Domenica a Valencia, ultimo round della MotoGP: campionato apertissimo per Lorenzo che farà di tutto per vincerlo mentre Marquez dovrà attaccare se vuole vincerlo questo titolo 2013, già vinto sul piano del talento. Pedrosa e Rossi avranno dei ruoli chiave?

Mai come quest’anno il Motomondiale ha regalato tanti fatti, tante emozioni, tanto spettacolo, per mano di piloti che stanno cambiando il modo di guidarle queste motoGP. Marc Marquez al suo esordio nella classe regina ha sbancato tutti e stupito tutti, addetti ai lavori compresi, guidando sempre fortissimo e concedendosi anche un po’ di sana incoscienza che tanto è piaciuta al pubblico.

Ultima spiaggia per vincere…

Valencia ultima spiaggia per Marc, per conquistare questo suo primo titolo da Campione quale è, dopo aver “tartassato”, con il suo indiscutibile talento, Dani Pedrosa, pilota forte ma anche un po’ sfortunato se proprio dobbiamo essere sinceri al 100%…

Si a lui è mancato quel guizzo, quel “cambio passo” di cui aveva bisogno per essere lì dove è ora il suo compagno di squadra. Dani ha subito il “talento” di Marcquez è vero, ed è stato surclassato dal suo modo di essere così spontaneo che, certo, lo ha aiutato a correre una magnifica stagione. Dani però sta già lavorando su su stesso, perché quel titolo lo merita forse più di tutti nel paddock della MotoGP.

E poi c’è l’energico Jorge Lorenzo, fortissimo di testa, determinato, un campione vero anche lui che, quando c’è da aggredire, lo fa senza mezzi termini e lo dimostra con gare incisive e “categoriche” vinte su tutto e tutti, nonostante il fenomeno Marquez fosse sempre lì dietro a provocarlo.

Il ruolo di Rossi, non facile ma possibile

E poi c’è Valentino…  Ha corso una buona stagione bisogna dargliene atto, visto che attualmente è 4° in classifica iridata. Rossi è stato un crescendo da inizio stagione e potrebbe rivelarsi l’uomo chiave di fine mondiale: non tanto perché, Valencia non sia per lui la più gradita, ma, soprattutto, perché Vale sa bene che può aiutare Jorge a vincere un titolo che sembra ormai una “quasi” proprietà di Marquez. La cosa forse più avvincente sarà proprio il ruolo di Rossi in questa gara, anzi, sarà una super gara da non perdere!

L’ultima gara di Hayden sulla Ducati…

Ma c’è un altro evento, forse meno rumoroso che farà parte di questa gara finale di stagione: per Nicky Hayden sarà l’ultima gara in sella ad una Ducati e questo è un fatto importante, perché finisce un’era per lui e ne inizierà un’altra, speriamo ricca di “groove sportivo”… Hayden è sempre stato un pilota veloce ma, soprattutto, un ragazzo che non si lamenta mai e questo vale 1000 punti per lui…

Lascerà tanti amici nel Team con cui ha diviso e condiviso tanta amarezza e poca, pochissime soddisfazioni quest’anno e negli ultimi anni per dirla tutta.. Un grazie speciale va a Nicky per averci provato sempre con grandissima grinta e voglia di fare.

Ecco quindi, a poche ore dalle prime FP, ecco le parole dei protagonisti di fine stagione: ho inserito anche le parole di Dovizioso e Hayden, perché, questa gara, spero sia l’inizio di “quella Ducati” che tutti abbiamo visto vincere e che, purtroppo, è attualmente un vago ricordo. Beh speriamo che il 2014 sarà più generoso, loro che la mettono sempre tutta!

Pedrosa: a Valencia sempre atmosfera speciale…”

“Non vedo l’ ora di correre a Valencia davanti ai tifosi di casa! Abbiamo avuto una lunga trasferta in Asia e sarà bello correre a Valencia di nuovo , dove l’atmosfera è sempre molto speciale . Anche se siamo fuori del campionato ormai con il terzo posto attuale, ho avuto buoni risultati qui in passato con molte vittorie, come l’anno scorso quando ho vinto dopo essere partito dai box.  Voglio finire questa stagione alla grande!”.

Marquez: “sono pronto a dare il meglio di me per vincere il titolo”

“E ‘ stata bella una settimana a casa dopo una lunga trasferta… Dopo il mio incidente a Motegi sto facendo riabilitazione muscolare sul collo in previsione della gara, ed ora mi sento molto meglio.

Ho sempre corso buone gare a Valencia, cercando di dare il meglio di me, ed ho sempre bei ricordi della gara dello scorso anno in Moto2, anche se il meteo sarà un fattore da prendere in considerazione, perché a Valencia è molto variabile. Non vedo l’ora di tornare ai box e salire sulla moto! Ovviamente sappiamo che cosa è in gioco in questo Gran Premio finale di questa stagione , ma ci sarà  da fare molto e sarò un duro lavoro fin dal Venerdì ma faremo del nostro meglio “

Lorenzo: “non abbiamo nulla da perdere ma tutto da vincere…”

“Siamo giunti all’ultima gara di Valencia…  Un finale di stagione unico, forse sarà la gara più emozionante di tutta la stagione. Siamo ancora in lotta per il titolo ed è la cosa più importante in questo momento. Sono molto stimolato da questo, perché tre gare fa avevamo pensato che il campionato fosse finito. Invece abbiamo la possibilità di lottare per il titolo.

