Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Scania vince il “Diesel of the Year 2023”

    Date:

    Condividi:

    La nuova piattaforma da 13.000 cc è la più potente mai realizzata da Scania, un risultato frutto di attenti studi di ingegneria svedese per performance esaltanti

    Un premio molto importante quello ottenuto da Scania per il nuovo motore da 13 litri. Il titolo “Diesel of the Year 2023” è quindi dedicato al powertrain quale applicazione industriale proprio per le caratteristiche legate alla riduzione di consumo di carburante ed un miglior controllo delle emissioni CO2.

    La nuova piattaforma da 13.000 cc è la più potente mai realizzata da Scania, un risultato frutto di attenti studi di ingegneria svedese che hanno portato a performance davvero esaltanti.

    performancemag.it-diesel-of-the-year-023-scania

    Potenza aumentata a ben 450 kW, ovvero l’11% in più rispetto al propulsore attuale DC13 che ha 405 kW di potenza ed una “densità di potenza” con 35,4 kW/litro la migliore della sua categoria. Ed ancora, un aumento del 21% dei valori di coppia con 301 Nm (2660 Nm a 900 giri).

    performancemag.it-diesel-of-the-year-023-scania

    Questa nuova piattaforma – spiega Paolo Carri, Direttore Scania Power Solutions presso Italscania – porterà un valore concreto e tangibile ai nostri clienti e ci aiuterà ad entrare nel mercato di nuove applicazioni, sia in Italia che a livello globale

    Altra novità del nuovo motore, è la sua aumentata affidabilità con un incremento di vita utile fino al 50% più lunga rispetto all’attuale unità DC13. Questo si traduce in un tempo medio della revisione MTBO esteso a 25.000 ore di lavoro continuo, garantendo al contempo prestazioni costanti anche in condizioni gravose.

    performancemag.it-diesel-of-the-year-023-scania

    “Il motore Scania della nuova generazione DC13 è progettato per alzare significativamente la soglia di efficienza. Un motore delle stesse dimensioni di quelli montati sui veicoli industriali, trasferito nella competitiva arena delle applicazioni industriali.

    Con un approccio olistico – spiega Fabio Butturi, Coordinatore Redazionale di Powertrain presso Vado e Torno Edizioni – possiamo affermare che la configurazione, le caratteristiche e le prestazioni di questo motore sono adatte ad affrontare diverse sfide per la sopravvivenza dei motori a combustione interna (ICE): essere ‘TCO friendly’ e rispettare le future norme Stage VI (se ci saranno, ovviamente); ‘digerire’ i combustibili HVO, biogenici e paraffinici; infine, abbracciare l’elettrificazione.

    “È un onore per Scania ricevere il premio ‘Diesel of the Year’ per il motore da 13 litri di nuova generazione – spiega Johan Thell, Area Manager presso Scania Power Solutions – un prodotto ideato per affrontare le sfide attuali e future.

    L’efficienza nei consumi e le prestazioni del prodotto sono state al centro dello sviluppo e, come si può vedere, hanno portato a un motore eccezionale e a un conseguente ulteriore passo verso la sostenibilità nell’industria delle macchine mobili non stradali. Questa vittoria dimostra che la fiducia che i nostri clienti hanno in noi è ben riposta e a nome di tutto il team Scania, ringrazio sinceramente per questo premio.

     

     

     

     

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    PROGETTO MX HMR, caduta e vittoria

    Altra prova di forza per PROGETTO MX HMR e la nostra Eleonora Ambrosi nel secondo appuntamento del Campionato...

    Beta RR Racing 125 2024, spinta decisiva

    Ogni anno che passa, offre un salto di qualità per la gamma enduro Beta. Abbiamo provato la nuova...

    PROGETTO MX HMR, prima vittoria per Ele

    Doppietta nella prima del Campionato Regionale Lazio per PROGETTO MX HMR. Eleonora Ambrosi vince entrambe le gare. Ora...

    Iannone, podio australiano in WSBK con Nolan

    Debutto con podio in WorldSBK per Andrea Iannone che indossa il nuovo casco Nolan X-804 Utra Xseries. The...