Aprilia e Ducati a Jerez per gli ultimi test stagionali prima della pausa invernale. Valvole pneumatiche per il nuovo V4 Aprilia e prove di setting per Ducati con Andrea Dovizioso il più veloce in pista…

Chiusura dei giochi, almeno per questo intenso 2015. Ovviamente stiamo parlando della MotoGP che, con i tre giorni di test dedicati ad Aprilia e Ducati, conclude la fase finale dei test in programna per questo – quasi – fine 2014.

Test Jerez, novembre 2014, ApriliaRacing Marco Melandri
Test Jerez, novembre 2014, ApriliaRacing Marco Melandri

Tre giorni di lavoro per piloti e team per la seconda uscita del progetto MotoGP Aprilia: Dopo i test di Valencia, sia Alvaro Bautista che Marco Melandri sono tornati in pista nel quadro della preparazione alla stagione 2015. Ma, anche questa volta, il meteo ha condizionato lo svolgimento del programma di prove, specie nell’ultima giornata di ieri, con pista costantemente bagnata. Nonostante gli stop and go dettati dalle condizioni meteo, la moto Aprilia ha potuto confermare il suo essere “nata bene”, una qualità fondamentale per proseguire con costanza il programma di sviluppo.

Primo canto del V4 a valvole pneumatiche…

A Jerez. Melandri e Bautista, hanno preso confidenza – per la prima volta – col nuovo propulsore V4 caratterizzato dalla distribuzione a valvole pneumatiche. Il motore, che garantirà più potenza rispetto alla prima versione con valvole e distribuzione convenzionali, ha esordito nella giornata di mercoledì, visto che il martedì ci si era concentrati sul lavoro di messa a punto di elettronica e set-up con la vecchia versione di distribuzione.

Ben 131 i giri nella ‘tre giorni’ da Alvaro Bautista, con un miglior crono di 1’40.6, mentre Melandri ha chiuso con 123 giri, il migliore dei quali in 1’41.5, quindi staccato dallo spagnolo, ma Marco sta ancora prendendo confidenza con il “pacchetto MotoGP”…

Test Jerez MotoGP, novembre 2014, ApriliaRacing - Alvaro Bautista
Test Jerez MotoGP, novembre 2014, ApriliaRacing - Alvaro Bautista

Il percorso di crescita è sinuoso ma le indicazioni che sono emerse anche dalle prove sulla pista andalusa lasciano soddisfazione e sensazioni positive in tutto il team Aprilia in vista dell’imminente invernale, visto che i test riprenderanno dal 4 di febbraio in Malesia, sulla pista di Sepang.

Romano Albesiano: “Nonostante il maltempo abbiamo raccolto molte informazioni, in buona parte positive. Si è trattato della prima occasione di impiego estensivo del nuovo motore a valvole pneumatiche, che si è dimostrato molto promettente in termini sia di potenza massima sia di gestibilità, nonostante resti molto lavoro da fare a livello di mappature. Alvaro continua la sua presa di contatto con Aprilia in maniera positiva, anche come prestazione, seppure ci sia ancora ampio margine di miglioramento. Per quanto riguarda Marco, abbiamo continuato l’apprendistato con le gomme Bridgestone, un tema piuttosto complesso che avrebbe avuto bisogno di tre giorni pieni e che quindi rimandiamo ai prossimi test di Sepang”.

Test Jerez MotoGP, Aprilia Racing, provato il nuovo V4 a valvole pneumatiche
Test Jerez MotoGP, Aprilia Racing, provato il nuovo V4 a valvole pneumatiche

Alvaro Bautista: “Possiamo essere soddisfatti di com’è andata, anche se il maltempo ha rallentato il nostro lavoro. Durante la prima giornata ho continuato ad utilizzare la moto nella stessa configurazione dei recenti test di Valencia. Ci siamo concentrati sulla ciclistica, trovando alcune soluzioni che mi sono piaciute e ci hanno consentito di conoscere più a fondo la moto. Nella seconda giornata ho potuto utilizzare il nuovo motore a valvole pneumatiche: la potenza è tanta ma c’è molto lavoro da fare sul fronte dell’erogazione. Oggi abbiamo percorso pochi giri sul bagnato, che ci sono comunque serviti per valutare le caratteristiche del nuovo motore in queste condizioni. Adesso inizia la pausa invernale, staccherò un po’ per riprendermi da questa lunga stagione, dopodiché tornerò ad allenarmi per farmi trovare pronto ai test di febbraio. Nel frattempo farò sicuramente visita all’Aprilia per vedere da vicino il grande lavoro che i tecnici stanno facendo sulla moto”.

MotoGP, test Jerez 2014, novenbre, Marco Melandri continua l'apprendistato sulla MotoGP
MotoGP, test Jerez 2014, novenbre, Marco Melandri continua l'apprendistato sulla MotoGP

Marco Melandri: “Sono stati tre giorni interessanti ma molto impegnativi allo stesso tempo. Giro dopo giro capisco sempre più quali siano le aree dove devo migliorare e le necessità per sentirmi a mio agio. Mi sento ancora piuttosto impacciato, abbiamo bisogno di chilometri per trovare il giusto feeling. Il motore nuovo ha avuto qualche problema di gioventù, una cosa normale in questa fase, ma abbiamo già visto quali siano i lati positivi e dove invece dovremo concentrarci di più. Abbiamo davanti un lungo periodo nel quale lavorare allo sviluppo per arrivare pronti ai test di Sepang. Tutti i ragazzi stanno lavorando sodo e c’è un grande entusiasmo di squadra. E’ un clima che mi fa ben sperare”.