Valencia è la mia gara di casa e sarà molto emozionante, anche considerando la nostra posizione in classifica. Non abbiamo nulla da perdere ma tutto da vincere, e questa carta gioca dalla nostra parte.

Forse il nostro principale rivale può sentire molto di più la pressione a Valencia, perché è così vicino alla vittoria. Non vedo l’ ora di guidare e spingere con tutta la mia forza. Se siamo in grado di continuare a guidare a questo livello possiamo lottare per la vittoria e quindi attendere ciò che accadrà . Non si sa mai cosa può succedere, soprattutto se il meteo sarà incerto come l’anno scorso . Ho fiducia in me stesso, nella squadra e ci aspettiamo una bella gara davanti ai nostri tifosi. Ci impegneremo senza mollare fino alla fine! “

Rossi: “domenica voglio cercare di aiutare Jorge il più possibile”.

“Di solito Valencia non è una delle mie piste migliori, ma ho avuto alcuni buoni podi qui ed alcune vittorie. Come sempre dobbiamo cercare di fare il massimo per il fine settimana . Se sarò abbastanza forte,  domenica voglio cercare di aiutare Jorge il più possibile oltre che arrivare sul podio”.

Dovizioso: “non mi piace come pista, non sono l’unico a pensarla così.”

“Valencia dovrebbe essere per noi una pista migliore rispetto alle ultime in cui siamo stati… Certo dipende sempre dal tempo, che in questo periodo dell’anno è particolare, però credo che sia una pista un po’ più adatta alla nostra GP13 perché c’è più grip e l’asfalto è abbastanza nuovo, e quindi dovremmo andare un po’ meglio. Poi dopo la gara vedremo cosa ci sarà da provare durante i tre giorni di test. Il mio rapporto con questo circuito in ogni caso non è fantastico… Ho dei buoni ricordi della gara del 2011 quando ho battuto Dani per il terzo posto in campionato, ma non mi piace molto come pista, e non credo di essere l’unico a pensarla così.”

 Hayden: “ci impegneremo al massimo, cercheremo di divertirci…”

“Ho degli ottimi ricordi di Valencia. Alcune persone pensano che la pista sia troppo stretta per la MotoGP, ma a me piace così. E’ molto divertente, e nel passato per la Ducati è sempre stata abbastanza favorevole. Il nuovo asfalto ha molto grip ed è piuttosto liscio, e per noi va bene. Vedremo come saranno le condizioni climatiche. E’ l’ultima gara dell’anno, e anche se sappiamo che sarà difficile ottenere dei buoni risultati, ci impegneremo al massimo, cercheremo di divertirci e finire la stagione nel miglior modo possibile.

MOTO GP: LA CLASSIFICA AD UNA GARA DAL TERMINE

1
Marc Marquez
318
SPA
HONDA
Repsol Honda Team
2
Jorge Lorenzo
305
SPA
YAMAHA
Yamaha Factory Racing
3
Dani Pedrosa
280
SPA
HONDA
Repsol Honda Team
4
Valentino Rossi
224
ITA
YAMAHA
Yamaha Factory Racing
5
Cal Crutchlow
188
GBR
YAMAHA
Monster Yamaha Tech 3
6
Alvaro Bautista
160
SPA
HONDA
Go & Fun Honda Gresini
7
Stefan Bradl
146
GER
HONDA
LCR Honda MotoGP
8
Andrea Dovizioso
133
ITA
DUCATI
Ducati Team
9
Nicky Hayden
118
USA
DUCATI
Ducati Team
10
Bradley Smith
107
GBR
YAMAHA
Monster Yamaha Tech 3
11
Aleix Espargaro
88
SPA
ART
Power Electronics Aspar
12
Andrea Iannone
57
ITA
DUCATI
Energy T.I. Pramac Racing Team
13
Michele Pirro
50
ITA
DUCATI
Ignite Pramac Racing Team
14
Colin Edwards
40
USA
FTR-KAWASAKI
NGM Mobile Forward Racing
15
Randy De Puniet
36
FRA
SUZUKI
Suzuki Test Team
16
Hector Barbera
31
SPA
FTR
Avintia Blusens
17
Danilo Petrucci
24
ITA
IODA-SUTER
Came IodaRacing Project
18
Yonny Hernandez
21
COL
DUCATI
Ignite Pramac Racing Team
19
Hiroshi Aoyama
13
JAP
FTR
Avintia Blusens
20
Claudio Corti
11
ITA
FTR-KAWASAKI
NGM Mobile Forward Racing
21
Ben Spies
9
USA
DUCATI
Ignite Pramac Racing Team
22
Alex De Angelis
5
RSM
DUCATI
Ignite Pramac Racing Team
23
Katsayuki Nakasuga
5
JPN
YAMAHA
Yamaha YSP Racing Team
24
Karel Abraham
5
CZE
ART
Cardion AB Motoracing
25
Michael Laverty
3
GBR
PBM
Paul Bird Motorsport
26
Bryan Staring
2
AUS
FTR-HONDA
Go & Fun Honda Gresini
27
Javier Del Amor
1
SPA
FTR
Avintia Blusens
yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteENDURO EXTREME BY LUCARINI
Articolo successivoINTERVISTA: NICKY HAYDEN
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”