Nuova Peugeot 308 nasce sull’evoluzione tecnica della piattaforma EMP2, elemento che consente di ottenere una gamma più completa se parliamo di versioni elettrificate, annessa la versione 100% elettrica di nuova 308.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Le “varianti” messe a punto per questa new entry sono i 4,36 metri di lunghezza vettura, ovvero 11 cm in più della old generation (sono disponibili cerchi ruota da 16 e 18”), il parabrezza arretrato ed inclinato (riscaldabile), un aumento del passo di 55 mm con 2675 mm totali che significa maggiore abitabilità dietro, un abbassamento vettura di 20 mm con altezza ora quotata a 1,44 metri.

A questo si aggiungono un maggior volume del bagagliaio con 412 litri di cui 28 di vani portaoggetti collocati e ricavati sono il tappeto mentre, con schienali posteriori in flat si possono raggiungere i 1323 litri di capienza.

Le motorizzazioni della nuova 308: due nuove motorizzazioni ibride Plug-in

Nuova 308 può contare su svariate soluzioni motore: iniziamo dall’Hybrid 225 e-EAT8 a due ruote motrici, con motore termico Pure Tech da 180 Cv a cui viene abbinato un motore elettrico da 110 Cv/81 kW, gestiti dal cambio automatico EAT8 e con 59 km di autonomia in 100% elettrico (WLTP).

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

A seguire l’Hybrid 180 e-EAT8 due ruote motrici con motore PureTech da 150 Cv/110 kW abbinato sempre al motore elettrico da 110 Cv e sempre con cambio EAT8 e con 60 km di autonomia in 100% elettrico (WLTP).

La batteria agli ioni di litio ha capacità di 12,4 kWh e potenza di 102 kW: sono disponibili in vettura due tipi di ricarica OBC, ovvero lo standard di serie monofase da 3,7 kW e l’opzionale monofase da 7,4 kW. Per i tempi di ricarica: wallbox 32A ricarica completa in un’ora e mezza con caricabatteria monofase da 7,4 kW mentre da presa STD 8 Ah la batteria viene ricaricata in sette ore con caricatore da 3,7 kW.

Nuova PEUGEOT 308 - performancemag.it 202

Per le motorizzazioni tre cilindri turbo a benzina invece, Peugeot ha previsto i Pure Tech S&S da 110, 130 con cambio manuale a 6 rapporti con versione da 130 Cv abbinata anche al cambio EAT8. Per i Diesel, infine, c’è il quattro cilindri 1.5 BlueHDI 130 S&S con cambio manuale a sei rapporti oppure con EAT 8 automatico.

Articolo precedentePROGETTO MX: PRIMA GARA, BUONI RISULTATI
Articolo successivoCITROEN AMI, VIA AGLI ORDINI!
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”