Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    TROFEO MOTOCICLISTICO DI.DI

    Date:

    Condividi:

    Nel fine settimana il circuito «Marco Simoncelli» di Misano ospiterà l’apertura della Bridgestone Cup 2013: prima sfida tra i piloti artolesi e i normodotati, con uno spettatore d’eccezione, il due volte Campione del Mondo Manuel Poggiali

    Per la prima volta, i piloti con protesi o con problemi di mobilità agli arti, sfideranno quelli normodotati. La griglia di partenza è quella della Bridgestone Cup, Trofeo monogomma che schiera in pista le 600 e le 1000 cc.E sarà presente quindi nche il Team Di.Di, un successo per questa Onlus che ha portato in pista molti dei piloti disabili che fino allo scorso anno, non avevano nemmeno la licenza. A Misano, ci sarà il due volte Campione del Mondo della 125 e della 250 cc Manuel Poggiali.

    «L’impresa di questi piloti è davvero eccezionale – ha commentato Manuel Poggiali -. Tante volte noi ci lamentiamo se abbiamo un crampo ad un braccio o ad una gamba… loro invece un arto non lo hanno più, oppure non possono più usarlo a causa di qualche grave incidente… eppure non vedono l’ora di confrontarsi in pista! Hanno grinta da vendere, non mi voglio perdere la loro gara e per una volta voglio essere io a fare il tifo dal muretto!»

    Dopo il debutto in una gara di endurance, lo scorso novembre, all’inizio di quest’anno è nata l’Associazione Di.Di, che in questi giorni è stata riconosciuta come Onlus. Proprio a Misano, tra l’altro, partirà una raccolta fondi destinata a far scendere in pista i piloti disabili: un’iniziativa nobile, alla quale sarà possibile partecipare in tutte le tappe del Trofeo. Il Trofeo Nazionale Disabili, infatti, si correrà all’interno del trofeo monogomma, in tutti i cinque appuntamenti in calendario, sia per le classi 600 che 1000 Stock, con classifiche separate per i piloti artolesi. Si tratta del primo challenge del genere mai disputato sulle due ruote.

    Gli orari di Misano per seguire i Di.Di. in pista:

    Domenica 21 aprile

    Ore 16.30 gara classe 1000 (10 giri)

    Ore 17.10 gara classe 600  (10 giri)

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    PROGETTO MX HMR 2024 CON ELEONORA AMBROSI

    PROGETTO MX ha offerto possibilità di emergere nel Motocross e nella Velocità. L'accordo con Honda Moto Roma nell'Italiano...

    Ecco i nuovi pnematici Pirelli Scorpion Trail III

    Da sempre la dicitura Scorpion per i prodotti Pirelli indica la famiglia di pneumatici dedicata all’utilizzo off-road. Ecco...

    ANCMA annuncia un +15,7% di vendite due ruote

    ANCMA annuncia una crescita del 15,7% per il mercato delle due ruote. Un chiaro segno di crescita ed...

    Beta RR 350 Racing, l’enduro speciale

    Le enduro Beta sono moto davvero instancabili con un fascino unico e tutto italiano. Moto sempre in evoluzione....