Si chiama Fattore X ed è il valore aggiunto Opel per la sua rinnovata gamma SUV. Si inizia dal SUV Mokka X, nuovo e tutto da scoprire. Ecco il video sulle sue caratteristiche in attesa del nostro test

La lettera X ha un significato ben preciso: perché la sofisticata trazione integrale a controllo elettronico è ora disponibile sulle versioni top di Opel MOKKA. X, come le sue notevoli possibilità di infotainment, per una connettività 100% grazie ai sistemi Apple CarPlay, Android-Auto e Navi-900.

Ma pure X come il grande relax di bordo, assicurato dalla sua nuova ma soprattutto innovativa plancia integrata con schermo da ben 8 pollici e dai sedili certificati AGR per una corretta ergonomia posturale, chicca finora riservata ai marchi premium.

Per il resto, ritroviamo le caratteristiche che hanno decretato il successo di Opel Mokka X fin dal momento del lancio: linea moderna e molto personale, impreziosita dai sofisticati fari a LED adattativi che integrano le luci diurne; eccellente abitabilità in rapporto alle sue dimensioni ed un’ottima guidabilità, la cui impronta tipicamente “tedesca” nasce e si sviluppa per un feeling di guida più solido e diretto. Ed in attesa del nostro test, scopriamolo insieme nel video istituzionale Opel.

IL VIDEO ISTUTUZIONALE CI RACCONTA OPEL MOKKA X

Articolo precedenteMOTO GP: ECCO IL DREAM TEAM HONDA 2019
Articolo successivoMOTO GP: IL TEAM MISSION WINNOW DUCATI
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”