Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Alla scoperta del GPR250R Cup China

    Date:

    Condividi:

    Scopriamo uno dei trofei più importanti in Cina,  Aprilia GPR250R Cup, che sta aprendo le porte a tanti giovanissimi. Ci racconta tutto Mr. Baiyang di ZPFM

    La curiosità è il primo ed essenziale elemento per chi, come me, abbraccia con passione questa professione. Raccontare significa soprattutto approfondire, entrare nel dettaglio delle cose, un “sistema” utile per interpretare quanto accade, ad esempio, nel mondo del Motorsport a due ruote. Come nel caso di Aprilia GPR250R Cup made in China.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Facciamo prima un piccolo passo indietro

    Con SPEED PROJECT stiamo cercando di creare delle nuove opportunità per giovanissimi di talento. Ed il titolo tricolore nel 2021 del nostro Martin Alberto Galiuto nell’Italiano CIV Minimoto, significa che la strada è quella giusta per noi.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Il “modello” di progetto si basa sul mettere a disposizione esperienze, competenze e conoscenze acquisite nel corso degli anni che mi legano al mondo dell’auto ma, soprattutto, delle due ruote. Di fatto è un progetto unico in Italia che si basa su un modello che sviluppiamo e aggiorniamo continuamente.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Alla scoperta dell’Aprilia GPR250R Cup made in China

    Fatta questa premessa però, mi sono chiesto cosa accade all’estero quando di parla di “scoprire talenti”. La risposta è arrivata da uno dei Trofei che sta crescendo di più in Cina, ovvero la GPR250R Cup Aprilia che sta aprendo le porte a tanti giovanissimi che vogliono entrare in contatto con le gare, la bagarre e tutte le frenetiche emozioni del racing.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Ho scelto la Cina non a caso, visto che, il numero degli iscritti, sale di anno in anno a testimonianza di una formula azzeccata ma, soprattutto, dal grande lavoro dello staff dedicato a questa iniziativa.

    Mr. Baiyang ci accompagna in questo viaggio nel racing moto cinese

    Quello di Mr. Baiyang (foto sotto) quindi – responsabile della pianificazione generale dell’evento, è un grandissimo lavoro che comprende la gestione del dipartimento sportivo della ZPFM, ovvero la Zongshen Piaggio Foshan Motorcycle Co. Azienda che ha progettato anche il propulsore della Aprilia GPR250R, la moto del Trofeo che si corre in Cina.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Proprio Mr. Baiyang è stato un indispensabile compagno di viaggio per questa analisi di quanto accade sulle loro piste, nelle loro gare anche e soprattutto per scoprirne il vero valore. La moto del GPR250R Cup poggia le sue basi tecniche sul modello legato alla produzione di massa, con l’aggiunta di componenti “racing” e poche modifiche.

    Domanda spontanea: ma allora le nostre RS SP/SP2 del CIV Junior sono diverse dalle Aprilia GPR250R che corrono in Cina? Ci viene spiegato che la SP250 è più competitiva per il racing anche per via della diversa erogazione del motore, molto più “sostanziosa” ai bassi e medi regimi.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Il Responsabile del Trofeo ci ha anche spiegato che il suo lavoro è anche quello di mettere a punto le moto, progettare eventi e tutto questo per una migliore promozione del marchio Zongshen.

    La presenza tecnica e fisica della Factory cinese, quindi, è uno degli elementi essenziali del successo di questo Trofeo, che regala un ideale bilanciamento di rapporti tra ZPFM e gli iscritti e massima trasparenza.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Aumentano gli iscritti di anno in anno, segno che la Cina sta vivendo un grande momento di fermento nel Motorsport moto, oltretutto con delle “formule costi” realmente interessanti per gli iscritti. Moto fornite dall’Organizzatore e prezzo comprensivo di set pneumatici e carburante ed assistenza.

    E c’è grande rigore anche per la manutenzione dei motori, sempre controllati post gara dalla Factory ZPFM. Lo leggerete in modo approfondito nell’intervista a Mr. Baiyang.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    L’INTERVISTA A MR. BAIYANG/ZPFM

    Raccontaci il tuo lavoro

    Sono entrato in ZPFM nel 2019 e ho fondato il dipartimento sportivo. Il mio lavoro principale è assistere il centro tecnico per testare le moto, fornire alcuni suggerimenti e organizzare eventi per completare le attività di promozione del marchio

    Raccontaci come è organizzato il tuo campionato con il GPR

    Come il portale pubblicitario sul sito ufficiale di Aprilia “La tecnologia Aprilia Racing porta divertimento in pista con l’obiettivo di scoprire nuovi talenti che diventeranno i campioni di domani”. In Cina sono necessarie anche tali opportunità di competizione, ed è per questo motivo da noi è nata la GPR250R Cup.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Quanti piloti alla partenza?