Team Ducati: Dovizioso è andato forte…

Anche il Ducati Team ha concluso positivamente l’attività in pista di quest’anno: i piloti 2015 Andrea Dovizioso e Andrea Iannone hanno girato insieme ad altri piloti MotoGP e SBK. Presente anche il collaudatore Michele Pirro, che ha continuato il lavoro di sviluppo conla Desmosedicilaboratorio, che sarà in pista anche domani. La giornata di ieri però, è stata condizionata dalla pioggia caduta durante la notte, che si è aggiunta al freddo oltre ai continui acquazzoni, che hanno reso vano qualsiasi tentativo di girare con regolarità. Peccato, perchè mercoledì invece, la coppia di Andrea, in condizioni meteo decisamente più favorevoli, erano stati protagonisti in sella alle loro Desmosedici GP14.2.

I piloti hanno lavorato soprattutto sull’elettronica e sugli assetti: con un crono di 1’38.9, Dovizioso ha concluso la giornata di mercoledì al primo posto, davanti al suo compagno di squadra Iannone, secondo in 1’39.0, tempi che sono rimasti imbattuti ieri.

MotoGP test Jerez novembre 2014, Andrea Dovizioso è stato il più veloce
MotoGP test Jerez novembre 2014, Andrea Dovizioso è stato il più veloce

Andrea Dovizioso: “Dovevamo fare delle prove di setup per avere delle indicazioni precise per la moto del prossimo anno. Abbiamo fatto un buon lavoro ieri, girando tutto il giorno ed è andato tutto bene. Ho fatto davvero un gran bel tempo, il nostro record a Jerez. Anche se non gli do particolare importanza, perché non ci sono tutti gli avversari con cui confrontarsi, fa sempre piacere. Soprattutto siamo stati veloci tutto il giorno con gomme usate, dure e morbide, e quindi è un ulteriore conferma che la moto è migliorata da metà stagione e siamo andati più forte rispetto a quando abbiamo corso qui a Jerez. Oggi non ho girato a causa delle condizioni meteo, ma non c’era molto altro da provare.

Test MotoGP Jerez, novembre 2014, Andrea Iannone
Test MotoGP Jerez, novembre 2014, Andrea Iannone

Andrea Iannone:  “Ieri è stata una giornata positiva perché abbiamo potuto provare vari setup di moto, toglierci dei dubbi e confermare quello che già avevamo testato a Valencia. Alla fine ho girato più forte rispetto ai miei tempi in gara nel Gran Premio. Anche con la gomma dura sono riuscito a fare un buon tempo e a tenere un buon ritmo, e quindi sono abbastanza soddisfatto per come sono andati questi ultimi test dell’anno. Comunque in questi due giorni siamo riusciti a portare a casa riscontri importanti per la moto nuova. Sono contento anche della mia squadra: il nuovo gruppo mi piace molto e sono contento di come si lavora all’interno del box.”

MotoGP, test Jerez, novembre 2014, Michele Pirro
MotoGP, test Jerez, novembre 2014, Michele Pirro

Michele Pirro: “Ieri tutto sommato è stata una giornata positiva perché abbiamo provato diverse soluzioni di elettronica ed anche alcuni particolari di ciclistica. Il mio miglior giro è stato in 1’40.5, non molto veloce, ma non abbiamo lavorato per fare i tempi. Oggi abbiamo continuato il lavoro sull’elettronica anche sul bagnato, mentre domani faremo test di pneumatici.”

Con questo test si conclude l’attività in pista 2014 per il Ducati Team. Così, anche la squadra italiana tornerà in circuito con Dovizioso e Iannone nei primi test IRTA della nuova stagione, in programma a Sepang in Malesia, dal 4 al 6 febbraio 2015.

Hernandez sfida Montoya a Bogotà e Petrucci su una Nascar al Motorshow

Sette giorni di grandi appuntamenti per i piloti di Pramac Racing Team. Yonny Hernandez e Danilo Petrucci saranno infatti ospiti nei più popolari eventi motoristici in Colombia e Italia. Sabato 29 novembre Yonny Hernandez sarà protagonista de “La Carrerade Estrellas”, popolare evento organizzato all’Autodromo di Tocanpicia (Bogotà) durante il quale l’ex pilota di Formula 1 Juan Pablo Montoya sfiderà in una gara di go-kart molti colleghi colombiani e non solo.

MotoGP, Pramac Team, Danilo Petrucci sarà al Motorshow di Bologna
MotoGP, Pramac Team, Danilo Petrucci sarà al Motorshow di Bologna

Petrucci al Motorshow di Bologna..

Una settimana più tardi sarà la volta di Danilo Petrucci, invitato dal Motorshow di Bologna per partecipare ad uno degli eventi più attesi: la principale attrazione del primo week-end al Motor Show 2014 di Bologna, sarà infatti l’esibizione della NASCAR Whelen Euro Series, categoria motoristica per stock-cars da oltre 400 CV nata negli USA e giunta anche nel Vecchio Continente grazie agli organizzatori della Euro NASCAR. Danilo Petrucci salirà sulla sua Nascar domenica 7 dicembre alle 11 nella Motorsport Arena, il circuito allestito per l’evento dove per tutta la settimana si susseguiranno spettacoli e competizioni dedicate alla velocità.

 

yachtsynergy ADV bottom