Dennis Foggia, Junior Team VR46, ha affrontato la prima sfida del CEV Moto3 della Moto Jr. World Championship. Secondo in gara 1 e caduta in gara 2 a Valencia…

Partita ufficialmente dal tecnico circuito di Valencia, con ben due gare, la stagione del Junior Team VR46 nel CEV Moto Junior World Championship. All’esordio, il nuovo pilota Dennis Foggia, si è presentato senza timori dimostrando di essere subito competitivo.

Dennis Foggia in gara nel CEV 2016
Dennis Foggia in gara nel CEV 2016

In gara 1, Foggia, ha ottenuto un ottimo secondo posto dietro Ramirez dopo un agguerrito testa a testa con Alcoba e Sasaki mentre al nono giro in gara 2, Dennis è stato coinvolto nella caduta di Skynner con cui era in lotta per il terzo posto non portando così a termine la gara. Ma Dennis è uno tosto e certamente si rifarà alla prossima gara di un campionato agguerrito e ultra competitivo come lo è questo… Forza Dennis!

Articolo precedenteWRC 2017: LA POLO R WRC 2017 DA 380 CV
Articolo successivoPROVA: JEEP WRANGLER SAHARA, OLTRE L’OFFROAD!
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”