    Ci saranno circa 20-22 piloti in ogni gara, divisi in gruppi AM/Pro. Ma il numero degli iscritti sale in modo importante ogni anno. In Cina quindi, il motorsport moto sta subendo profondi cambiamenti ed interesse rispetto a cinque anni fa.

    Qual è l’età media dei piloti?

    L’età media dei ragazzi è di 24 anni, il più giovane ne ha solo 14 mentre il più anziano ne ha 40. Quindi un range decisamente ampio ed aperto.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Di cosa ti occupi nel Campionato?

    Sono il responsabile della pianificazione generale dell’intero evento, come contattare la sede, contattare i funzionari dell’evento e il collegamento tra gli sponsor

    Qual è il rapporto tra Zongshen e l’Aprilia GPR Championship?

    La nostra azienda è una joint venture tra Zongshen e Piaggio, quindi, i nostri componenti di potenza sono forniti da Zongshen. Zongshen è stata la prima Azienda a partecipare alle corse motociclistiche in Cina. Ha vinto per molti anni il Campionato annuale del China Super Motorcycle Championship. Allo stesso tempo, ha anche partecipato alla MotoGP nella GP125 oltre alla 24 Ore di Le Mans.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Dove si svolgono le tue gare, c’è un Campionato Nazionale o cosa?

    Nel 2021, la GPR250R Cup ha tenuto cinque gare in diversi circuiti della Cina: R1 Circuito Internazionale Ordos FIA2, R2 JunChi complesso sportivo FIA3, PARCO AUTO R3 Goldenport FIA3, R4 Shanghai Circuito Tianma FIA3 ed R5 Circuito internazionale del Guangdong FIA3

    Quale aiuto viene offerto ai piloti iscritti?

    Noi forniamo moto tutte identiche, sempre revisionate nei dopo gara anche nella e meccanica che è la stessa per tutte ovviamente. Inoltre, utilizziamo un nuovo motore, il GR250 a liquido da 20,5 kW erogati a 9000 giri.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Pensi che questo sia un campionato per lo sviluppo di nuovi piloti?

    Nel 2021 abbiamo 6 piloti di età compresa tra 11 e 18 anni. Pertanto, il gruppo dei rider più giovani è stato aggiunto in modo speciale alla GPR50R Cup nel 2022

    A parte il GPR, dove corrono i piloti più giovani? C’è un campionato di partenza per loro come facciamo con la Minimoto?

    Ho dato consigli all’Azienda, sperando di poter sviluppare una minimoto come la vostra GP0, moto che potesse essere utilizzata come entry level per bambini, ma purtroppo la nostra azienda al momento non ha prodotti del genere.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Quanto costa in media una stagione un autista all-inclusive?

    La quota di iscrizione per ogni singola competizione è di 560,00 euro, inclusi pneumatici, benzina e pezzi di ricambio necessari. Per i ragazzi di età inferiore ai 14 anni non addebitiamo la quota di iscrizione.

    Che tipo di pneumatici viene utilizzato?

    Utilizziamo con grande successo coperture della CST SR10 F nelle misure di 100-70R17 R120-70R17.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Un’idea: vorrei invitare il tuo miglior pilota ad una gara italiana… Cosa ne pensi di questa idea?

    Grand idea! Questa è anche una delle mie intenzioni originali di mantenere sempre vivo il Trofeo legato alla GPR250R Spero di mandare prima o poi i nostri migliori piloti in Europa per imparare qualcosa in più e respirare l’atmosfera diversa della vostre gare…

    ECCO LA GPR250R DEL TROFEO CINESE

    Il propulsore GR250 che equipaggia la GPR250R è del tutto nuovo e non è mai stato montato in altra applicazione.

     performancemag.it2022-intervista-mr-baiyang-GPR250R

    Lo schema tecnico prevede un monocilindrico 4T (72×61,2 mm) raffreddato a liquido con distribuzione “quattrovalvole” dotato di contralbero di bilanciamento. La sua cilindrata è di 249,2 cc per un peso mtoore di 33 kg, potenza di 20,5 kW a 9000 e coppia di 21 Nm a 7000 giri. Il cambio prevede sei rapporti.

    Il telaio vanta struttura a doppia trave in lega di alluminio con forcellone asimmetrico, quindi diverso da quello delle SP/SP2 italiane.

    Per le sospensioni ci sono forcella USD e mono regolabili mentre l’impianto frenante prevede disco anteriore flottante da 300 mm e posteriore da 218 mm. L’interasse della GPR250R è di 1345 mm.